Un sistema ERP è alla base di un e-commerce efficace

Le vendite online stanno crescendo brillantemente. Attualmente in Polonia sono circa 250mila. aziende che vendono online, secondo un’analisi di Dun & Bradstreet, una società di business intelligence globale, a metà marzo 2022. Di tale importo, 52,6 mila. sin dall’inizio le aziende si sono iscritte all’Albo Legale come negozi online, e il resto sono aziende che hanno, nel tempo, ampliato il proprio core business attraverso il canale online e aggiunto il codice PKD, ovvero la vendita online. Negli ultimi cinque anni dal 2017, un totale di 178.000 lo hanno fatto. aziende, di cui quasi 120mila, ovvero il 67 per cento, solo nel 2021. Si tratta del 70 per cento. più di un anno prima.

Allo stesso tempo, il modo in cui il servizio clienti cambia. Finora, la merce e il suo prezzo hanno dominato il commercio. Oggi sempre più aziende del settore commerciale prosperano grazie all’utilizzo della tecnologia. Indipendentemente dalle dimensioni del negozio online, il proprietario deve avere il pieno controllo su tutto ciò che accade al suo interno.

Fino a pochi anni fa, molti proprietari di negozi online vedevano la loro attività online come un reddito aggiuntivo quando hanno iniziato la loro attività online. Non disponevano di troppi fondi per avviare la vendita online, il che significa che molti negozi online operano e continuano ad operare sulla base di un sistema di e-commerce di base supportato da software finanziari e contabili. In tali negozi, molte operazioni spesso devono essere eseguite manualmente e i dipendenti non hanno accesso in tempo reale alle informazioni sui prodotti, sui livelli di inventario attuali, sui listini prezzi e sulle promozioni. I software di e-commerce già pronti possono causare problemi come l’indirizzamento errato dei pacchi o il mantenimento delle scorte lontano da livelli ottimali. Inoltre, la mancanza di automazione del flusso di dati porta anche a ritardi nella consegna della merce ordinata, che influiscono direttamente sull’insoddisfazione dei clienti, sull’aumento dei resi e, di conseguenza, sulla perdita di entrate.

– Tuttavia, se scegli un sistema ERP, ottieni la gestione e il controllo di diverse parti della tua attività da un’unica posizione. È un sistema ERP che consente di eseguire la gestione dell’inventario, monitorare lo stato attuale delle merci, monitorare le entrate e le consegne dell’inventario. È anche un database di ordini che possono provenire non solo dal negozio online, ma anche da transazioni immobiliari. Questi sono anche i database dei clienti di coloro che si sono registrati nell’e-commerce e dei clienti abituali dell’azienda. A tali clienti possono essere concessi sconti individuali nel sistema ERP o offerti prezzi individuali per le merci. Integrare l’e-commerce in un sistema ERP significa controllare meglio i processi di vendita dell’azienda – afferma Karolina Trela, product manager di Comarch per l’e-commerce.

Gestione completa

Un sistema ERP (Enterprise Resource Planning) è un software utilizzato per gestire in modo completo le risorse di un’azienda. Ti consente di raccogliere, archiviare, analizzare e confrontare facilmente i dati. Il software ERP è caratterizzato da un database comune, un luogo in cui vengono raccolte tutte le informazioni necessarie per gestire un’attività di successo. Ad esempio, informazioni dettagliate sulle vendite, ad esempio numero di ordini, stato del pagamento, entrate totali, inventario o informazioni di contatto del cliente.

Il sistema ERP si adatta alle esigenze specifiche dell’azienda. Il software è costituito da moduli, ovvero strumenti responsabili di reparti specifici di un’azienda (inclusi commercio, inventario, contabilità, buste paga, produzione, progetti o CRM). Ognuno di loro è responsabile di una diversa area delle operazioni dell’azienda, ma le informazioni sono disponibili in un database comune. Ciò consente alla direzione di accedere, ad esempio, ai rendiconti finanziari, che recuperano informazioni dai vari dipartimenti dell’azienda.

Inoltre, un sistema ERP può supportare le attività quotidiane implementando meccanismi di automazione. Ad esempio: se impostiamo livelli di scorta minimi per i prodotti, verrà creato automaticamente un ordine per i prodotti in esaurimento. Ciò elimina la necessità di analizzare i livelli di inventario. Il sistema lo fa automaticamente e prepara gli ordini già pronti.

Questa non è la fine dei vantaggi, perché ad es. controllare l’inventario, elencare le aste su piattaforme di e-commerce come Allegro, Amazon, Ebay o Empik e ordinare un corriere da un unico posto. In un sistema ERP, l’aggiornamento dei livelli di vendita viene dimenticato perché il database viene aggiornato automaticamente ed è visibile a tutti gli utenti del sistema. Ciò consente una migliore comunicazione tra i dipendenti, in particolare nel magazzino e nel reparto vendite. L’introduzione di un sistema ERP in un negozio online consente la gestione dei processi in azienda.

