Hai una start-up di eCommerce B2C? Verifica quale marketplace scegliere per la tua attività!

Non è tutto. Nel 2020, il valore dell’e-commerce domestico ha raggiunto l’incredibile cifra di 100 miliardi di PLN, quattro volte di più rispetto al 2017. Gli esperti ritengono che la situazione favorevole del mercato durerà almeno per qualche altro anno. Quindi cogliamo l’occasione e proviamo le vendite online. Soprattutto che al giorno d’oggi non devi nemmeno avere il tuo e-commerce, perché ci sono molti portali che fungono da marketplace.

Che cos’è un mercato?

Un mercato è letteralmente un mercato. Nel caso dell’e-commerce si intende una piattaforma online che ti permette di mettere in vendita i tuoi prodotti a più venditori indipendenti. Quindi un mercato assomiglia davvero a una sede di negoziazione, ma il suo ruolo non si limita a fornire spazio di negoziazione: questo tipo di sito Web di solito funge anche da operatore di eventi.

L’uso dei mercati è particolarmente conveniente per gli acquirenti che possono guardare un numero enorme di prodotti in un unico posto e quindi scegliere l’offerta più interessante. Tuttavia, il mercato è altrettanto bello per i venditori. Quando si decide di vendere tramite loro, di solito è sufficiente creare un account e pagare l’ordine selezionato, il che rende una soluzione del genere molto più redditizia rispetto alla creazione e alla manutenzione del proprio negozio online.

Vantaggi della vendita al mercato:

  • Il mercato ti consente di iniziare a vendere in un istante. Tutto quello che devi fare è creare un account business per offrire ai tuoi potenziali clienti la tua selezione. Questi tipi di servizi, come parte dell’abbonamento, forniscono tutta l’infrastruttura necessaria per condurre un e-commerce.

  • Marketplace è intuitivo da usare. Vendere su un portale specializzato in questo settore è molto più semplice che gestire il proprio negozio online, soprattutto se non si ha conoscenza delle nuove tecnologie.

  • Il mercato fornisce l’accesso a un gran numero di potenziali clienti. Alcuni siti di e-commerce attirano milioni di potenziali acquirenti, rendendoli canali di vendita molto attraenti. Inoltre, le offerte pubblicitarie al loro interno sono molto più semplici che al di fuori di essi perché di solito possono utilizzare strumenti di marketing avanzati.

Quale mercato scegliere?

Quando navighi sul Web, è facile trovare uno dei mercati più popolari. Ciò è dovuto alla vasta gamma di portali di questo tipo. Molti di loro raccolgono milioni di utenti, rendendoli uno dei siti più visitati al mondo. Un venditore alle prime armi ha molta scelta. Ma quale piattaforma dovresti scegliere? La risposta dipende spesso dalla tipologia di cliente (nazionale o estero) e dal profilo della gamma.

Vendite sul mercato polacco

Allegro è da molti anni il leader indiscusso dell’e-commerce in Polonia. Anche Empik e Shope ed Erl, recentemente disponibili, hanno un grande potenziale.

Allegro

Secondo il rapporto “E-Commerce in Poland 2021”, quasi l’85% dei polacchi menziona il nome “Allegro” se gli viene chiesto di menzionare un mercato. Il sito ha più di 20 milioni di utenti registrati (più del 50% della popolazione del paese), rendendolo la prima piattaforma di e-commerce della Polonia e, cosa più interessante, la decima al mondo.

Sfortunatamente, una selezione impressionante significa molta concorrenza sul sito stesso. Attualmente Allegrossa presenta i prodotti di circa 150.000 venditori, che non sono solo piccoli negozi ma anche veri e propri colossi (es. Carrefour). Tuttavia, dovresti provare questo portale, poiché offre ancora grandi opportunità di vendita, soprattutto con l’aiuto di campagne pubblicitarie opportunamente configurate come Allegro Ads.

Luogo Empik

Experik Place è considerato dagli esperti un marchio promettente. Secondo i dati ufficiali, il portale viene visitato più di 20 milioni di volte al mese e finora sono stati effettuati ben 2,5 milioni di abbonamenti.

Ciò che è particolarmente importante, Empik è caratterizzato da un alto livello di fiducia sociale. I potenziali clienti sono convinti dell’elevata qualità dei prodotti presentati sotto la sua bandiera. Ciò è particolarmente vero per libri, riviste, pubblicazioni di film e musica, cancelleria, videogiochi ed elettronica. Tuttavia, non c’è nulla che ti impedisca di vendere altri prodotti come parte del sito web.

