Come pubblicizzare un negozio online inviando una lettera? L’e-commerce non è solo pacchetti – Handel

Il settore dell’e-commerce è in crescita e con esso la sua quota nel mercato dei pacchi postali. Le spedizioni dai negozi online non sono solo pacchi inviati ai clienti con la merce ordinata. Include anche gli invii. Sebbene tutte le forme di marketing digitale rientrino nell’e-commerce, molti vedono i vantaggi delle forme tradizionali di promozione come il direct mail.

Cartoline fedeltà, cataloghi per aumentare il traffico del sito web, brochure per aiutarti a trovare il tuo marchio sono solo alcune delle spedizioni che un negozio online può fare con la posta tradizionale. Questo tipo di marketing è molto più efficace delle attività online. Ciò è già stato dimostrato da studi nel 2018, quando la reattività della posta era stimata al 3,7%, mentre per le e-mail era solo dell’1%.[1]. Molte aziende, compreso l’e-commerce, vedono il potenziale del direct mail, come confermato dall’ultimo rapporto dell’Agenzia per le comunicazioni elettroniche sullo stato del mercato postale. Secondo i dati UKE, nel 2020 sono state inviate 113,4 milioni di mail pubblicitarie e le cosiddette i moduli stampati senza indirizzo hanno raggiunto 1,4 miliardi![2] Incorporare la posta nel tuo marketing mix può essere molto redditizio per l’e-commerce. Combinare un prezzo interessante e un’offerta di prodotti e creare una comunicazione online con attività off-line come il direct mail può dare ottimi risultati.

Dalla casella di posta al negozio online

Gli invii tradizionali aumentano la consapevolezza del negozio online, gli consentono di distinguersi, ma anche di raggiungere i clienti in modo più efficiente. Nonostante l’aumento del valore del mercato postale e del numero di spedizioni tramite corriere, il numero totale di spedizioni di lettere è in diminuzione. Ciò significa che troviamo sempre meno lettere nelle nostre cassette postali. D’altra parte, 3 polacchi su 4 ricevono ancora fino a 20 e-mail al giorno che informano sulla campagna o sull’offerta di un’azienda.[3]. Per questo motivo, la tradizionale casella di posta elettronica sta diventando sempre più competitiva, poiché i destinatari prestano sempre più attenzione ai messaggi visualizzati in essa. Questo offre grandi opportunità promozionali, soprattutto per l’e-commerce, perché è questo settore che è sempre più connesso al mercato postale e ne aumenta il valore. I negozi online inviano ai clienti i prodotti che hanno ordinato e ottengono così l’accesso alle loro informazioni. Acconsentendo a invii di marketing, possono comunicare in modo più efficace con i loro destinatari.

Grazie all’utilizzo di mailing e-commerce nella campagna, accorcia la distanza tra il negozio e i suoi destinatari e diventa più concreto. Il business online dei clienti di solito non ha una dimensione fisica, il direct mail rompe questa barriera, evoca più emozioni e si avvicina ai suoi destinatari. Soprattutto perché non devi solo inviare volantini standard per posta, ma anche spedizioni più creative o campioni di prodotti. – afferma Janusz Konopka, presidente del consiglio di amministrazione di Speedmail.

Gli operatori postali rispondono alle esigenze dei negozi online e creano nuove soluzioni che offrono non solo maggiori opportunità, ma anche più economiche. Ad esempio, nel mese di novembre di Speedmail, puoi inviare non solo campioni di marketing ma anche piccoli ordini. Tutto questo allo stesso livello del servizio di corriere, ma allo stesso prezzo della posta.