Grazie alla modularità del sistema, è possibile adattare la sua funzionalità alla situazione attuale dell’azienda ed ampliarla secondo nuove esigenze. Questa separazione delle funzioni rende i sistemi ERP adatti a piccole, medie e grandi aziende, indipendentemente dal settore.

– Per i proprietari di e-commerce, un tale sistema supporta, tra le altre cose, il controllo dei livelli di inventario e-commerce e l’accesso rapido ai locali “riservati” all’interno di un determinato ordine. È anche la gestione delle azioni nei marketplace integrati nell’e-commerce, ad esempio Allegro. Grazie al sistema ERP, il venditore può avvicinarsi al cliente individualmente, concedergli uno sconto speciale sul gruppo di prodotti selezionato o offrire prezzi individuali ai suoi clienti abituali. Può anche nominare un proprio responsabile vendite per i propri clienti, in modo che dopo aver effettuato l’accesso al negozio online, il cliente possa vedere i dettagli del referente designato. Il sistema ERP è anche una gestione degli ordini veloce e automatizzata. Grazie ad esso è possibile fare automaticamente documenti di vendita, gestire resi e reclami e consegnare la merce al cliente – descrive Karolina Trela.

sfondo solido

Non solo un imprenditore trae vantaggio dall’integrazione di un sistema ERP con un software di e-commerce. Il dipendente beneficia anche del fatto che gran parte delle attività lavorative è automatizzata, il che consente ai dipendenti di concentrarsi meno sulle attività che richiedono una partecipazione diretta. Inoltre, il flusso di informazioni è più fluido, non ci saranno problemi nel trasferire gli ordini parzialmente completati ad altri dipendenti e verrà eliminata la necessità di riscrivere i dati archiviati in diversi programmi. Di conseguenza, i tempi di consegna dell’ordine vengono ridotti e vengono eliminati gli errori e le attività ritardate.

I clienti dell’e-commerce beneficiano anche di una serie di vantaggi, anche se non sanno quale software utilizzare per l’e-commerce. Innanzitutto, gli ordini vengono elaborati molto più velocemente. Sono sicuri che la merce sia effettivamente disponibile a magazzino e non sia soggetta a errori come l’invio del pacco a un indirizzo diverso. Inoltre, ricevono sempre informazioni aggiornate sulle offerte del negozio. Una parte altrettanto importante delle operazioni di e-commerce è la restituzione della merce. Grazie al sistema ERP, il sistema di reso e-commerce può essere implementato in modo semplice e veloce. Inoltre, il software ERP costantemente aggiornato del produttore consente un’elaborazione efficiente dei resi in conformità con la legge applicabile. Non sono da sottovalutare i resi di merce. Pianificare questo processo significa fidarsi dei clienti e accettare i resi aiuta a costruire una reputazione del marchio per essere aperto e affidabile per le esigenze dei clienti.

– Nella scelta di un sistema ERP, vale la pena prestare attenzione se la sua offerta include un modulo o un’integrazione integrata con il servizio di e-commerce e in che misura l’integrazione è stata implementata. Il fornitore del software garantisce il mantenimento e la stabilità dell’integrazione? Fornisce un aggiornamento continuo alla soluzione. Naturalmente, vale la pena prestare attenzione alle soluzioni di un produttore, quindi tale integrazione e la sua stabilità saranno naturalmente assicurate – consiglia Karolina Trela.

Benefici integrati

L’integrazione dell’e-commerce in un sistema ERP garantisce maggiori entrate e una migliore soddisfazione del cliente. Tutto grazie a una migliore pianificazione dell’inventario, alla riduzione degli errori di immissione dei dati e ai tempi di consegna degli ordini più brevi. Sempre più aziende scelgono di investire in un sistema ERP. Gestire le vendite da un unico posto è un enorme aiuto che crea un vantaggio competitivo.

– L’introduzione di un sistema ERP insieme all’e-commerce significa un maggiore controllo nella gestione delle vendite dall’inventario alla gestione dei clienti. Aumenta inoltre la sicurezza dell’archiviazione dei dati e un rapido accesso all’analisi aziendale. Grazie al sistema ERP, il venditore ha la possibilità di automatizzare alcuni processi aziendali, rendendo più efficiente l’orario di lavoro. Inoltre, la soluzione ERP ed e-commerce fornita da un produttore garantisce la stabilità dell’integrazione e la manutenzione e lo sviluppo di questi sistemi anche in futuro – conclude Karolina Trela.

I principali vantaggi dell’utilizzo di un sistema ERP

  1. Elevata sicurezza dei dati memorizzati.
  2. Eliminazione del rischio di errore (non è necessario inserire gli stessi dati in moduli diversi).
  3. Accesso rapido all’analisi aziendale.
  4. Gestione efficiente del tempo.
  5. Notevoli risparmi sui costi.

secondo ekomercyjnie.pl

Autore del testo: Marcin Złoch

Leave a Comment