Tuttavia, vale la pena ricordare che in una partnership Empik, costruire il proprio marchio può essere difficile perché il portale non distingue chiaramente le merci presentate da fornitori esterni. È anche considerato relativamente difficile da usare: il processo di registrazione stesso può causare difficoltà.

Shopee

Shopee è il gigante dell’e-commerce di Singapore (ha giocato un miliardo di ordini nel 2020!) ed è un concorrente diretto di AliExpress. Non è apparso in Polonia fino al 2021, ma è diventato subito famoso per le sue interessanti campagne.

La piattaforma è famosa per il suo servizio elevato e attualmente non viene addebitata alcuna commissione per le vendite attraverso di essa. Sfortunatamente, l’immagine intrinseca rende il sito associato a prodotti economici provenienti dalla Cina e quindi particolarmente favorevole alla vendita di beni economici. La popolarità del negozio è un’altra questione. Sebbene il mercato favorisca i venditori polacchi e segni chiaramente i prodotti della loro esposizione, i clienti polacchi non lo visitano ancora molto spesso, il che può causare difficoltà nel raggiungere vendite soddisfacenti.

Erli

Come il negozio, Erli non è apparso in Polonia fino al 2021. Per questo motivo non ha ancora aree influenti. Tuttavia, attira in modo efficace potenziali acquirenti con un programma fedeltà unico che consiste nello scambio di importi spesi con punti virtuali. Una volta raccolti abbastanza, possono essere scambiati con premi interessanti, che incoraggiano gli utenti a utilizzare frequentemente il sito web.

Attualmente, Erla vende circa 2,5 mila venditori. Pertanto, il sito ha poca concorrenza. Quindi ci sono buone probabilità che, mostrando i tuoi prodotti al suo interno, assumerai il ruolo di leader in una particolare categoria.

Vendite sui mercati esteri

Sebbene i venditori polacchi dispongano anche di versioni locali di grandi piattaforme di vendita come eBay e Amazon, nel caso di concentrarsi esclusivamente sul consumatore domestico, semplicemente non è redditizio utilizzarle. Ciò è dovuto alla scarsa popolarità di questi siti Web tra gli utenti polacchi. Tuttavia, dovresti verificarli se hai intenzione di conquistare il mercato estero dell’e-commerce.

Amazon

Amazon è al 12° posto nell’elenco dei migliori siti Web con 3 miliardi di visualizzazioni mensili. Questo risultato la rende la più grande piattaforma di vendita al mondo. Il sito vanta anche un numero impressionante di utenti registrati – fino a 300 milioni, di cui circa 100 vivono in Europa. Tuttavia, non è mai riuscito a distinguersi, soprattutto in Polonia.

Nonostante una promozione molto favorevole (che combina la spedizione gratuita con VOD), Amazon ha finora attirato solo 6 milioni di utenti polacchi. Quanti di loro utilizzano effettivamente il portale da soli e quanti sono attratti solo da una campagna pubblicitaria di successo? Non è completamente noto. Certamente, una percentuale relativamente piccola di polacchi effettua acquisti regolari sul sito.

eBay

Come Amazon, eBay si distingue per il numero impressionante di impressioni. Viene visitata quasi un miliardo di volte al mese, rendendola la 34a pagina più visitata al mondo e il secondo mercato più grande al mondo.

Nonostante ciò, non è molto popolare in Polonia. Pertanto, se sei interessato solo alle vendite nazionali, è meglio rinunciare. D’altra parte, prendere di mira i clienti stranieri su eBay può essere molto efficace. Soprattutto perché devi avere un solo account per elencare il tuo prodotto in ogni versione disponibile del sito Web (cioè fino a 14 nel tuo mercato locale).

Il mercato giusto per la tua attività

Scegliere un mercato può essere difficile, soprattutto se stai appena iniziando la tua avventura nell’e-commerce. La diversità delle opzioni, l’agguerrita concorrenza e l’inesperienza sono seri ostacoli per molte persone. In tali situazioni, vale la pena investire in una ricerca adeguata e approfondita che si concentri sulle categorie di prodotti che desideriamo, oltre a collaborare con un’agenzia di marketing specializzata nella manutenzione del mercato. Fare ricerche e parlare con un esperto ti aiuterà sicuramente a scegliere la piattaforma di vendita giusta per la tua attività e forse anche a mostrare un supporto fruttuoso più avanti nella tua carriera.

Leave a Comment