Il valore dei carrelli e-commerce è in crescita. I polacchi adorano l’m-commerce

  • L’87% degli utenti Internet ha già effettuato acquisti online. Si tratta di circa +3 pp. oltre un anno fa, mm + 15 pp. più di prima della pandemia.
  • Quest’anno, la percentuale di persone che dichiarano di fare acquisti online più dei negozi a piedi di pietra è cresciuta in modo significativo.
  • Il 58% dei proprietari acquista su un dispositivo mobile e il 60% degli acquirenti online. Si tratta rispettivamente di + 7 pp. e + 6 pp. più di un anno fa.
  • Il 61% dei consumatori che rispondono al sondaggio acquista lo stesso marchio o prodotto da diversi canali. Questo è molto più di un anno fa.
  • I negozi locali sono una delle mete preferite per lo shopping solo dal 29% dei polacchi. La simpatia per gli acquisti sui social media e le app mobili per marchi o negozi è aumentata in modo significativo.

Compriamo sempre più spesso

L’87% degli utenti Internet ha già effettuato acquisti online. Si tratta di circa +3 pp. oltre un anno fa, mm + 15 pp. più che prima della pandemia. Gli acquirenti online acquistano più spesso (il 77% acquista almeno due volte al mese) e i loro carrelli della spesa sono più grandi. Ad esempio, l’acquisto medio nella categoria elettronica è attualmente di 486 PLN e di 290 PLN per la moda.

Molto spesso, i polacchi acquistano ancora da negozi online e piattaforme di acquisto. La popolarità delle applicazioni del negozio e del marchio come destinazione per lo shopping è cresciuta. Coloro che non acquistano online di solito sottolineano che gli piacciono i negozi stone-foot e vogliono subito il prodotto. Quest’anno, tuttavia, è aumentato il numero di clienti che evitano i pagamenti online.

Elettronica e moda sono ancora le categorie di shopping più popolari. I settori della casa, del giardino e della bellezza mantengono la loro posizione di forza e i prodotti per bambini sono aumentati molto rispetto allo scorso anno. Quest’anno, la percentuale di persone che dichiarano di fare acquisti online più dei negozi a piedi di pietra è cresciuta in modo significativo. Questa regolarità si riflette in ciascuna delle cinque categorie di acquisto analizzate al riguardo. Il numero di coloro che consumano di più online è nel settore della moda (29% + 24 pp) e del cibo (23%, + 16 pp).

L’M-store sta diventando sempre più popolare

Il 58% dei proprietari acquista su un dispositivo mobile e il 60% degli acquirenti online. Si tratta rispettivamente di + 7 pp. e + 6 pp. più di un anno fa. Pertanto, si può vedere che l’importanza delle vendite dei canali mobili sta aumentando sistematicamente.

Giochi e app, moda, decorazioni per la casa e prodotti per bambini sono le categorie da cui i consumatori acquisteranno i dispositivi mobili quest’anno. Rispetto alla situazione di 12 mesi fa, l’intrattenimento e gli acquisti m per bambini sono aumentati in modo significativo.

I polacchi acquistano in movimento per ragioni molto pratiche: è comodo, veloce e spesso più economico. L’uso ridotto di campagne rivolte ai consumatori mobili e l’uso di nuovi prodotti offerti più rapidamente ai clienti mobili è motivo di preoccupazione quest’anno. Forse questo è il luogo in cui i marchi di dispositivi mobili possono vendere di più, il che sta riformando gli acquirenti per comunicare con m-clienti e m-utenti.

La quota di coloro che quest’anno ha segnalato un aumento delle spese mobili è rimasta, anche se non è un numero elevato. Un utente Internet su 20 vuole spendere di più per uno smartphone o un tablet e uno su dieci acquirenti online. D’altra parte, il numero di persone che intendono mantenere la propria spesa m è aumentato in modo significativo. Si tratta del 51% degli utenti Internet e del 64% degli acquirenti di e-commerce.

L’effetto ROPO è aumentato

L’effetto ROPO è aumentato in modo significativo. Le informazioni trovate su Internet incoraggiano il 63% dei consumatori a dedicarsi al commercio di pietre. Sono +22 pp. più di un anno fa. Il 61% dei consumatori che rispondono al sondaggio acquista lo stesso marchio o prodotto da diversi canali. Questo è molto più di un anno fa. La fine della pandemia e la revoca delle restrizioni al commercio fisso hanno sicuramente contribuito a questo.

Per l’87% dei consumatori, è importante che i prodotti dei marchi che acquistano siano disponibili su più canali, ovvero offline, online, mobile e social media.

I negozi locali sono una delle mete preferite per lo shopping solo dal 29% dei polacchi. La simpatia per gli acquisti sui social media e le app mobili per marchi o negozi è aumentata in modo significativo. Ben l’82% degli utenti Internet vede i vantaggi dello shopping multicanale, ovvero +20 pp. più di un anno fa. Con l’aumento della scala degli acquisti multicanale, aumenta anche il numero di consumatori che notano gli svantaggi dello shopping. Solo il 6% di e e il 4% di m clienti non hanno problemi ad acquistare gli stessi marchi o prodotti da molti canali diversi. Il problema più grande con lo shopping in molti canali della stessa marca o prodotto è ancora l’offerta incoerente: selezione, prezzi e offerte.

“Omni-store. Compro comodamente” è la settima edizione di un rapporto di e-Izba, basato su un’analisi dei percorsi di acquisto, tendenze e sfide di 2.500 intervistati. Il rapporto è stato preparato dal Mobile Institute.

I partner effettivi della pubblicazione sono: Adyen, Modivo, PayU, Przelewy24, Tpay.

Leave a Comment