La cura dell’ambiente naturale è per noi una priorità

Intervista a Tomasz Bednarek, direttore del Katowice Environmental Protection and Water Management Fund

Il Fondo per la protezione dell’ambiente e la gestione dell’acqua della contea di Katowice è un’istituzione che sostiene con successo le attività ecologiche del governo locale, delle scuole e dei media. Ricorda qual è stato il messaggio principale dietro l’istituzione del fondo e se la missione del fondo è cambiata e cambiata nel corso degli anni.

– Siamo un’istituzione pubblica che compirà 30 anni l’anno prossimo. La cosa più importante per noi è tutto ciò che riguarda la protezione dell’ambiente naturale. Siamo un’istituzione che finanzia tutte le attività ecologiche. Attuiamo la politica ecologica del Voivodato di Śląskie. Nello svolgimento della nostra missione, ci concentriamo principalmente sul sostegno alle attività ecologiche dello stato (ad es. Clean Air, Moja Woda), del governo locale, delle istituzioni e delle organizzazioni non governative. Gestiamo anche fondi UE destinati alla tutela ambientale (es. programma Infrastrutture e Ambiente).

In questi 29 anni molto è cambiato: i programmi, come alcuni sono finiti, altri sono iniziati; ne abbiamo introdotti di completamente nuovi, il che consente di finanziare vari compiti. Ma una cosa è rimasta immutata: la cura dell’ambiente naturale è per noi una priorità, sia finanziata da progetti di investimento che come educazione ambientale.

Si realizzano molte attività che supportano i comuni nella realizzazione di progetti di tutela ambientale, ad esempio: realizzazione di impianti di trattamento delle acque reflue o sistemi fognari. Quanto successo hai avuto in questo campo negli ultimi anni? Quale degli investimenti sostenuti dal fondo si è rivelato significativo in termini di tutela ambientale, soprattutto nella regione di Częstochowa?

– Svolgiamo molte attività legate a progetti di protezione ambientale in tutto il Voivodato della Slesia. Di recente abbiamo partecipato all’apertura di un moderno impianto di trattamento delle acque reflue a Rybna, nel comune di Mykanów. Il fondo ha stanziato quasi 6 milioni di zloty per la sua costruzione. Abbiamo anche cofinanziato la costruzione dell’impianto di trattamento biologico e meccanico delle acque reflue Karolina nel comune di Rędziny, per il quale il comune ha ricevuto un prestigioso riconoscimento nel 2021 dal fondo Zielony Czek per la protezione ambientale e la gestione delle acque a Katowice. Questi sono solo alcuni esempi di investimenti degli ultimi mesi che si sarebbero potuti realizzare grazie ai soldi del fondo.

Osservi i vigili del fuoco e le loro esigenze con grande attenzione. Il fondo sostiene l’acquisto di nuovi veicoli di soccorso e antincendio per i Vigili del Fuoco Volontari e per i Vigili del Fuoco dello Stato. Quanto è importante questo aiuto?

– Posso affermare con certezza che l’aiuto dei vigili del fuoco – volontari o statali – va a milioni di zloty. Ricorda che i vigili del fuoco proteggono le nostre vite, le nostre proprietà, ma anche il nostro ambiente. Di solito i vigili del fuoco sono i primi a intervenire, devono reagire immediatamente. Prendi gli incendi, per esempio. Il loro funzionamento è direttamente correlato alla protezione del clima riducendo le emissioni nocive di CO2 causate dagli incendi. Sono lì ovunque succeda qualcosa che ci minaccia. Eliminano gli effetti degli incidenti: neutralizzano tutti i tipi di combustibili, lubrificanti o sostanze chimiche che possono entrare nel suolo o nell’atmosfera. Ecco perché partecipiamo all’acquisto di veicoli di soccorso e antincendio e all’acquisto di attrezzature antincendio. Ma abbiamo anche un programma di cofinanziamento per l’ammodernamento termico delle caserme dei vigili del fuoco volontari. Sappiamo tutti come sono spesso queste case dei pompieri, quanto sono squallide perché gli amici non hanno i fondi per ristrutturare. Abbiamo anche risposto alle esigenze dei vigili del fuoco giovanili. Li sosteniamo finanziariamente, perché la loro passione, impegno e volontà determineranno se i vigili del fuoco volontari di una determinata città sopravviveranno. Dovrebbero sostituire coloro che vanno in pensione. Ascoltiamo costantemente le esigenze dei vigili del fuoco e rispondiamo direttamente a loro con programmi di assistenza aggiuntivi.

Come hai già detto, consideri l’istruzione degli studenti molto importante nelle tue operazioni. Il progetto Zielone Pracownie è un’attività apprezzata da scuole e studenti. Grazie al tuo aiuto verranno realizzati laboratori naturalistici molto interessanti, dove i bambini potranno sviluppare le loro passioni naturali e conoscere i segreti della natura. Solo quest’anno nel Voivodato saranno istituiti non meno di 70 laboratori. Ricorda: quanto dura questo concorso e quanti studi sono nati in questo periodo?

