Come organizzare un appartamento in affitto?

Il 43 per cento degli inquilini desidera un appartamento ammobiliato. Ma come disporli in modo attraente?

Regole d’oro per organizzare un appartamento in affitto

Quando organizzi un appartamento in affitto, dovresti concentrarti sull’interior design universale con attrezzature semplici ma durevoli. Tale disposizione “invecchia” più lentamente e allo stesso tempo lascia spazio agli inquilini di personalizzare lo spazio con le proprie attrezzature.

ThinkCo, in collaborazione con lo studio di interior design Decoroom, ha preparato la guida “Opas PRS” (Private Rented Sector), che contiene importanti informazioni sulla struttura del mercato, gli inquilini e gli appartamenti in affitto. Mostra, tra le altre cose, quel 43 percento. gli inquilini si aspettano un appartamento completamente arredato e il 39 per cento. parzialmente arredato.

Tuttavia, non può essere una collezione di mobili antichi, poiché i cercatori di appartamenti prestano attenzione non solo alla sua posizione e al livello di comunicazione, ma anche alla qualità e alla funzionalità dei locali.

Tipi di mobili previsti dagli inquilini

Un accordo senza tempo è la base

Anche se quando organizziamo un appartamento in affitto, prendiamo in considerazione un determinato segmento di mercato (studenti, single, coppie senza figli, famiglie con bambini), ovviamente non conosciamo appieno le esigenze dei futuri inquilini. Pertanto, è meglio scegliere interni universali, leggermente “diagrammatici” con una disposizione senza tempo e finiture durevoli. Grazie a ciò, evitiamo ripetuti lavori di ristrutturazione e riparazione e l’appartamento sembra nuovo più a lungo. Pertanto, sono adatti i colori naturali come il bianco, il grigio e il beige freddo, che illuminano otticamente la stanza e allargano lo spazio. Allo stesso tempo, si integrano bene con il resto dell’edificio, compreso quello mobile, che, essendo facilmente sostituibile, può seguire audacemente le tendenze.

Regole di base per la sistemazione pratica di un appartamento in affitto:

  • dipingere le pareti con vernice lavabile in modo che lo sporco sia facile da rimuovere,
  • mettere piastrelle lisce nelle pareti delle cosiddette zone umide del bagno e della cucina, con forme più grandi (riduciamo al minimo il numero di cuciture), che ne facilita anche la pulizia,
  • ricoprire i pavimenti con materiali resistenti all’abrasione e alle macchie (es. i pannelli in vinile funzionano bene). Se scegliamo le piastrelle, queste devono essere antiscivolo, soprattutto nel campo della spruzzatura,
  • Utilizzare soluzioni modulari per sostituire solo mobili usurati o danneggiati.

Come organizzare una cucina e un bagno per un futuro inquilino

Queste sono le stanze di finitura più costose dell’appartamento e allo stesso tempo hanno un impatto molto significativo sulla valutazione finale dell’inquilino del livello dei locali.

Mobili da cucina devono essere semplici, di colore neutro, facili da pulire e senza decorazioni. È bene investire su di esso elettrodomestici di marche collaudatechi dà garantisce un uso lungo e senza problemi.

D’altra parte, in bagno è una buona decisione Installazione di un wc su rack da incassoperché possiamo pulire il pavimento sottostante senza alcun problema. Il modello a ciotola è meglio scelto nella versione rimless. Sporcizia e batteri non si accumulano all’interno di una tale toilette, il che facilita anche la pulizia. Inoltre, dovrebbe essere utilizzato per ridurre il consumo di acqua sistema con lavaggio dell’acqua economicoad esempio con la funzione di arresto.

Dovrebbe essere trovato anche in cucina o in bagno posto per una lavatrice. Può essere costruito, ad esempio, sotto un piano di lavoro o un mobile. Questa opzione consente ottenere più spazio di archiviazione o riporre le cose.

Un pratico soggiorno e camera da letto sono la base

Soggiorno è un luogo per rilassarsi e ricevere ospiti. Quindi è importante qui un comodo divano e anche un tavolinosu cui mettiamo tazze con caffè o tè. Il modo più semplice per creare questo spazio in un appartamento è look personale con accessori e decorazioni.

Soprattutto, durante l’era universale lavoro a distanza Non dovresti dimenticare le buone condizioni per l’utilizzo di un computer in soggiorno o in camera da letto, ad es. trovare un posto adatto per la scrivania. Un’altra soluzione è un tavolo pieghevole che ti permette di lavorare sul tuo laptop mentre sei seduto su un divano o una poltrona. Altrettanto importante è la cosa giusta disposizione delle prese elettricheche consente di collegare un router Wi-Fi, un laptop, un telefono o una lampada da terra.

Quando si tratta letto in camera da letto dovrebbe essere il più grande e confortevole possibile. L’accessorio necessario è un’illuminazione adeguata: una lampada da fissare al muro o in piedi sopra l’armadio.

Corridoio nell’appartamento in affitto

Se le dimensioni del corridoio lo consentono, dovrebbe essere lì un armadio, ad esempio una nicchia, l’altezza di tutta la stanza. Questa soluzione lo rende possibile massimo utilizzo dello spazio di archiviazione. Un buon modo per espandere visivamente questo spazio armadio a specchio davanti.

Se vuoi saperne di più, vedi »

Collana di e-book: Costruire casa senza permesso + Garanzia ipotecaria

Collana di e-book: Costruire casa senza permesso + Garanzia ipotecaria

Leave a Comment