Al via la nuova edizione del concorso divulgatore scientifico

Popularizer of Science è il concorso più antico e prestigioso della Polonia, che premia ricercatori, media, istituzioni e attivisti sociali appassionati di condividere le conoscenze e svelare i segreti della scienza moderna.

Nella presente, 18a edizione, le domande possono essere presentate fino al 18 settembre (23:59). Il modulo di domanda è disponibile sul sito Web del sito Web Science in Poland (nazwaawpolsce.pap.pl).

Possono essere presentate al concorso attività della durata di almeno 2 anni. Gli individui che divulgano la scienza che hanno almeno un diploma di dottore possono presentare domanda per la categoria “Ricercatore”. “Animatore” – il premio può essere richiesto da persone impegnate in attività di divulgazione personale senza titolo o titolo universitario (es. studenti e laureati, dipendenti dell’amministrazione universitaria). Squadre di persone che divulgano la scienza competono nella categoria “Team” (ad es. create da ricercatori, animatori di divulgazione, club scientifici, persone che lavorano su progetti di divulgazione congiunti, animatori scientifici di istituzioni di tipo museale). Nella categoria “Istituzione”, possono candidarsi al premio istituzioni – scientifiche (es. dipartimenti, unità universitarie), non scientifiche (es. ONG, centri scientifici) o aziende. Possono candidarsi al premio anche giornalisti, editori dei media, blogger o siti web che creano gruppi: saranno valutati nella categoria “Media”.

Le persone, i team e le istituzioni che sono già state premiate possono candidarsi al concorso per diversi anni presentando le proprie attività in un secondo momento.

I candidati qualificati sono valutati da una giuria composta da rappresentanti della comunità scientifica, promotori scientifici e rappresentanti del portale Science in Poland, guidata dal prof. Michał Kleiber – Vicepresidente dell’Accademia europea delle scienze e delle arti, presidente a lungo termine dell’Accademia polacca delle scienze, ex ministro della scienza e dell’informatica, uno degli promotori del concorso. Le candidature sono valutate anche dal prof. Magdalena Fikus – promotrice della scienza, co-organizzatrice del Festival della scienza di Varsavia; Robert Firmhofer – Direttore del Copernicus Science Center, ed. Krzysztof Michalski – Giornalista radiofonico polacco, dottore hab. Robert Mysłajek – biologo e divulgatore della scienza e rappresentante editoriale del sito web Science in Poland. La giuria comprende anche Dariusz Aksamit – attivista della March for Science and Science Advocates Association, prof. Wojciech Dindorf – insegnante in pensione che divulga la scienza da oltre 65 anni; la dott.ssa Ireneusz Kaługa del gruppo EcoLogic; prof. Andrzej Katunin, che ha reso popolare le questioni della geometria frattale, tra gli altri, Iwona Kieda – rappresenta l’Istituto di riproduzione animale e ricerca alimentare dell’Accademia polacca delle scienze a Olsztyn, la dott.ssa Magdalena Osial dell’Università di Varsavia – autrice di “Manufaktura Naukowców, ovvero i progetti University of Every Age” e “Fluffy Science”; dottore hab. Piotr Sułkowski dell’Università di Varsavia, noto per il progetto “Chiedi fisica”; Michał Szydłowski, che come Mr. Korek guida ad es. dimostrazioni scientifiche per scuole e festival scientifici; prof. Przemysław Wojtaszek dell’Università Adama Mickiewicz di Poznań – l’iniziatore e il principale organizzatore della campagna nazionale della Notte dei biologi.

I giudici sceglieranno i vincitori in cinque categorie e il candidato al primo premio. Può essere un divulgatore – una persona, una squadra o un’istituzione – nominato in qualsiasi categoria di competizione.

Il concorso sarà giudicato a dicembre 2022.

Le attività dei finalisti sono presentate sul sito web di PAP Science in Poland. “Descriviamo le attività dei finalisti al fine di diffondere le buone pratiche dei divulgatori. Possano le azioni dei migliori – e i loro modi di lavorare – essere fonte di ispirazione per altre persone e istituzioni, rappresentanti di altre discipline, altre città o regioni. Science in Poland come sito di scrittura. Dalla scienza e dalla ricerca, incoraggia i ricercatori a rendere popolari le attività – ma crea anche uno spazio, dove questa attività può essere presentata “- afferma Anna Ślązak, direttrice del sito Web di Science in Poland, che partecipa all’organizzazione partecipa alla valutazione delle domande.

Tra i vincitori del concorso il filosofo naturale p. prof. Michał Heller, neurobiologo prof. Jerzy Vetulani, lo scrittore di programmi TV Wiktor Niedzicki, il promotore dell’astronomia Karol Wójcicki, il duo “Crazy Nauka”, i creatori del portale “Nauka o klimacie”, nonché istituzioni come il Copernicus Science Center, l’Accademia dei bambini polacca o l’Istituto di Biologia Sperimentale. M. Necki.

Leave a Comment