Discussione “Dobbiamo parlare di Bytom.” Un momento importante prima di Bytom. Se il piano strategico verrà implementato, la città potrebbe svilupparsi come Gliwice, Tychy o Katowice

Una discussione a coronamento delle attività editoriali di Bytomskiego.pl “Dobbiamo parlare di Bytom” si è tenuta il 10 giugno presso il palazzo di Tiele-Winckler a Bytom Miechowice.

Gli ospiti di Marcin Zasada, cittadino di Bytom, sono stati:

  • prof. Jerzy Buzek – Ex Primo Ministro della Repubblica di Polonia e Presidente del Parlamento Europeo, attualmente Membro del Parlamento Europeo
  • Dr Janusz Michałek – Presidente della Zona Economica Speciale di Katowice,
  • Mariusz Wołosz – Sindaco di Bytomin

Solo un cambio di Bytom

Bytom sta attualmente subendo un grande cambiamento: non tutti i partecipanti hanno messo in dubbio questa affermazione. Rinuncia al carbone anche se le miniere sono ancora alimentate fuori città.

Il passato minerario della città, i suoi pro e contro, ha attraversato l’intero dibattito.

– Molte zone della città sono state deliberatamente condannate a morte – afferma Mariusz Wołosz, sindaco di Bytom. – Oggi le aree storiche e densamente popolate non sono più occupate. Intere case sono state poi demolite. Nessuno pensava alle conseguenze di una simile politica mineraria per la città. In Bytom, il processo di estrazione del carbone richiede molto tempo, che ad es. altre città, come Gliwice, erano più avanti di noi nell’attrarre investimenti.

Il presidente Wołosz ha rivelato che un potenziale investitore che viene a Bytom si chiede principalmente dei danni minerari, se c’è stato uno sfruttamento in una particolare area, quando è stato effettuato, cosa potrebbe accadere. Un tale investitore ha circa il 30 percento di “buongiorno” in Bytom. aumentare i costi di preparazione del sito.

– Questa città è stata la forza trainante dell’economia polacca, ha subito enormi conseguenze. Ora, penso che dovrebbe essere sostituito dallo stato. So che Bytom ha perso molti decenni di opportunità a causa della mancanza di processo decisionale da parte delle autorità precedenti. Oggi è difficile recuperare il tempo perso, anche se facciamo del nostro meglio, ha aggiunto il presidente Wołosz.

Diverso parere sul compenso di Bytom è stato il prof. Buzek.

– Nessuno ha dubbi sul fatto che dobbiamo ricordare un certo aspetto per salvare i contenuti di Bytom. Tuttavia, dobbiamo evitare di fare offerte su chi guadagna di meno e chi guadagna di più. In un certo senso, più soldi per Bytom correggono gli errori. Bytom era una città che stava cadendo a pezzi. Sette miniere sfruttavano il carbone vicino alla città, spesso in caso di crollo. Ma parlare bene anche del carbone, grazie al quale la Polonia si è sviluppata nel corso dei decenni. Tuttavia, Coal ha danneggiato Bytom. La città non aveva un piano strategico e lungimirante.

Bytom finora non è stato fortunato

– Bytom non ha avuto la fortuna di avere un governo locale stabile negli ultimi 30 anni – ha confermato il prof. Jerzy Buzek. – Le città che si sono distinte, come Katowice, Gliwice, Tychy, hanno presidenti a lungo termine o coloro che sono stati unti dai loro predecessori, il che garantisce la continuità di determinati programmi e sforzi. Penso che la cosa più importante siano sindaci urbani forti che diano alla città slancio, forza e stabilità – ha aggiunto.

Allo stesso tempo, il Dr. Janusz Michałek ha sottolineato che Bytom ora ha molti vantaggi come luogo di investimento. – Ci sono buoni collegamenti di trasporto qui. Altrove in Polonia, la preparazione di tali aree sarebbe molto costosa, ha sottolineato. – Forse la fabbrica Mercedes non verrà qui, ma è il maggior numero di piccoli e medi imprenditori polacchi. Stanno aprendo i propri progetti di investimento perché la loro attività si è bagnata nel corso degli anni e ora hanno i soldi per sviluppare fabbriche e aziende – ha affermato il dottor Michałek.

