Gli imprenditori dimenticano di inviare avvisi di compensazione


Gli imprenditori dimenticano di inviare avvisi di consegna – Articoli interessanti di Katowice






Fino alla fine dello scorso anno, la maggior parte degli imprenditori che non assumevano un dipendente era esentata dalla presentazione di una dichiarazione mensile. Questo obbligo è tornato da gennaio. Nonostante ciò, molti pagatori dimenticano di presentare documenti esplicativi all’istituto di previdenza sociale.

L’ordinanza polacca ha apportato modifiche all’importo dei premi dell’assicurazione sanitaria per gli imprenditori

Ciò ha portato alla necessità di presentare i documenti di dichiarazione mensile all’istituto di previdenza sociale. L’obbligo di consegna si applica anche alla comunità imprenditoriale che paga la propria assicurazione oa una persona che collabora con loro. Solo i sacerdoti, i documenti di babysitter e le persone coperte da un’assicurazione pensionistica volontaria sono esenti da tale obbligo.
Pensione di invalidità ai sensi del §. 7 della legge sul sistema.

– Purtroppo, nonostante la normativa sia in vigore da sei mesi e nonostante l’Istituto di Previdenza Sociale invii da un mese informazioni sulla mancanza di documenti, molti imprenditori non rispettano l’obbligo di presentare i documenti di dichiarazione mensile. Per gli imprenditori che non inviano documenti per un determinato mese, ZUS genera automaticamente l’importo dei pagamenti d’ufficio, che può portare a una dichiarazione errata – afferma Beata Kopczyńska, portavoce regionale ZUS per il Voivodato di Slesia.

Nuove scadenze per i pagatori

Anche il termine per la presentazione delle autorizzazioni e l’effettuazione dei pagamenti è cambiato per la maggior parte dei pagatori. Solo per le unità di bilancio e le istituzioni di bilancio comunali il termine è rimasto invariato, ossia fino al 5 del mese successivo. Per gli altri pagatori, la scadenza dipende dal fatto che siano persone giuridiche o meno. Ad esempio, per società di capitali, cooperative, fondazioni, la scadenza è il 15 del mese successivo, e per altri pagatori, ad es. operatori privati ​​e altri soggetti privi di personalità giuridica entro il 20° giorno del mese successivo.

Wioletta Baborska

Fonte: ZUS

Aggiungi un commento

I commenti pubblicati sono le opinioni private degli utenti del portale.
L’editore del portale non è responsabile del contenuto della dichiarazione.

Leave a Comment