La startup ha 12 anni

Inizio è stato presentato in anteprima all’inizio luglio 2020Sono passati 12 anni da quando è uscito uno dei film di fantascienza più interessanti. Cristoforo Nolan con questo film ha dimostrato di avere un’idea di sé e del suo lavoro. Non solo ha creato un titolo che si è distinto dalle altre produzioni hollywoodiane, ma ha anche fatto parlare di più la produzione. La verità è che il finale di Inception non ha bisogno di essere oggetto di dibattito, perché davvero… non importa. Almeno per il protagonista della storia.

Inizio – Sono passati 12 anni dalla prima del film

Cristoforo Nolan è sicuramente uno dei registi più interessanti che attualmente fanno film. Dopotutto, è lui il responsabile della trilogia di Batman (Batman – L’inizio, Il cavaliere oscuro, Il cavaliere oscuro – Il risveglio), ma anche per Dunkerque, Prestigio, Interstellare o eventualmente Memoria. E anche se non piaceva a tutti Tu fai, anche in questo caso è difficile negare l’inventiva del regista e sceneggiatore. Arriverà nei cinema il prossimo anno Oppenheimere il primo trailer del film mostra che possiamo aspettarci qualcosa di speciale, anche se la storia ci è già molto familiare. Nolan sa però come avvicinarsi ai trailer, un buon esempio dei quali è l’anteprima di Inception. Otteniamo un vero annuncio di qualcosa, non un riassunto della trama o una spiegazione dei fili principali.

L’inizio era una grande incognita, ma gli attori promettevano grande divertimento. Leonardo DiCaprio, Joseph Gordon-Levitt, Elliot Page, Tom Hardy, Ken Watanabe, Cillian Murphy e Marion Cotillard in un film, questa è una ricetta per il successo. E così è stato, ma il cast non ha reso Inception un successo immediato, incassando oltre 830 milioni di dollari solo nelle sale. Il successo di Inception è dovuto principalmente al fatto che la trama cinematografica era appena fresca. Nel 2010 sono apparsi molti sequel (Toy Story 3, Iron Man 2 Se Shrek per sempre e un’altra parte della saga Harry Potter), quindi il pubblico aveva sete di qualcosa di… nuovo. Ed è nuovo nel pieno senso della parola.

La trama di Inception era una tentazione

Il trailer di Inception non ha detto agli spettatori cosa aspettarsi. Quindi entrare nel cinema è stata una sorpresa, e la trama stessa era così avvincente che era difficile staccarsi dallo schermo. Abbiamo un mondo nel prossimo futuro in cui è possibile cadere nei sogni di qualcuno. Questo perché il subconscio può immagazzinare segreti che possono essere preziosi. Si occupa dell’estrazione di tali materiali Domenico Cobb (Leonardo Dicaprio)le cui azioni passate lo hanno portato a fuggire dal paese e a lasciare lì i suoi beni. Cobb è stato accusato di aver ucciso sua moglie, che era stata nel mondo dei sogni con lui per troppo tempo. Quando si presenta la prospettiva di tornare dalla sua famiglia, Cobb si assume un compito estremamente difficile e decide di “piantare” l’idea nella mente di un certo uomo d’affari.

Così potete descrivere brevemente la trama del film, che ci mostra fin dalle prime scene che bisogna stare molto attenti a non perdersi nulla. In Inception, c’è un elemento ricorrente che ha molto significato per i personaggi. Certo, si tratta di totem, oggetti che ti permettono di controllare se stai ancora sognando o forse sei già tornato alla realtà. Più tempo trascorri in un sogno, più difficile è distinguerlo dalla realtà. È qui che entra in gioco l’approccio magistrale di Christopher Nolan alla sceneggiatura. Il finale di Incpecja lascia lo spettatore con un grande eufemismo che in realtà non esiste. Inoltre, non importa per il personaggio principale.

Inception – la fine di un film che non ha bisogno di traduzione, ma di cui vale la pena parlarne

Inutile dire che ci saranno SPOILER più avanti nel testo, ma sì, lo faranno. Il finale di Incpecja è quello di cui si parlerà molto dopo aver visto il film. Tuttavia, la verità è che il totem rotante sul tavolo non è importante qui per almeno due motivi. Come promemoria, questo Totem avrebbe dovuto girare all’infinito mentre era ancora addormentato. La fine di Inception non fornisce allo spettatore una risposta sul fatto che il totem smetta effettivamente di girare. E qui non otteniamo questa risposta, o almeno indirettamente. Gli osservatori sanno che questo totem non appartiene a Cobb, ma a lei Mal (Marion Cotillard). Quindi Cobb non ha dovuto usarlo per testare la sua realtà. Il suo totem era un anello alla sua mano sinistra. Lo vediamo nelle scene oniriche e quando è con il Mali, per esempio. Le ultime scene di Inception sono state girate in modo tale che non è facile vedere la mano sinistra dell’attore, ma con un po’ di abnegazione possiamo vedere che l’anello nuziale non c’è.

Questo è solo un altro elemento che conferma che il finale di Inception è realtà e non un sogno. Ci sono altri suggerimenti simili. Il trasporto e l’arrivo sono un’altra questione. Nei sogni, le persone si presentavano a destinazione, e qui Cobb torna sempre a casa dall’aeroporto. E a casa vede per la prima volta chiaramente anche i volti dei suoi figli. Lo stesso Nolan ha affermato in una delle sue dichiarazioni che anche la fine di Inception dovrebbe essere vista in modo leggermente diverso. Non importa a Cobb se ciò che vede di fronte a lui è effettivamente la realtà, quindi non guarda oltre il totem di sua moglie. Sceglie consapevolmente la sua realtà dove può incontrare di nuovo suo figlio. Non importa qui se potrebbe essere un sogno.

Inception è un capolavoro a molti livelli

Bella musica Hans Zimmer e gli scatti in poltrona sono anche tratti distintivi di Inception. Aggiungiamo alcuni sapori a questo, come il fatto che le prime lettere dei nomi dei personaggi principali possono essere utilizzate per formare la parola sogni (Dominic, Robert, Eames, Arthur, Mal e Saito). Inception resiste praticamente a tutti i livelli e non sorprende che il film abbia guadagnato così tanto e sia ancora guardato con entusiasmo. Speriamo che ci siano molti altri film del genere davanti a noi. Incepcja è attualmente disponibile su HBO Max.

Leave a Comment