Good Spot: le tendenze che stanno plasmando il settore turistico

Le vacanze sono iniziate e le vacanze con loro. Secondo i dati GUS pubblicati ad aprile, nel 2021 l’uso del patrimonio immobiliare polacco è aumentato del 24,2%. rispetto al 2020. Un’ulteriore crescita è prevista nel settore del turismo, come dimostrano i dati pubblicati dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite.

Da un rapporto dell’UNWTO risulta che a gennaio 2022 il traffico turistico internazionale è raddoppiato rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Sebbene questo traffico sia ancora inferiore rispetto a prima della pandemia, possiamo già vedere il turismo chiaramente riprendersi dal crollo della pandemia. Ma è sempre lo stesso turismo? Abbiamo messo insieme alcune tendenze che determineranno la natura dei viaggi nei prossimi mesi.

Nei grandi spazi aperti

Fuga nella natura è la tendenza più calda, infatti dal 2020. Ci sono molte ragioni per questo. Il più ovvio è il desiderio di evitare grandi folle, eppure un viaggio in un luogo remoto è il modo migliore per mantenere la distanza sociale. E mentre la pandemia è già alle spalle, il bisogno di comunicare con la natura sembra più grande che mai. I turisti stessi sottolineano che stare nel cuore della natura è la migliore forma di relax.

“Sia i benefici mentali e fisici per il nostro corpo di comunicare con la natura sono ben documentati. Naturalmente, le restrizioni di viaggio causate dalla pandemia hanno portato i turisti a godere di più della bellezza e del fascino delle destinazioni del nostro Paese. Sia che preferiamo l’escursionismo, la bicicletta , solo camminare in un rifugio dalla civiltà porta rinnovamento nel corpo e nella mente dei turisti “, afferma Roman Sokołowski, CFO di Good Spot, il primo hotel mobile. catena in Polonia.

Viaggio avventuroso

Un’altra tendenza, dovuta in parte alla nostra esperienza di una pandemia e ai vincoli ad essa associati, è ora un forte bisogno di offrirci esperienze nuove e insolite. Il turista pensava che non avesse senso rimandare le destinazioni di viaggio dalla lista dei desideri. I risultati di un sondaggio condotto alcuni anni fa nell’ambito del sondaggio The Harris Poll hanno mostrato che il 72%. I millennial preferiscono spendere le proprie risorse finanziarie in varie esperienze di viaggio piuttosto che acquistarne una nuova. Attualmente, questa tendenza si sta solo intensificando e i turisti sono sempre più disposti a esplorare nuove aree, soggiornare in luoghi insoliti e staccare dalla routine di viaggio.

Escursioni da solo

Ci sono diversi motivi per cui i turisti scelgono di viaggiare da soli. Alcuni di loro sono responsabili della libertà che danno. Capacità di fare quello che vuoi e quando vuoi senza guardare gli altri escursionisti, la famiglia o anche il tuo partner. Altri, invece, vedono tale ricreazione come una terapia di sviluppo personale, un’opportunità per guardare a se stessi. Contrariamente a quanto sembra, ci sono un bel po’ di turisti del genere. Tuttavia, non tutti vogliono organizzare i propri viaggi da soli. Sempre più spesso cercano aiuto professionale e utilizzano i servizi di broker che gestiscono la pianificazione delle vacanze per i viaggiatori solitari.

Aumentare la consapevolezza ecologica e la cura dell’ambiente

Al momento, decidiamo di andare più spesso nella natura. In questo contesto, la crescente preoccupazione dei turisti per l’ambiente naturale non è di poco conto. Ciò si riflette anche nelle attività dei fornitori di servizi turistici che sviluppano e implementano vari concetti di turismo sostenibile.

“L’ecologia sta diventando sempre più importante per i nostri clienti. Come parte della nostra offerta di alloggi Good Spot, offriamo camere uniche fatte di container. Tale riciclaggio 3R non solo ha contribuito a ridurre i costi di produzione, ma ha anche ridotto al minimo la loro impronta di carbonio. Inoltre, tutti gli appartamenti saranno presto completamente autosufficienti grazie alla collaborazione con l’Università della Tecnologia di Breslavia “, sottolinea Roman Sokołowski.

“Questo permette loro di essere collocati in mezzo alla natura senza danneggiarsi. Siamo anche molto entusiasti della prossima stagione, poiché stiamo lavorando con la Facoltà di Tecnologia e Ambiente dell’Università di Scienza e Tecnologia di Breslavia su moderne soluzioni ecologiche per rendere questi futuri luoghi indipendenti di cui il turismo ha bisogno. Questi includono soluzioni che migliorano l’isolamento termico, consentono la raccolta dell’acqua piovana, una tecnologia di climatizzazione a energia zero che funziona in combinazione con un sistema di trattamento dell’acqua a bassa energia e un nuovo tipo di pannello solare “, aggiunge.

Attendiamo con impazienza i viaggi di quest’anno

Come puoi vedere, la pandemia ha portato molti cambiamenti nel settore del turismo, ma non è solo responsabile dell’emergere di nuove tendenze nel turismo e nel tempo libero. Anche la nostra coscienza e i nostri bisogni hanno subito una certa trasformazione. I gusti nuovi ma in costante crescita dei turisti sembrano dare una certa direzione all’industria del turismo nel prossimo futuro offrendo svago e svago, garantendo una ricca esperienza ai clienti o addirittura implementando il concetto di mindfulness.

Per vivere un’avventura vacanziera, non dobbiamo necessariamente andare dall’altra parte del globo. Apprezziamo la vicinanza della natura e allo stesso tempo la curiamo ancora di più. Pertanto, nella pianificazione dei viaggi futuri, stanno diventando sempre più importanti anche i fili legati alla cura dell’ecologia e dell’ambiente naturale.

Leave a Comment