Ci sono differenze tra un interior designer e un interior designer? ›Przelom.pl

In molte pubblicazioni diverse e su Internet, i nomi di entrambe le professioni sono usati in modo intercambiabile. Tuttavia, molte persone si chiedono: un interior designer è una cosa diversa da un interior designer?

Sia l’interior designer che il designer sono un’industria per persone con un’estetica, un senso artistico e un’immaginazione superiori alla media. Mettere in pratica questi vantaggi consente un design unico e unico di stanze diverse. L’esperienza e l’ingegno di un tale esperto, il continuo sviluppo personale, la formazione continua e il seguire le tendenze dell’interior design sono importanti. Il progetto, che viene preparato su richiesta del cliente, viene adattato alle operazioni degli interni in base alle opinioni e alle esigenze del cliente.

Cosa fa un interior designer?

L’interior designer si occupa principalmente della progettazione e pianificazione dello spazio. Nella creazione del concept, è guidato da estetica, funzionalità ed ergonomia. Tutti questi elementi mirano a creare stanze facili da usare e accattivanti. Un architetto collabora spesso con altri professionisti come costruttori, elettricisti e installatori per garantire che la loro progettazione venga eseguita correttamente. I compiti dell’interior designer comprendono anche la supervisione dell’attuazione dell’intero progetto. L’interior designer progetta stanze per interi edifici o solo parti di essi, nonché spazi pubblici come hotel, cinema, banche, ospedali e negozi. L’architetto può progettare gli interni nella fase della loro creazione o, in consultazione con l’architetto edile, proporre piccoli lavori di ristrutturazione. A questo proposito, l’architetto supervisiona l’attuazione dell’intero progetto, l’approvvigionamento delle parti dell’attrezzatura e coordina tutti i lavori di finitura. In questo modo, di solito trasforma lo spazio in uno spazio in cui il proprietario può trasferirsi non appena i lavori di costruzione sono terminati.

Cosa fa un interior designer?

L’interior designer si occupa di interior design e interior design. Si concentra sulla disposizione di alcune stanze. Il concetto di interior designer è intercambiabile con quello di interior designer. Tuttavia, l’interior designer si concentra principalmente su questioni estetiche: sceglie diversi materiali, colori e strutture, combinando singoli elementi e accessori durante la decorazione. Tuttavia, un designer d’interni non esegue lavori di ristrutturazione: il suo compito è quello di modellare gli interni e dargli un carattere e un’atmosfera unici. Ciò include, ad esempio, pareti, pavimenti, mobili, illuminazione e altro ancora. A seconda degli accordi iniziali con il cliente, l’interior designer può occuparsi dell’investimento il meno possibile o per intero per ulteriori lavori. Il lavoro di un interior designer si basa in gran parte sulla collaborazione con molti professionisti. I servizi che fornisce comprendono tutti i tipi di consulenza, concept design e supervisione del lavoro chiavi in ​​mano.

Fasi di collaborazione con l’interior designer e interior designer

Se hai intenzione di rinnovare o rinnovare la tua casa, appartamento, ufficio o ufficio, dovresti assumere un designer d’interni o designer professionista. Se decidiamo di farlo, possiamo certamente contare su una proficua collaborazione e su un esito soddisfacente.

All’inizio della collaborazione con l’architetto o il designer viene condotta un’intervista dettagliata. Questo ti introduce in dettaglio alle funzioni e alla natura delle stanze che stai progettando. In questa fase, è anche importante ascoltare attentamente e comunicare con il cliente: vengono prese in considerazione abitudini, abitudini, visione, concetto artistico ed estetico. Vengono quindi preparate le bozze di progetto preliminari, definendo diversi materiali, materiali, motivi, colori, illuminazione, texture per piastrelle, tappeti, mobili, accessori, ecc. Il passaggio successivo è trasferire il concept su un programma per computer in cui il cliente può visualizzare il progetto in 3D. È una visualizzazione molto realistica in cui vengono visualizzati tutti i dettagli. Il cliente vede come sarà l’interno prima dell’inizio dei lavori di implementazione. Il designer o interior designer che stiamo cercando preparerà quindi tutta la documentazione necessaria, i disegni tecnici, le parti e un elenco di materiali – necessari per ricreare il progetto. Nella fase finale, l’architetto d’interni o l’architetto coordina l’intero lavoro di finitura.

Quindi ci sono differenze tra un interior designer e un interior designer?

La laurea in interior design può essere ottenuta completando una laurea, un master o un diploma post-laurea. L’interior designer è una delle professioni artistiche, da qui la specializzazione: Interior Design presso l’Accademia di Belle Arti, ma puoi incontrarti anche presso università come: Higher School of Ecology and Management, Higher School of Social Skills o Slesian University of Technology . Inoltre, nell’ambito del diploma nel campo prescelto, puoi anche scegliere un’appendice ad un’altra specialità, la cosiddetta laurea in interior designer. Le persone con una laurea in architettura lavorano spesso anche come interior designer.

L’interior design si può trovare anche nelle scuole d’arte e nelle scuole secondarie. I laureati di queste scuole, ovviamente, non ricevono il valore di un designer d’interni, il che non significa che non possano esercitare questa professione.

In Polonia, l’Interior Design non è soggetto a disposizioni di legge, il che significa che esercitare questa professione senza una qualifica non comporta sanzioni legali.

Tutto dipende dalla pratica, dall’esperienza e dall’impegno della persona che lavora in tale professione. Una cosa è certa. Un buon esperto dovrebbe sapere cosa sta facendo e soprattutto essere bravo. Attualmente, la conoscenza e il talento stanno diventando sempre più importanti, quindi chi ha una formazione meno formale può ottenere con successo progetti interessanti.

Leave a Comment