Gli acquisti online sono aumentati e il valore dei carrelli degli acquisti online è aumentato

  • La Camera di Economia Elettronica presenta i risultati di dettaglio dello studio e la settima edizione del rapporto “Omni-commercio. Compro comodamente”. L’analisi ha riguardato il fenomeno dello shopping multicanale ei cambiamenti nei comportamenti di acquisto dei polacchi, nonché le novità dello shopping online.
  • I consumatori non solo acquistano di più online e più spesso, ma si aspettano anche che l’e-commerce, in quanto settore commerciale in più rapida crescita e luogo in cui spendono sempre di più, crei tendenze e stabilisca standard di acquisto.

L’ultimo acquisto ricordato dai consumatori è stato effettuato online in 2/3 dei casi e solo offline – secondo le informazioni ai consumatori – solo nel 29% degli acquisti. Lo è stato ancora meno per gli acquirenti online, ovvero i clienti online, poiché il 10%, ovvero 9 carrelli su 10 di questo gruppo, erano pieni di Internet.

La nuova e-normale

I consumatori non solo acquistano di più online e più spesso, ma si aspettano anche che l’e-commerce, in quanto settore commerciale in più rapida crescita e luogo in cui spendono sempre di più, crei tendenze e stabilisca standard di acquisto. Il 79% degli intervistati utilizza già diverse moderne soluzioni di e-commerce, come la presentazione del prodotto sotto forma di video, la visualizzazione offline del prodotto con uno smartphone, camerini virtuali o metodi di pagamento mobile. Un anno fa era del 56 per cento. Inoltre, il 22% degli utenti Internet e il 38% dei clienti dei negozi online hanno approfittato della nuova opzione di differimento del pagamento, che ha aumentato il proprio potere d’acquisto.

Il contatto immediato con il cliente è ancora più importante. Più della metà dei consumatori si aspetta che se hanno domande o problemi con il loro acquisto, il marchio risponderà entro 3 ore al massimo. Per ogni 4° cliente, il tempo di attesa possibile è ancora più breve ed è massimo di un’ora. Il marchio deve anche essere mobile. Il 64% degli utenti Internet si aspetta che sia disponibile su questo canale. In caso contrario, fino a 2/3 dei clienti ne saranno scoraggiati e andranno al concorso o condivideranno un’opinione negativa.

Il rapporto di quest’anno mostra chiaramente che il valore medio del consumo online è in aumento. Online, spendiamo più cumulativamente e acquistiamo singoli prodotti di maggior valore. Allo stesso tempo, con l’aumento dei parametri di acquisto, aumentano la consapevolezza e le richieste dei consumatori in merito alla qualità del servizio e del commercio. Pertanto, i negozi online devono investire in facilità di processo, disponibilità, esperienza e servizio post-vendita per garantire il ritorno del cliente con un’altra esigenza di acquisto – commenta Zbigniew Nowicki, Presidente del Consiglio della Camera dell’economia elettronica.

Off non disabilita i requisiti

Perché questo aumento dei requisiti – osservato in molti campi – è importante non solo per i venditori online, ma anche per quelli che vendono nei negozi fisici? Non si tratta solo di Internet. Dopo la pandemia, il numero degli acquisti multicanale è in netto aumento. Il 61% degli intervistati acquista gli stessi marchi su più canali e desidera essere riconosciuto e trattato allo stesso modo, indipendentemente da dove fa acquisti. Si scopre inoltre che nove consumatori su dieci si aspettano che le varie soluzioni che utilizzano per lo shopping online siano disponibili anche offline.

Quali sono queste aspettative? I consumatori vogliono principalmente approfittare delle interessanti offerte online dei negozi fisici. Richiedono inoltre che i negozi fisici identifichino i programmi fedeltà che già utilizzano online e sui dispositivi mobili. I polacchi vogliono anche utilizzare una gamma più ampia di metodi di pagamento offline. Il 32% degli intervistati vorrebbe utilizzare le opzioni di pagamento posticipato attualmente disponibili nel negozio online. Per chi ha già acquistato qualcosa online utilizzando questo metodo, è ancora di più, fino al 77%. Inoltre, non ci piace pagare in contanti nei negozi fisici. Preferiamo soluzioni card, contactless e BLIK. A quanto pare, l’e-commerce – come dicono i consumatori – ha già iniziato a stabilire lo standard offrendo la possibilità di effettuare acquisti in modo comodo, sicuro e veloce.

Leave a Comment