Alicja Nowak. Nel Bunker Flakturm IV Music Center


Opera presentata al concorso
“Laurea Magistrale in Architettura”

Ci sono sempre tracce di storia negli oggetti storici, che spesso evocano associazioni tragiche o negative, sia per il loro momento di nascita che per il loro successivo utilizzo. Dalla progettazione alla carta velina esistente, sarà quindi ancora più difficile per il progettista considerare fattori che non sono presenti nei nuovi edifici.

vista a volo d'uccellovisualizzazione a volo d'uccello

vista a volo d’uccello

© Alicja Nowak

Sebbene l’organizzazione e il restauro dell’architettura che soddisfi determinati standard estetici e sia plasmata da condizioni storiche e sociali siano argomenti che provocano reazioni positive, gli adattamenti a una nuova finalità non vengono presi in considerazione per gli oggetti con connotazioni negative e la giustificazione della loro esistenza è a volte discusso.

Il bunker Flakturm IV ha molti fatti storici drammatici, avrebbe dovuto causare il caos, servito come deposito militare e rifugio per i civili durante i bombardamenti di Amburgo nel 1943. Questi tipi di siti sono spesso scalati, non correlati alla pianificazione urbana o visivamente e difficili da adattare per caratteristiche strutturali.

piano di sterropiano di sterropiano di sterro

piano di sterro

© Alicja Nowak

La domanda sorge spontanea: è possibile darle un nuovo valore nel caso di un’architettura così speciale, a prima vista inadatta all’ambiente e gravata dal passato?

La progettazione di una carta velina esistente richiede l’uso di proprietà di un oggetto esistente che a volte sembrano solo negative. Nel caso della protezione dalla disaerazione, la cui dimensione e natura non è del tutto adattata agli edifici circostanti, può sembrare che le proprietà negative siano decisamente superiori a quelle positive. Inoltre, l’istituzione creata nei momenti più difficili dell’Europa e del mondo sembra essere solo un triste ricordo di questa drammatica storia. Tuttavia, il bunker nell’elenco dei monumenti ha un potenziale che si è cercato di dimostrare durante la preparazione della tesi. Grazie alla sua posizione sulla mappa di Amburgo, in particolare nel quartiere di St. Paul, il bunker è stato convertito in una struttura polivalente, che continuerà anche l’attività del centro musicale precedentemente istituito lì. Il progetto New Sound è anche una sorta di risposta alla proposta di carrozzeria, che ha ricevuto molte proteste.

visualizzazione della carrozzeriavisualizzazione della carrozzeriavisualizzazione della carrozzeria

visualizzazione della carrozzeria

© Alicja Nowak

Il progetto New Sound mira a sfruttare le dimensioni, la forma forte, l’ambiente e l’ubicazione del sito. La sovrastruttura proposta sfrutta l’altezza dell’edificio finora inutilizzata e il fatto che le terrazze offrono viste panoramiche sull’intera città e in particolare sui suoi punti più caratteristici, tra cui l’Elbphilharmonie. L’altezza apparentemente non regolata viene utilizzata come collegamento visivo ad altre parti di Amburgo. La forma della sovrastruttura, che consiste in due disegni leggeri e asimmetrici e quindi l’opposto della massiccia struttura difensiva esistente, si apre a sud-est e offre un’ampia visione del principio dei “telescopi”. I solidi sono stati progettati come strutture in vetro leggero ricoperte da pannelli verticali semitrasparenti all’esterno del bunker. In questo modo, la sovrastruttura ricorda una roccia fessurata, con ulteriori logge vetrate e finestre a bovindo che ricordano le caratteristiche sporgenze della terrazza.

parti e altezzaparti e altezzaparti e altezza

parti e altezza

© Alicja Nowak

Verrà modificato anche l’ambiente dell’edificio, verranno introdotti i moduli verdi per le dimensioni delle torri angolari del bunker. I moduli organizzano lo spazio e danno l’impressione di “irradiare” gli spazi liberi attorno a New Sound.

Il progetto ha utilizzato una forma molto forte di un oggetto esistente su più livelli, oltre a portare un elemento solido contrastante alla storia aggiunta. New Sound sviluppa il funzionamento naturalmente radicato del centro musicale, tenendo conto della storia dello spazio e della sua natura originaria.

visualizzazione dell'interno del corpovisualizzazione dell'interno del corpovisualizzazione dell'interno del corpo

visualizzazione dell’interno del corpo

© Alicja Nowak

Per il momento, il bunker massiccio e rivolto all’interno diventa un “faro musicale” che invita a sfruttare le diverse offerte all’interno e “si irradia” nell’ambiente, dandogli un nuovo significato.

Alicja NOWAK

Illustrazioni: © Autore

Leave a Comment