la chiave per buone vendite di e-commerce è la fedeltà dei clienti

Come è cambiato il mercato dell’e-commerce negli ultimi anni?

– La pandemia ha accelerato lo sviluppo dell’e-commerce di circa 2-3 anni. Di conseguenza, il numero di negozi online è aumentato notevolmente. Il problema con alcuni negozi fisici è la loro incapacità di subire la trasformazione digitale. La mancanza di conoscenze e connessioni adeguate ha contribuito alla cessazione di molte società.

Un negozio online è una rete di navi connesse, in cui tutti gli aspetti devono essere combinati abilmente. Dato che su Internet sono comparsi così tanti nuovi negozi, sono aumentati anche i prezzi delle operazioni di performance e immagine. Purtroppo i costi di acquisizione dei clienti sono in costante aumento e questo è l’effetto degli ultimi anni.

Qual è la sfida più grande per te come proprietario di un negozio online?

– Secondo me, queste sono le esigenze dei clienti. Molta attenzione deve essere prestata a ciascun cliente individualmente, sia prima che dopo l’acquisto. Sono necessarie continue esperienze positive in tutti i punti di contatto con clienti e marchi. I clienti si aspettano un servizio di altissimo livello e sono molto sensibili al riguardo.

Pertanto, una parte fondamentale della nostra strategia è la fidelizzazione dei clienti, ovvero trasformare “acquirenti occasionali” in persone che fanno acquisti regolarmente.

Anche lo sviluppo sostenibile è una questione importante per la nostra azienda. Creiamo prodotti senza sprechi da materiali di scarto. Introduciamo anche l’imballaggio in scatole usate, che è molto apprezzato dai clienti.

Quante persone sono responsabili dell’e-commerce nella tua azienda?

– Attualmente, il nostro team è composto da diverse persone. Inoltre, ci supportiamo costantemente con partner esterni che supportano le nostre operazioni in varie aree dell’e-commerce. Tuttavia, vale la pena ricordare i principi della scelta di società esterne. Spesso le aziende promettono montagne d’oro, approfittando dell’ignoranza dei clienti. Abbiamo avuto l’opportunità di lavorare con tali aziende, quindi ora siamo più attenti nella scelta dei nostri partner sulla base dei consigli e delle opinioni dei nostri amichevoli gestori di e-commerce.

Quali tecniche utilizza la tua azienda per vendite e-commerce efficaci?

– Facciamo affidamento principalmente sull’uso dell’influencer marketing, che negli ultimi anni ha notevolmente aumentato il riconoscimento del nostro marchio su Internet. Ciò che ci distingue dagli altri marchi è la creazione di prodotti in collaborazione con influencer. Gli opinion leader non solo pubblicizzano i nostri prodotti, ma li promuovono anche.

Abbiamo pubblicato anche su tutti i social. Per il marketing delle prestazioni, utilizziamo gli annunci di Google e Facebook. Testiamo anche campagne a pagamento sui sistemi Tik Tok e Pinterest. Utilizziamo con successo anche un sistema di automazione del marketing. Cerchiamo inoltre di mantenere un contatto costante con i clienti, non solo nei suddetti social, ma anche al di fuori di essi. La combinazione di tutte le funzioni dà un effetto finale soddisfacente.

La cooperazione della tua azienda con gli influencer è finanziaria o di baratto?

– La nostra collaborazione con gli influencer è piuttosto insolita. Come ho già detto, creiamo prodotti insieme ai creatori, quindi è una cooperazione finanziaria. Le soluzioni che utilizziamo possono essere chiamate performance influencer marketing. Questo è un ottimo modello di collaborazione, anche se non è facile creare tali relazioni con gli influencer. Nella scelta degli influencer non utilizziamo intermediari, ovvero uffici, ma collaboriamo con loro.

Le nuove aziende di moda ora hanno la possibilità di entrare nel mercato dell’e-commerce?

– Onestamente ammetto che è molto difficile. Naturalmente, tutto dipende dal settore e dagli strumenti utilizzati dall’azienda. È sicuramente un grande investimento e dovresti risparmiare un sacco di soldi per il marketing online. Credo che ci sia sempre una possibilità. Dovresti concentrarti sulla comunicazione creativa su Internet per sfondare efficacemente il mercato. Siamo un’azienda che realizza prodotti in pelle e tutta la nostra comunicazione si basa su uno stretto rapporto con il cliente. I marchi che competono con noi non hanno un’esperienza cliente così ampia. Il rapporto personale è molto importante.

Siamo un’azienda a conduzione familiare che opera sul mercato da 29 anni. Abbiamo avuto l’opportunità di lavorare con marchi come Hugo Boss e Porsche Design. La nostra azienda offre ai suoi clienti prodotti di lusso che sono disponibili anche ad un prezzo accessibile.

La tua azienda ha in programma di espandersi all’estero?

Da tempo vendiamo i nostri prodotti su Amazon Germania. La piattaforma non si è rivelata molto redditizia, quindi dopo un anno e mezzo abbiamo rinunciato a questo canale di vendita. Abbiamo in programma di entrare nei mercati esteri il prossimo anno, ma non utilizziamo piattaforme di mercato. Ci avvaliamo di una società esterna specializzata in espansione all’estero. Attualmente stiamo indagando su diverse agenzie.

Leave a Comment