Cosa può attirare affari su Bytom? Non solo l’ottima preparazione delle regioni e la trasparenza delle autorità, ma anche… il rilancio del centro cittadino – secondo il direttore della Zona Economica Speciale di Katowice.

– Dopo il lavoro, i supervisori devono avere qualcosa da fare e dove andare con le loro famiglie. Investire nella rivitalizzazione di condomini storici in ristoranti, negozi e caffè ripaga perché le persone vogliono vivere e lavorare qui, non sentono il bisogno di trasferirsi e sappiamo quanto sia grande il problema demografico in Bytom – afferma Michałek . – In Bytom puoi sentire la fame degli investitori e vedere la determinazione a conquistarli. Questa città merita un successo finanziario – afferma Michałek.

Vede anche un’opportunità per la città di sviluppare un moderno settore dei servizi. – Vinciamo con Cracovia e Varsavia, dove la vita è cara e i prezzi degli immobili sono alti. Le grandi aziende sono alla ricerca di tali centri – ha aggiunto.

Energia verde come opportunità per Bytom?

Jerzy Buzek, da parte sua, fa riferimento all’energia verde come un’opportunità per il futuro di Bytom. – Bytom deve uscire dal carbone. L’Unione Europea dispone di un fondo per il cambiamento. Possiamo trarne vantaggio e creare una nuova base per il fabbisogno energetico dei nostri cittadini, ad esempio l’energia a idrogeno. Più velocemente lo usiamo, meglio è. Bytom ha un grande potenziale per lottare per un ordine verde europeo – ha affermato il professore.

La città sta subendo un vasto piano di rilancio, che interessa principalmente la struttura urbanistica del centro cittadino e la maggior parte degli edifici residenziali. – Abbiamo più di 200 edifici in fase di ristrutturazione, solo sei sono edifici pubblici, il resto sono case in affitto, ha detto Wołosz. Ha anche fatto l’esempio di Kolonia Zgorzelec, un complesso edilizio rispetto a Nikiszowiec che è attualmente in fase di ammodernamento.

– Un altro vantaggio è che gli appartamenti a Bytom sono relativamente economici rispetto ad altre città dell’agglomerato. Stanno attirando nuovi residenti in città. Li abbiamo presentati nella campagna “Live in style”. Si sono trasferiti a Bytom non solo da altre città della metropoli, ma anche da Varsavia, Cracovia e Rzeszów. Hanno detto di non capire quanto sia verde Bytom e quanto sia ben collegata con le altre città. Oggi guardiamo al 100 percento. un aumento delle domande di permesso di costruire in Bytom sia per le case unifamiliari che per le case unifamiliari – ha aggiunto.

Il presidente Wołosz ritiene che l’attuale Dworcowa Street sia un simbolo del cambiamento di Bytom. – C’era una volta. È un luogo in cui Bytom si identifica nuovamente – dice. Ha speranze simili per il nuovo investitore di Elektrociepłownia Szombierk. – Prima dell’inverno, il proprietario ha svolto lavori di sicurezza per un valore di oltre un milione di zloty. Questo è un buon segno che aumenterà la credibilità di questo progetto – ha affermato.

Krzysztof Wrana

Potrebbe interessarti:

Rivitalizzare Bytom richiede un’eternità. Va bene. Dr. Krzysztof Wrana in “Dobbiamo parlare di Bytom”

Fattore: Michał Wroński

27/05/2022

Przemo Łukasik

Potrebbe interessarti:

Przemo Łukasik in “Dobbiamo parlare di Bytom”: immaginiamolo – La gola di Krystyna nel cuore di un quartiere nuovo di zecca, unita al tessuto storico che la circonda

Fattore: Patryk Osadnik

6/4/2022

Le foglie di Nada 1

Potrebbe interessarti:

Listoś-Kostrzewa, autore del libro “Dobbiamo parlare di Bytom” su Bytom: questa città non è caduta, ma diversa. La storia è tangibile qui

Fattore: Katarzyna Pachelska

6/10/2022

Leave a Comment