In Polonia ci sono problemi con l’eccesso di esenzioni concesse dalla WF. Bortniczuk annuncia le modifiche

Ministro Bortniczuk ha stimato che “l’interesse pubblico richiede che i bambini polacchi siano il più in forma e in salute possibile”. Ha anche sottolineato che c’è un problema in Polonia con il numero eccessivo di congedi per malattia concessi per le lezioni di educazione fisica. Tale esenzione è del 30 per cento. studenti.

Sicuramente faccio fatica a prendere le lezioni di educazione fisica il più seriamente possibile. Questa è una lezione normale da seguire. Anche se qualcuno è un po’ peggio di altri, come in polacco, matematica, storia (…), dovrebbe essere motivato a migliorare. – Egli ha detto.

Il ministro ha sottolineato che ci dovrebbero essere due misure a tal fine. Da un lato, “limita i diari scritti dai medici con mano leggera” e, dall’altro, “incoraggia i bambini a esercitarsi rendendo le classi attraenti e cambiando il sistema di valutazione”. Se diciamo che il 30 per cento. I bambini polacchi sono in congedo per malattia, i medici stessi dovrebbero dare l’allarme a lungo – ha stimato.

È nell’interesse pubblico che i bambini polacchi si esercitino regolarmente in modo che questa posta fisica faccia parte della loro vita quotidiana. Per stimolare la loro motivazione a impegnarsi in questo sforzo fisico. Da un lato rende popolari, rende le lezioni più attraenti, ecc. (…) ma dall’altro, il problema del non sfuggire a queste lezioni è più facile. Ho l’impressione che il 30 per cento. Da PE, qualcosa non va in questo sistema – Egli ha detto.

Ha sottolineato che in altre attività scolastiche, il semplice fatto che un bambino non voglia partecipare non è un motivo per non dover frequentare una determinata classe. Dovrebbe essere simile a PE – ha stimato.

Bortniczuk ha sottolineato che il ministero spende “enormi somme” per promuovere i bambini e gli sport giovanili. Quest’anno sono quasi 0,5 miliardi di zloty. Parte dei fondi sono destinati ad attività extrascolastiche nell’ambito della società sportiva della scuola, ma anche alle società sportive e alle fondazioni di ex atleti, che organizzano campagne di divulgazione dei corsi di educazione fisica.

Banca dati dei talenti

Quest’anno il Ministro dello Sport e del Turismo ha anche annunciato il lancio di un sistema informativo, il cui scopo è quello di creare un database di talenti e risultati sportivi degli studenti. Inizialmente, inizierà le sue operazioni nei voivodati di Lubelski e Opolskie.

Gli insegnanti di educazione fisica sono tenuti a svolgere test aggiuntivi (…), che esaminano gli indicatori più importanti in termini di potenziale abilità sportiva degli studenti polacchi, come velocità, resistenza, forza o salto – Egli ha detto.

Ha notato che grazie al nuovo approccio insegnante di educazione fisica sarà il primo formatore a consentire un’indagine sull’intero livello degli studenti delle scuole elementari e superiori.

Grazie a questo, abbiamo diagnosticato una condizione fisica così generale per tutti i bambini. È su una base e l’algoritmo appropriato è in grado di mostrare quale bambino e in che misura è più dotato della media, tenendo conto del gruppo dei pari e di molti altri fattori. – Egli ha detto.

Bortniczuk ha aggiunto che il Ministero della Salute sarà invitato a partecipare al programma in futuro.

L’intervista completa con il Ministro dello Sport e del Turismo Kamil Bortniczuk può essere trovata su:

Autore: Adrian Kowarzyk

Leave a Comment