Articoli – Caravan meno ufficiali

Puoi essere preordinato per impegnarti in determinate forme di turismo? Sicuramente se i confini sono stabiliti dalla personalità o dalle condizioni fisiche. Ad alcune persone non piacciono le escursioni in montagna o lo sci, e molte persone considerano sdraiarsi sulla spiaggia o guardare i tramonti con il vin brulè come l’apice della noia.

Ebbene, ci sono atleti che nascono velocisti o hanno un fisico studiato per gli sport a lunga distanza. Ma per tornare alla nostra vita quotidiana, alcuni scelgono semplicemente di ballare e altri semplicemente prenotano. Tuttavia, nonostante alcune differenze di carattere, ognuno trova quella parte di relax necessaria alla vita che si chiama riposo. Un viaggio in roulotte può soddisfare le esigenze di tutti e offrire qualcosa che può essere comunemente definito relax in vacanza? Controlliamolo.

Principiante contro puntatore

Il debuttante di un’attività basata sull’utilizzo di un camper o di una roulotte deve trovare il proprio modo di vivere e la propria quotidianità. È così difficile che la maggior parte delle attività e delle abitudini comuni stanno ancora imparando. Quindi potrebbero sorprenderlo. Questo a sua volta porta a un dilemma “freddo o cattivo” su quali opinioni possono essere espresse in modo uguale e proporzionato. Un visitatore esperto di un campeggio semplicemente non conosce le condizioni del suo “campeggio” e ogni melodia. Il più delle volte, ha anche il suo veicolo, in cui ha messo molto tempo fa un set simile di strumenti, posate, biancheria da letto del suo colore preferito, la torcia più affidabile, spezie per pollo e papera di gomma. Quando noleggi un veicolo, devi fare le valigie, spostarlo in una roulotte o in una casa mobile, sistemarlo, pensare alla posizione della merce, pensare se c’è tutto e poi tornare a casa dopo il viaggio. Abbastanza imbarazzante e sostanzialmente consente la prima linea di turismo in roulotte. Tuttavia, questo può essere facilmente perdonato. Del resto, in hotel in vacanza devi anche fare le valigie, andare in aeroporto o in stazione con il taxi o l’autobus. Ok, non c’è bisogno di lamentarsi. Specificità.

Rischio di comunicazione

Scattare la propria foto con un autovelox, che di solito degrada la fotogenicità del guidatore, non è piacevole. Soprattutto quando il nostro viaggio di vacanza colpisce un lampo che sappiamo e che ci stancherà nei prossimi giorni. Sebbene le velocità di una combinazione di camper o rimorchiatore + rimorchio siano lontane dalle velocità dei rally, può succedere. Dopotutto, gli autovelox sono dove potresti non voler rallentare. Sia in Polonia che all’estero. La vista dei punti di penalità o addirittura delle voci è quindi un fattore di rischio che deve essere preso in considerazione quando si pianifica un viaggio. Il rischio riguarda anche la possibilità di pesare il veicolo presso un centro di assistenza autorizzato e di violare le restrizioni all’ingresso dovute ai limiti di peso. E sebbene in un camper con un peso totale fino a 3,5 tonnellate, sono molto meno incontrati, almeno in Polonia, dall’unità per la quale devi avere un “manubrio” di Classe C che richiede una pianificazione del percorso speciale. Quindi riparazioni stradali tenendo conto dei vincoli di altezza e tonnellaggio dei cavalcavia. Per non parlare dei diversi prezzi delle vignette, dei diversi consumi di carburante e delle tariffe per i campeggi, anche per le maggiori dimensioni. Tuttavia, questo è un problema marginale. Spetta a ciascun passeggero calcolare il rischio del trasporto aereo, treno o autobus e l’onere della responsabilità sui propri cari. Come mai?

Fatica alla guida

L’autista professionista conosce queste frasi a memoria. Il tempo di guida giornaliero non può superare le 9 ore, ma può essere esteso a 10 ore due volte a settimana. Dopo 4,5 ore di guida, l’autista deve fare una pausa di 45 minuti. Il tempo di guida può essere suddiviso in 15 e 30 minuti, dopodiché puoi guidare altre 4,5 ore. Il tachigrafo del camion lo registra, questa volta viene conteggiato come lavoro normale, dopodiché dovresti riposare. Queste regole sono restrizioni dovute alla necessità di garantire la sicurezza del conducente e degli altri utenti della strada. Come viene calcolato il tempo di guida durante le vacanze? Per svago o lavoro? Ti potrebbe piacere guidare un camper, ma dopo dovresti anche riposarti. Nel frattempo bisogna livellare il camper, allestire un tendalino, curare i collegamenti elettrici, riempire d’acqua il serbatoio, buttare via il contenuto della cassetta del gabinetto e infine leggere al giovane Winnie the Pooh… e finalmente ricorda che dovevi stare vicino al negozio di alimentari per comprare il burro. Non è un male se andiamo in un campeggio dove abbiamo una piazzola riservata. Tuttavia, se andiamo all’elemento “anche se succede” sotto il banner, potremmo rimanere delusi abbastanza rapidamente. Poiché i camper sono generalmente guidati da uomini, questi punti vengono in primo piano. Ma la lunghezza del percorso può stancare anche passeggeri, fidanzate, sposi, spose, figli… E dopo che arrivi, devi ancora fare tanto. È anche una caratteristica speciale che infastidisce alcune persone e altre non ci prestano nemmeno attenzione.

