pless.pl: Gastro Manager di Jankowice con il progetto di bar e scuole

Agnieszka conosce i problemi che devono affrontare i diplomati delle scuole di ristorazione all’inizio della loro carriera professionale & punto centrale immagine pixabay.com

Agnieszka Sikora vuole viaggiare in Polonia con i mezzi pubblici e organizzare consulenze e corsi di formazione lungo il percorso in piccoli caffè che necessitano di nuove soluzioni ai problemi comuni del settore. Tutto questo con l’obiettivo di realizzare un progetto di integrazione delle conoscenze nelle scuole gastronomiche al rientro.

Di recente, la signora Agnieszka ha aperto una raccolta fondi per raccogliere fondi per il viaggio, ma principalmente per coprire parte dello sviluppo e dell’attuazione del programma di incentivi e formazione per le scuole. Consente di organizzare una formazione industriale pratica in ogni angolo della Polonia per tutti gli studenti e laureati interessati ad acquisire, migliorare e sviluppare competenze professionali. La raccolta di denaro avviene sul sito web rzutka.pl.

Il piano presuppone la partecipazione gratuita al progetto per tutti, ma questo è possibile solo se la raccolta fondi ha successo – dice Agnieszka Sikora. – Raccogliere i fondi necessari entro il 4 novembre significa davvero avviare l’attuazione del programma delle scuole alimentari – informare.

Io stesso mi sono laureato in un ateneo tecnico con profilo gastronomico e conosco i problemi che devono affrontare i laureati all’inizio della loro carriera professionale. Ho deciso di lottare per un inizio migliore per la nuova generazione di esperti nel settore della ristorazione – Aggiunge.

Agnieszka sikora, gastro manager

Conoscere le esigenze di formazione del settore della ristorazione durante i viaggi mi aiuta a perfezionare i materiali di formazione per gli studenti e ad adattarli alle esigenze dei futuri datori di lavoro – spiegare.

Il percorso del viaggio attraversa i capoluoghi di provincia, ma l’esecutore del progetto invita a presentare candidature anche dai caffè entro un raggio di 30 chilometri dai capoluoghi.

Gastro manager di Jankowice nel progetto delle scuole gastronomiche

Gastro manager di Jankowice nel progetto delle scuole gastronomiche

I caffè possono inviare domande di progetto via e-mail. La signora Agnieszka vuole offrire consigli sull’ottimizzazione dei processi, sull’organizzazione degli orari, sul reclutamento di dipendenti, sulla formazione breve: barista (compresa una corretta pulizia del filtro dei gradini), HACCP, OHS, conservazione, placcatura degli alimenti, social media, pianificazione di piccole feste, marketing e vendita direttamente e molti altri – enumera.

Incontrare stimolanti geek gastro, da cui io stesso imparo molto, è un grande vantaggio di questo settore. Siamo uniti dal duro lavoro e dal carattere, per i quali voglio preparare la prossima generazione. Visitare la Polonia, che non ho mai avuto la possibilità di visitare a causa della mia malattia, e arrivare nel Mar Baltico entro il 15 settembre è il mio sogno più grande, perché trascorrere un compleanno speciale al mare è stato purtroppo irraggiungibile per molti anni. ricovero, riabilitazione, infusioni di steroidi e non nascondiamo i problemi finanziari che accompagnano chiunque abbia una malattia cronica – dice.

Responsabile gastronomico

Chi e come può richiedere visite gratuite al bar?

Ogni proprietario, manager, dipendente e persino cliente suggerisce che c’è spazio per migliorare. Devi solo inviare la domanda all’e-mail (as.akademia.innowacji@gmail.com) con oggetto: provincia, città, nome dell’azienda, posizione della persona che ha presentato la domanda. (Esempio: Dolnośląskie, Wrocław, Ptyś i Zśli, Proprietario) – spiega Agnieszka Sikora.

Agnieszka Sikora ha 24 anni. Vive a Jankowice. Il settore della ristorazione lo accompagna da oltre dieci anni, quando ha iniziato a frequentare la scuola di ristorazione. Ha ricevuto il titolo di tecnico della nutrizione e della ristorazione.

Non mi sentivo davvero come se fossi completamente addestrato e pronto a lavorare nel settore – ammette.

Come molti di voi, ho iniziato a lavorare nel settore dei fast food, spostandomi poi in diverse posizioni nel settore, ho maturato una vasta gamma di esperienze e conoscenze, basate principalmente su problemi di lavoro. Grazie alle mie capacità analitiche, mi sono ritrovato ad ottimizzare processi, formule problematiche stabilite ea cercare risposte a problemi senza soluzioni ovvie. Grazie a tutto questo, ho ottenuto la mia prima posizione dirigenziale all’età di 21 anni. È stato il primo lavoro dei sogni, purtroppo una malattia ha distrutto i miei progetti e mi ha tolto la vista per diversi mesi – ricorda.

Agnieszka ha lottato con la malattia per 12 anni. Soffre di polineuropatia, miopatia infiammatoria, tiroidite idiopatica. Ha un nervo ottico danneggiato.

Nonostante le difficoltà, ho deciso di iniziare a studiare gastronomia e di guadagnarmela come cassiera, cuoco o barista. Pochi mesi dopo aver iniziato i miei studi, ho avuto l’opportunità di aprire l’unico bar e negozio di fiori a Katowice: il mio compito era sviluppare il menu, reclutare dipendenti o sviluppare ricette di caffè per la storica macchina per caffè espresso. Ho agito come manager e barista fino al successivo aggravamento della mia malattia. Per lo stesso motivo ho interrotto presto gli studi. La mia salute mi ha impedito di tornare alla posizione di manager a tempo pieno. Ho cercato di trovare il mio posto in altri campi, ma purtroppo non sono riuscito a trovare nulla che mi rendesse felice come la gastronomia. Il desiderio di lavorare in una professione e di trasferire conoscenze non mi fa dimenticare la mia professione, motivo per cui ho deciso di utilizzare le mie competenze in modo utile e piacevole – ammette.

Ho deciso di organizzare questa raccolta fondi e pianificare un viaggio in Polonia perché questi due aspetti del progetto mi danno l’opportunità di svilupparmi più che mai, anche a causa della mia malattia non potevo permettermelo. Grazie al viaggio e alla raccolta, realizzerò anche alcuni dei miei più grandi sogni, incluso utilizzare la conoscenza che è di vero aiuto per i piccoli imprenditori, ampliare i miei orizzonti professionali, visitare le città più belle della Polonia, conoscere persone e storie ispiratrici che sono ispirazione e motivazione per concludere questo calo con un programma di incentivazione e formazione per i giovani. Se riusciamo insieme a creare uno spazio in cui ogni giovane possa crescere e migliorare le proprie competenze, allora magari qualcuno in una situazione simile troverà anche nuove prospettive – dice A. Sikora.

Puoi seguire lo sviluppo del progetto sui social: www.facebook.com/innowacja.na.mission/

Contattare la signora Agnieszka: as.akademia.innowacji@gmail.com.

Raccolta fondi per avviare il programma educativo e di incentivazione per gli studenti delle istituzioni educative gastronomiche:

Ogni pagamento vale il suo peso in oro e sono sinceramente grato per ogni zloty, perché ogni numero successivo sul conto di riscossione ci avvicina al miglioramento del servizio di mensa e, in definitiva, delle capacità dei bambini delle scuole. – dice Agnieszka.

ar / pless.pl

Leave a Comment