Leggi su Jelonka.com – Jelonka.com

Praga in duplice copia e “Odessa. Genio e morte nella città dei sogni” e “Perché papà è seduto in una pentola?” – Questa volta questi libri sono consigliati dai bibliotecari della Biblioteca Jelenia Góra Karkonoska e ne scrivono nelle loro recensioni in modo interessante. Ti invitiamo a leggere.

Praga in duplice copia

Un anno fa, contemporaneamente alla casa editrice Czarne, sono stati pubblicati due libri relativi alla Praga ceca. Praga è una delle destinazioni turistiche più popolari, quindi vi ricordiamo questi libri. “Praga-primer” di Aleksander Kaczorowski è stato ripubblicato e il libro di Mariusz Surosz “Praga. Le vie della Repubblica Ceca”. Entrambi i signori non hanno bisogno di essere presentati agli amanti della letteratura ceca. Per anni, entrambi hanno introdotto i lettori polacchi al fenomeno della cultura, della storia e della letteratura dei nostri vicini. “Praski primer” è una storia poetica di scrittori i cui destini erano associati a Praga, così come Hrabal, Havel, Čapek, Kundera, Kafka, Hashek o Škvorek, Aleksander Kaczorowski nelle strade e nei vicoli di Seifert, Pavel. , Weil e Urzidil. , Peroutka, Kolář e molti altri eroi di sfondo. C’è un motivo per cui c’è una parola nel titolo del libro, dopo averlo letto Praga assume un nuovo volto ed è meglio spiegata attraverso le biografie dei suoi autori. “Praga. Le vie della Repubblica Ceca” ha una natura leggermente diversa. Austriaca, imperiale, reale, comunista, proletaria, fiorente e in rovina, indipendente e occupata, Praga ha migliaia di volti, molti dei quali, come scrive l’autore , sono dipinti per le esigenze di alcune dottrine che hanno scelto Hus e Žižka come eroi. In luoghi molto interessanti, l’autore è una guida di Praga, conosce la città e può parlarne.
Il libro è stato pubblicato dalla casa editrice Czarne nella collana Sulima. La collana “Sulina” comprende la saggistica nel suo senso più ampio: libri storici e antropologici, prose di viaggio e saggi. Il loro comune denominatore è che rivelano al lettore in vari modi letterari i volti e le manifestazioni sconosciute del fenomeno chiamato Europa, che spesso rivelano segreti imbarazzanti e segreti profondamente nascosti, e presentiamo il Dipartimento di prestito nero come parte di una lotteria di libri: vieni – prendi in prestito – vinci! (KH)

Odessa. Genio e morte nella città dei sogni. Carlo Re

“Oltre alle centinaia di marinai che sono arrivati ​​al porto del Mar Nero durante la stagione commerciale, Odessa ha attirato persone in cerca di felicità all’incrocio tra torba e mare colorati. Secondo un primo censimento non ufficiale, la città era abitata da soldati greci e albanesi, mercanti italiani, ebrei, greci e bulgari, schiavi russi in fuga e gruppi di cosacchi. Odessa era già una città famosa in Russia all’epoca, o meglio ai margini, ma non certo russa”.
Una città il cui nome è come un sussurro, una città che evita inequivocabili appartenenze nazionali, culturali e religiose. Il porto orientale del Mar Nero attrae persone e sfortuna. La sempre crescente Odessa è l’eroina del libro di Charles King. L’autore non solo ricrea la storia, ma scrive anche eleganza in onore di questa città. Separa i fatti dalle cucciolate, può essere interessante. Finanzia il viaggio del lettore nel tempo e nello spazio. Ottimo viaggio e vale la pena farlo. Il libro è stato pubblicato dall’editore nella collana Czarne Cities ed è disponibile presso la Biblioteca Karkonoska. Fino alla fine di giugno, l’editore della lotteria di libri Czarne sarà presente al Circulation Table. Vieni a prendere in prestito un libro da questo editore e metti il ​​numero della tua carta di lettura nella lotteria. Puoi vincere libri dalla casa editrice Czarne. Noi chiamiamo. (JJ)

Perché papà è seduto nel piatto? Paweł Beręsewicz

Il ragazzino sta guardando un album di foto di famiglia con suo nonno. È pieno di foto di suo padre quando era piccolo. Guardando le foto di famiglia, è curioso e chiede molto a suo nonno. Un nipote curioso vuole imparare il più possibile da suo padre. Il nonno, meraviglioso narratore, apre al nipote l’affascinante mondo dell’infanzia di suo padre, il cui album nasconde molti eventi mistici nelle sue fotografie. Perché papà si siede in una pentola, dorme sul tavolo, mangia sabbia, ha uno zaino e ha solo la testa?! Il nonno spiega e racconta magistralmente storie interessanti accadute molto, molto tempo fa. Spesso adorna le avventure e le esperienze del suo piccolo padre nelle sue storie, incoraggiando così suo nipote ad ascoltare e guardare ancora di più il disco. Il libro diverte, ride e sorprende. È una storia leggibile per tutta la famiglia e anche un’idea pronta per trascorrere del tempo con figli e nipoti. Lo consigliamo vivamente. Il libro è disponibile nelle collezioni della Biblioteca Karkonoska. (AJ)

Leave a Comment