– Quest’anno è stato l’ottavo concorso Zielona Pracownia. Stiamo organizzando questo concorso per aumentare la consapevolezza ambientale perché l’educazione è molto importante fin dalla giovane età. Più atteggiamenti ecologici impariamo nella nostra giovinezza, meno problemi ambientali avremo negli anni successivi. Questo è l’obiettivo che vogliamo raggiungere implementando il programma Green Studios. Dopo la pandemia di Covid-19, le finali di quest’anno, insieme alla distribuzione di diplomi simbolici a conferma del finanziamento, si sono finalmente svolte molto solennemente, all’aperto, in un posto bellissimo: il castello di Ogrodzieniec. Abbiamo ospitato più di mille persone: ospiti invitati, rappresentanti di comuni e città, oltre a scuole vincitrici, ma soprattutto studenti dell’intero voivodato. In sintesi, mi limiterò a dichiarare che quest’anno sono state presentate al concorso 129 candidature, da cui sono stati selezionati 70 progetti. Grazie al sostegno verranno realizzati moderni laboratori per le esigenze delle scienze naturali, biologiche, ecologiche, geografiche, chimico-fisiche e geologiche per le classi 4-8 delle scuole elementari e superiori. Ne vediamo gli effetti dopo le vacanze, nel nuovo anno accademico. Grazie al cofinanziamento del Fondo provinciale per la protezione dell’ambiente e la gestione delle acque di Katowice, sono stati creati 439 laboratori nelle scuole della provincia della Slesia, per un costo di oltre 16,5 milioni di zloty.

Il tuo prossimo compito è prenderti cura della qualità dell’aria. Descrivi gli effetti del programma Clean Air?

– Tutti dobbiamo prenderci cura della qualità dell’aria. Per la nostra salute, il nostro pianeta e le generazioni future. Il programma per l’aria pulita offre l’opportunità di finanziare parzialmente la sostituzione di vecchi cappotti, la modernizzazione energetica delle case – isolamento, sostituzione di finestre e porte. Il programma è costantemente monitorato e ad esso vengono apportate successive modifiche e modifiche. Il 15 luglio è stata introdotta un’altra opzione – il pagamento anticipato. Abbiamo già diversi livelli di finanziamento, incluso il finanziamento massimo che è di 79.000 zloty. Tutte le informazioni sul Programma sono disponibili sul nostro sito Web, quindi puoi leggerle, i nostri consulenti sono a disposizione dei beneficiari. Nel nostro voivodato abbiamo già punti di accoglienza delle domande in 143 comuni, grazie ai quali tutti gli interessati al Programma possono organizzare tutte le pratiche relative alla presentazione della domanda di cofinanziamento in loco, nel proprio comune; collaboriamo con diverse banche che hanno lanciato Czyste Air Loan. Questo è un programma che ha suscitato molto interesse sin dal suo inizio. Attualmente abbiamo già accettato 77,5 mila domande per un valore di oltre 1,1 miliardi di zloty!

Una parte importante della protezione ambientale è attualmente il trasporto ecologico popolare. Come risponderà il fondo a questa prossima sfida?

– Il trasporto a basse emissioni è anche una delle aree prioritarie del Fondo provinciale per la protezione dell’ambiente e la gestione delle acque di Katowice. Nell’ambito dei nostri compiti, finanziamo anche la sostituzione di veicoli con veicoli a basse emissioni. Quest’anno, ad esempio, abbiamo cofinanziato l’acquisto di 30 nuove auto della polizia per il quartier generale della polizia provinciale di Katowice con 1,8 milioni di zloty, che saranno consegnate nelle nostre strade l’anno prossimo e sostituiranno i vecchi e logori agenti di polizia. macchine.

È impossibile parlare di premiare le persone che hanno meritato la protezione dell’ambiente. Il fondo assegna assegni verdi ogni anno. Quali criteri devono essere soddisfatti per ricevere un premio del genere? Com’è andata la gara quest’anno?

– Green Checks è uno dei più grandi e importanti concorsi legati alla tutela ambientale nel Voivodato della Slesia, che organizziamo da molti anni in onore della Giornata della Terra. L’enorme numero di domande (l’anno scorso abbiamo ricevuto 43 domande), che aumenta ogni anno, mostra che la consapevolezza dell’importanza della protezione dell’ambiente è in costante crescita nella società. Ogni anno una dozzina di persone, istituzioni, investimenti e comuni si contendono un Green Check del valore di 10.000 zloty, una statua speciale e un certificato onorario. Il concorso è organizzato in quattro categorie: Persona ecologica dell’anno, Comunità per l’aria pulita, Investimento verde dell’anno, Conservazione della natura e Programmi e attività di educazione ambientale. Questo è un concorso aperto a quasi tutti. Possono parteciparvi sia le persone fisiche che i comuni: zone rurali, urbane, urbano-rurali e città con giurisdizione distrettuale, beneficiari del sostegno finanziario del Fondo provinciale per la protezione ambientale e la gestione delle acque di Katowice, le ONG del Voivodato della Slesia che guidano attività a favore dell’ecologia. Il fondo provinciale per la protezione dell’ambiente e la gestione delle acque ha assegnato i primi assegni verdi in onore della Giornata della Terra a Katowice 28 anni fa, nel 1994. Tra i vincitori ci sono appassionati di protezione ambientale: ricercatori, insegnanti e giornalisti, ma anche imprenditori, città e associazioni. Abbiamo appena finito di accettare le domande. Ora le domande saranno esaminate dalla giuria del concorso e, dopo le vacanze estive, annunceremo i vincitori e, si spera, distribuiremo i premi durante una cerimonia di gala.

grazie per la discussione

URSZULA GIŻYŃSKA

foto: Mirosław Cichy / WFOŚiGW

  • La rubrica è stata parzialmente finanziata dal Fondo per la protezione dell’ambiente e la gestione delle acque della provincia di Katowice.
  • La redazione è responsabile del contenuto della pubblicazione cofinanziata da Katowice WFOŚiGW.

Gazeta Czestochowska

Leave a Comment