Il mercato dei servizi online vale 48,7 miliardi di zloty

  • I dati dell’ultimo rapporto PMR “Commercio su Internet di servizi in Polonia 2022. Analisi del mercato dell’e-commerce e previsioni di sviluppo per il 2022-2027” mostrano che il valore del commercio online di servizi nel 2021 è stato di 48,7 miliardi di zloty.
  • La struttura del valore del mercato commerciale dei servizi Internet è più o meno equamente divisa tra la vendita di singoli servizi e il modello di abbonamento, che presenta un piccolo vantaggio rispetto al modello di acquisto individuale.
  • Nel 2021 il numero totale di servizi ordinati online (RGU) è stato di quasi 130 milioni, di cui quasi i due terzi sono stati acquisti individuali.

Negozio online nel 2021

I dati dell’ultimo rapporto PMR “Commercio su Internet di servizi in Polonia 2022. Analisi del mercato dell’e-commerce e previsioni di sviluppo per il 2022-2027” mostrano che il valore del commercio online di servizi nel 2021 è stato di 48,7 miliardi di zloty. L’anno 2021 si è ripreso dopo una significativa flessione causata dalla pandemia e si è avvicinato al valore raggiunto nel 2019. Le previsioni PMR mostrano che nello scenario di base il mercato crescerà a un tasso a doppia cifra: tra il 2022 e il 2027 il tasso di crescita medio annuo del mercato (CAGR) è del 12%.

Secondo PMR, il valore totale del mercato dell’e-commerce nel 2021 è stato di oltre 111 miliardi di zloty. La vendita di prodotti rappresenta la maggior parte del mercato: nel 2021, il 56% era l’acquisto di prodotti e il restante 44% era l’acquisto di servizi. Il commercio di servizi, in contrasto con la vendita di prodotti, ha chiaramente perso terreno nella pandemia. Nei primi mesi delle restrizioni, le vendite in alcuni settori sono diminuite in modo significativo, a causa della loro impreparazione ad operare nel canale online. Le restrizioni prolungate hanno costretto le aziende a essere più attive nel canale online, il che ha aiutato almeno in parte a riportare le vendite ai livelli pre-pandemia e, in alcuni casi, a migliorarle in modo significativo.

I maggiori beneficiari della pandemia

La pandemia di COVID-19 ha modificato in modo significativo la struttura del mercato dei servizi online. Le proiezioni PMR indicano che per alcune categorie un ritorno ai livelli pre-pandemici non è del tutto possibile o sarà notevolmente ritardato.

D’altra parte, alcuni settori dell’economia hanno beneficiato delle restrizioni pandemiche e delle restrizioni alla circolazione. Gli anni 2020-2021 prevedono l’accelerazione della crescita della spesa per videogiochi, il valore del mercato della pay-tv, ma anche in altri ambiti, come la musica digitale, gli e-book o i contenuti per adulti.

Le categorie relative al traffico e alla mobilità, che nel 2020 hanno perso significativamente negli acquisti senza abbonamento, hanno ricostruito la loro posizione nel 2021. I servizi di telecomunicazione, invece, sono la categoria che è cresciuta di più quando si acquistano abbonamenti di rete.

Acquisti individuali e modello di ordine

La struttura del valore del mercato commerciale dei servizi Internet è più o meno equamente divisa tra la vendita di singoli servizi e il modello di abbonamento, che presenta un piccolo vantaggio rispetto al modello di acquisto individuale. È interessante notare che la situazione in Polonia si distingue sullo sfondo delle tendenze globali, dove nel mercato europeo degli abbonamenti nel 2021 circa 2/3 del valore sono stati acquistati per servizi.

La situazione del volume è sostanzialmente diversa dalla struttura del valore. Nel 2021 il numero totale di servizi ordinati online (RGU) è stato di quasi 130 milioni, di cui quasi i due terzi sono stati acquisti individuali. Entro il 2027, il mercato avrà ancora 30 milioni di abbonati, ma il segmento degli acquisti una tantum sperimenterà una crescita ancora più dinamica.

200 milioni di servizi nel 2027

Secondo le previsioni di PMR, il mercato dell’e-commerce in Polonia continuerà a crescere fortemente nei prossimi anni. Il valore di mercato aumenterà da 48,7 miliardi di PLN nel 2021 a 97 miliardi di PLN nel 2027. Ciò significa un aumento di quasi il 100%. La crescita del mercato è accelerata dall’elevata domanda, che è influenzata, ad esempio, dalla buona situazione del mercato del lavoro e dal reale aumento del reddito della popolazione. Nel lungo periodo, il mercato è sostenuto anche dal fatto che il numero di servizi disponibili solo via Internet è in crescita.

– Alla fine del periodo di previsione, la Polonia supererà il limite di 200 milioni di servizi ordinati annualmente nel canale Internet. Lo stesso mercato degli abbonamenti guadagnerà circa 30 milioni di RGU in più in termini di volume. Tuttavia, il nostro compito nella maggior parte dei casi non è creare nuovi servizi, ma cambiare i canali di distribuzione esistenti. Dal punto di vista del fornitore, le vendite e l’assistenza online hanno un effetto positivo sulla redditività – si legge nei rapporti di PMR.

Il materiale si basa su due rapporti PMR sul mercato dell’e-commerce:

· Acquisti online di servizi in Polonia 2022. Analisi del mercato dell’e-commerce e previsioni di sviluppo per gli anni 2022-2027

· E-commerce in Polonia nel 2022. Analisi del mercato dell’e-commerce e previsioni di sviluppo per il periodo 2021-2026

Leave a Comment