Che aspetto ha una configurazione del sistema di ripristino? – goleniowska.com

Recupero: è meglio della ventilazione per gravità?

I sistemi di fissaggio stanno diventando più comuni principalmente nelle case unifamiliari, sebbene sia possibile installarli anche negli appartamenti. Il recupero, a differenza della ventilazione per gravità, non richiede l’apertura di finestre in inverno per far entrare aria fresca e fresca che espelle l’aria usata dall’edificio.

Questo perché il recupero funziona indipendentemente dalle differenze di temperatura e pressione che causano il tiraggio dell’aria. È alimentato da ventilatori meccanici. Naturalmente, questo sistema richiede che gli elementi che consumano spazio siano distribuiti in tutto l’edificio. Pertanto, la sua installazione è meglio presa in considerazione nella fase di progettazione della casa.

In cosa consiste il sistema riabilitativo?

L’elemento più importante del sistema di recupero è lo scambiatore di calore, offerto, ad esempio, da un grossista di ventilazione operante a Stettino. Riceve il calore dal flusso d’aria che lascia l’edificio e lo trasferisce lì per fluire. In aggiunta a ciò, abbiamo anche ventilatori di ingresso e uscita che generano il movimento dell’aria nell’installazione.

Il sistema comprende anche il lanciatore e la presa d’aria (aperture di scarico e aspirazione dell’aria) e filtri. Il sistema può essere dotato anche di tubo bypass per uso estivo, quando non è necessario il recupero di calore. Le tubazioni sono distribuite in tutto l’edificio e portano aria fresca negli ambienti e raccolgono l’aria utilizzata. La serie comprende anche l’automazione per il controllo del ripristino.

Cosa dovrebbe essere considerato prima del montaggio?

Prima di tutto, dovremmo avvalerci dei consigli e dell’aiuto di esperti che scelgono il modello giusto di recuperatore per la nostra casa. Questo tipo di aiuto è offerto, ad esempio, da Ventido.pl. Nella casa dobbiamo predisporre una stanza separata per il recuperatore con temperature positive in inverno. Deve inoltre essere tale che il dispositivo sia facilmente accessibile.

Inoltre, l’edificio stesso deve essere ben isolato. È meglio se è isolato e ha infissi stretti. Non può essere dotato di diffusore. Nella casa stessa, tutte le porte interne devono avere dei tagli aperti. Ciò consente un flusso d’aria efficiente in casa e un recupero efficiente.

Come avviare la configurazione?

Naturalmente, la cosa più importante è il design giusto. Senza di essa non è possibile una corretta installazione del sistema di recupero. A questo proposito, andiamo in aiuto di professionisti che lo preparano in modo tale che la nostra casa sia ventilata in modo efficace. Il progetto dovrebbe tenere conto della superficie della casa, dei luoghi di perforazione o della posizione dell’apertura di aspirazione dell’aria e del dispositivo di attivazione a una distanza adeguata l’uno dall’altro.

Anche il percorso dei condotti di ventilazione deve essere descritto nel progetto. Ricorda che a volte devono essere isolati, se non altro in modo che il lavoro del recuperatore e l’aria che scorre attraverso i condotti non sia troppo rumoroso. È improbabile che un normale profano sia in grado di tenere conto di tutti i parametri sopra menzionati nel progetto, quindi potrebbe essere necessario l’aiuto di un esperto.

Quali sono gli errori di configurazione più comuni?

L’errore più grande è la mancanza di design o un modello realizzato in modo errato. Di conseguenza, i condotti di ventilazione potrebbero trovarsi nel posto sbagliato e interferire con altre installazioni. Succede anche che acquistiamo un’unità di trattamento aria la cui efficienza è troppo bassa. A volte viene installato in una stanza non riscaldata, causando una perdita di alimentazione o un guasto del dispositivo in inverno.

Anche la mancanza di isolamento termico dei condotti di ventilazione è un grosso errore che provoca perdite di calore o condensa. Inoltre, accade che i condotti di ventilazione stessi siano scelti male, quindi l’installazione produce rumore durante il flusso d’aria. Esistono anche cavi di breve durata, sensibili ai danni meccanici o difficili da pulire.

La qualità vale lo sforzo?

Assolutamente si. Grazie al recupero, offerto ad esempio da Ventido.pl, respiriamo aria fresca e priva di inquinamento. Rimuoviamo anche l’umidità in eccesso dalla nostra casa e proteggiamo così la salute dei suoi residenti. Inoltre, il recupero è una soluzione ecologica che consente di risparmiare sul riscaldamento.

Leave a Comment