Lettere di e-commerce creative e personali

Esempi di utilizzo creativo della posta diretta in un negozio online con liquidi dall’estero. Uno di questi è l’uso delle informazioni sugli ordini dei clienti per creare un messaggio personale che incoraggi l’acquisto. NatureBox, una società di catering on-demand con sede negli Stati Uniti, ha analizzato i periodi di tempo in cui i clienti hanno effettuato acquisti recenti su un sito web. Per chi non ha ordinato nulla negli ultimi 30-90 giorni, ha inviato una cartolina personalizzata con il seguente testo: “Che ti succede? È passato un po’ di tempo! Abbiamo delle buone notizie…” Si è scoperto che il gruppo che ha ricevuto la cartolina ha registrato il 35% in più di ordini per cliente e circa il 60% in più di ricavi per persona rispetto ai consumatori che non hanno ricevuto l’offerta.Tali dati hanno sorpreso l’azienda e incoraggiato l’attuazione della strategia in modo permanente.[4]

Dall’idea si è distinta anche LavOnline, società italiana di servizi di shopping online che si occupa di manutenzione di guardaroba. Per attirare l’attenzione del pubblico, il marchio ha inviato mailer che assomigliavano a una maglietta bianca. Ci mise dentro un pomodoro e chiese ai destinatari di schiacciarlo. La campagna ha suscitato grande curiosità e attirato nuovi clienti. Il numero di visitatori del sito è aumentato del 15% e il numero di clienti registrati del 32%.[5]

Questi tipi di esempi mostrano che l’uso abile degli invii può portare a un aumento delle vendite e nuovi clienti. Tutto dipende dalla conoscenza del tuo gruppo target e dall’ingegnosità delle emittenti. Dal punto di vista tecnico, abbiamo tutte le possibilità per implementare un’efficace campagna di direct mail e l’industria postale è sufficientemente flessibile per affrontare tutte le sfide creative – riassume il CEO di Speedmail Janusz Konopka.


Posta veloce è il più grande operatore postale indipendente della Polonia. L’azienda consegna lettere e posta di marketing attraverso una rete di oltre 100 uffici situati nella maggior parte delle città di grandi e medie dimensioni del paese. L’offerta di Speedmail è rivolta ad aziende come banche, operatori di telecomunicazioni, televisione via cavo, compagnie assicurative, ma anche agenzie di marketing, fondazioni, comuni e società municipali. Il suo vantaggio competitivo è sia la flessibilità dei prezzi che le ultime soluzioni informatiche: tracciabilità di tutti i pacchi, tracciabilità online dei corrieri postali o un’applicazione per la gestione delle lettere. Grazie alla sua integrazione con le principali tipografie e aziende dolciarie, Speedmail offre una completa automazione degli invii di massa. Le operazioni dell’azienda sono caratterizzate dall’utilizzo di soluzioni logistiche collaudate, ma anche dalla cura della sicurezza del traffico postale. Il marchio Speedmail si basa sulle migliori pratiche ed esperienze del mercato europeo.


[1]Steve Olenski, Grazie a un vecchio amico: direct mailhttps://www.forbes.com/sites/steveolenski/2018/08/17/un-apprezzamento-per-un-vecchio-amico-direct-mail/?sh=559d59f422c9

[2] Ufficio delle comunicazioni elettroniche, Rapporto sullo stato del mercato postale nel 2020https://www.uke.gov.pl/akt/raport-o-stanie-rynku-pocztowego-w-2020-roku,385.html

[3] ARC Rynek e Opinia, E-mail marketing in Poloniahttps://www.redlink.pl/raport/

[4] sumo, 3 esempi di direct mail marketing per le aziende di e-commercehttps://sumo.com/stories/direct-mail-marketing-examples

[5] Wdmonlinedieci grandi esempi di marketing per corrispondenza diretta unicohttps://www.wdmonline.co.uk/10-creative-examples-direct-mail-marketing/?cro-variation=2

Newseria non è responsabile del contenuto e di altro materiale (es. infografiche, foto) dell'”Ufficio Stampa” realizzato dagli utenti registrati come agenzie di pubbliche relazioni, aziende o istituzioni governative.

Leave a Comment