Organizza il tuo viaggio

L’originalità dei viaggi in roulotte è piuttosto alta. Ci sono anche un’ampia varietà di varianti di questa formula per esplorare il mondo, e ognuna di esse può essere estremamente diversa e ottenere colori diversi se combinata con attività aggiuntive. Sci, mountain bike, trekking o semplicemente “spiaggia”. Quindi stiamo nei campi, nei parcheggi, nella natura, usiamo le strutture agrituristiche o i cortili degli amici. I parametri di funzionamento di un camper variano anche in base al numero di persone che vi transitano. Il percorso è disegnato in modo diverso per due persone, in modo diverso per una famiglia di quattro persone e in modo diverso per una famiglia con due bambini. Le circostanze determinano molti fattori. Dalla logistica di imballaggio e la durata dei “voli” alla velocità prevista di riempimento dei servizi igienici fino a destinazione. E questo deve essere defecato. E se non fosse dove? Le acque grigie sono relativamente più facili da scaricare in autostrada con un MOP o una stazione di servizio personalizzata piuttosto che eliminare i nostri prodotti di scarto. Sfortunatamente, non sempre, se puoi fare il primo, puoi fare il secondo. Quindi è possibile sostare in qualsiasi campeggio e servire il camper? No, non tutti i campeggi lo consentono. Inoltre, non è sempre possibile pernottarvi una notte se decidiamo già di fermarci o pernottare. È vero che questo problema riguarda più campeggi all’estero che in Polonia, ma va menzionato. Molti campeggi premium offrono posti per tre o più notti.

Riposa, sto lavando i piatti

Molti di voi in vacanza preferiscono concentrarsi su attività diverse dalle normali pulizie, cucinare e lavare i piatti. Tuttavia, questa è un’opportunità per una comunicazione senza precedenti con la natura e lo stare all’aria aperta, così come le “glorie” di Instagram. Il camper non è uno spazio che vorremmo racchiudere per una vacanza. L’area non è favorevole a questo, molto spesso vibra di circa 7-8 m2 e l’ergonomia del movimento è completamente diversa da quella di casa. Andateci, mangiate, dormite, lavatevi i denti, uscite nel prato. Non è consigliabile cercare un camper sostitutivo sulla superficie M4, in quanto lì non si trova. Quindi evitiamo delusioni. Tuttavia, i dettagli dovrebbero includere l’eterna attenzione al livello di carica delle batterie sociali, al livello di acqua pulita, acque grigie e fognature. Tuttavia, avvelenando la vacanza con l’odore di un “gatto” causato anche dalla minima perdita lascia un cattivo sapore paragonabile al pesce trovato in frigo un anno fa. Forse non è così spaventoso in Polonia, ma in Croazia le temperature superiori ai 30 gradi rischiano di diffondere rapidamente gli odori attraverso l’interno angusto del veicolo.

L’argomento sul granello di sabbia

La sensibilità dell’ordine è una questione individuale. L’interno di un camper, invece, può sporcarsi molto rapidamente e perdere il suo aspetto lussuoso. Sfortunatamente, la vita è impossibile da imbrogliare e gli asciugamani devono asciugarsi da qualche parte. E anche biancheria intima. È anche normale per noi schiacciare i rotoli sul pavimento mentre li tagliamo, portiamo i lotti di terreno dal cortile al copriscarpe e sguazziamo davanti alla camera da letto quando usciamo dalla doccia. Si può prevedere se tra i partecipanti alla spedizione ci saranno persone così sensibili che, irritate dal disordine, causeranno dramma. Piccolo spazio, il 99% delle volte insieme. Quindi paesaggi come cartoline, foto dalla porta di un camper alla natura e serate piene di sorrisi con gli amici sono nel cuore della roulotte, o piuttosto un metodo contro le difficoltà? Ricordiamoci che ammirare la bellezza della natura e un certo senso di libertà sono la parte più piacevole, ma c’è anche una quotidianità formale, scontata… che “non si fa da sola”

Ti sto scoraggiando?

Non proprio, ma come valuti il ​​mondo delle roulotte dipende da te. Ne ho parlato per aumentare o aumentare la consapevolezza. Nessuno vuole che il tempo libero diventi una sopravvivenza necessaria, e questo può accadere se dimentichiamo la nostra pianificazione consapevole. La roulotte non deve essere per tutti, ma tutti possono impararla! E ti incoraggio a farlo!

Leave a Comment