Mi candido subito per un lavoro come insegnante. Da settembre, la scuola impiegherà almeno 222 persone

Il problema della carenza di insegnanti è stato discusso per anni. La situazione peggiore è a Varsavia, dove – come dice l’Agenzia per l’Educazione – non ci sono più di 3,2mila dipendenti. posti di lavoro nelle istituzioni comunali. Non c’è ancora nessun dramma a Lublino.

– È troppo presto per dire se il problema è più piccolo o più grande rispetto agli anni precedenti, poiché il processo di occupazione è appena iniziato e durerà fino al 31 agosto, – afferma Jolanta Misiak del Lublin Board of Education.

Le offerte di lavoro degli insegnanti sono pubblicate sul sito web di questa istituzione. Attualmente Lublino sta cercando 29 istituzioni educative, principalmente asili nido e scuole non pubbliche. Ci sono 32 offerte a Chełm, principalmente da un tecnico. Ci sono solo 12 offerte a Zamość, la metà delle quali sono per insegnanti di materie professionali. D’altra parte, ci sono quattro dei sei apprendistati disponibili a Biała Podlaskie.

222 insegnanti

“Dalle discussioni con i colleghi presidi, so che trovare un buon insegnante di fisica e chimica è una grande sfida per loro”, afferma Marek Krukowski, 51 anni direttore della Lublin Primary School. Quest’anno andranno in pensione un insegnante di educazione della prima infanzia e due insegnanti che hanno già raggiunto l’età pensionabile ma sono ancora occupati. – A settembre, abbiamo meno gradi 4-8 di quelli che abbiamo ora perché in questo gruppo finisce più formazione. Ecco perché era più importante per noi non rallentare. E non ci saranno licenziamenti.

Tuttavia, la situazione non è così buona ovunque.

– Ho bisogno di un insegnante d’arte – sentiamo da una delle scuole di Lublino. – Non è facile trovare una persona che sappia insegnare bene questa materia.

– Stiamo cercando un matematico e un fisico – abbiamo notizie da un altro dipartimento.

Da settembre, il numero degli insegnanti negli asili nido, nelle scuole e negli istituti gestiti dal Comune di Lublino è stato ridotto di 86: 72 insegnanti hanno esercitato il diritto alla pensione di vecchiaia, 14 dei quali hanno cessato il rapporto di lavoro per cambiamenti organizzativi. Dal 1 settembre 222 nuovi insegnanti inizieranno a lavorare in tutte le istituzioni educative comunali.

C’è anche una carenza di istruttori

– Sia quest’anno che negli anni precedenti, i capi delle unità di formazione nella maggior parte delle specialità non hanno avuto problemi con il reclutamento degli insegnanti. Il numero di persone in cerca di lavoro è generalmente superiore al numero di offerte di lavoro, commenta Mariusz Banach, vice sindaco per l’istruzione e l’istruzione a Lublino.

Anche gli insegnanti vengono al consiglio per lavoro.

– Ieri abbiamo avuto un insegnante certificato polacco con una vasta esperienza che chiedeva offerte. Ci sono ancora più applicazioni del genere, ammette Jolanta Misiak.

Banach aggiunge che i presidi segnalano solo difficoltà nell’accesso a esperti di formazione professionale e di insegnamento delle materie professionali. Le regole non consentono solo di assumere insegnanti. Ci sono 12 casi simili a Lublino.

– L’età media degli insegnanti a Lublino resta un fenomeno preoccupante. E le condizioni economiche per l’assunzione di giovani insegnanti stanno diventando un ostacolo. La retribuzione insufficiente per lo scopo del lavoro e la responsabilità per i compiti assegnati è anche un ostacolo alla partecipazione a concorsi per la posizione di capo delle unità di formazione, ammette il vicerettore.

Servirebbe subito uno psicologo

Gli istruttori hanno un’altra sfida davanti a sé.

– Secondo l’Education Act, dal 1 settembre ogni istituto scolastico avrà un algoritmo che dice di assumere esperti per supportare i bambini: psicologi ed educatori, afferma il direttore. Krukowski. – Dopo una pandemia, molti bambini riferiscono problemi emotivi e necessitano di tale trattamento. Ecco perché il regolamento è molto buono, anche se sono preoccupato per la sua attuazione. La mia scuola ha quattro esperti su 1.400 studenti: uno psicologo, un educatore, un educatore speciale e un logopedista. Tuttavia, potrebbero esserci problemi in questo settore.

– Cerchiamo psicologia per 4 ore – sentiamo da una delle scuole della regione di Biłgoraj. – Nessuno è interessato a lavorare su questa scala. Speriamo che questo cambi a settembre.

– Personalmente, temo che una buona iniziativa non porti buoni frutti – dice il preside di una piccola scuola di paese, che fa domanda anche per 4 ore di psicologia. – Che cosa puoi fare di buono in un momento come questo? Come aiutare i bambini? Avevamo a che fare con i cosiddetti insegnanti che vagavano di villaggio in villaggio, di scuola in scuola. Adesso sarà così anche per gli psicologi. Non hanno un posto fisso da nessuna parte, non sono in stretto contatto con nessuno. Temo che non aiuteranno nessuno in particolare.

Leave a Comment