Processi e strumenti necessari per avere successo nell’e-commerce

Lavorare con un negozio online è pieno di diversi processi che, ottimizzati con il software giusto, possono aumentare le tue entrate a fine mese.

Tuttavia, la natura del settore digitale dell’e-commerce fa sì che il numero di strumenti necessari sia in aumento o almeno uguale al numero di passaggi da eseguire. Tuttavia, non sono pochi, come vedrete più avanti nell’articolo.

Abbiamo messo insieme un elenco di passaggi importanti nella vendita online che devono essere seguiti e gli strumenti più utili sul mercato.

Assistenza post-vendita

Il servizio post-pagamento è diventato una sfida importante per l’industria dell’e-commerce in termini sia di logistica che di esperienza di acquisto.

Capita così che molte aziende si concentrino sull’ottimizzazione di tutti gli elementi necessari per realizzare le vendite e pensino che tutto finisca lì. Niente potrebbe più essere sbagliato. Per un’azienda di e-commerce, le vendite sono solo l’inizio. Quindi effettua un ordine, contatta i corrieri, programma le consegne, traccia le spedizioni o risolvi i problemi.

Inoltre, in molti casi i clienti richiedono servizi speciali, come spedizione gratuita, contrassegno o resi gratuiti. Tutti questi compiti rendono l’aftermarket il più costoso di tutti.

Fortunatamente, negli ultimi anni sono emersi strumenti per gestire l’intero processo post-vendita. Ad esempio, Outvio ha una delle funzionalità più complete. Integrando questo software nel tuo negozio online, puoi centralizzare la preparazione di ordini e resi internazionali e nazionali, monitorare le spedizioni in modo intelligente, risolvere i problemi o personalizzare le comunicazioni con i clienti per aumentare le vendite indirette.

Attirare traffico e potenziali clienti

Il successo nell’e-commerce richiede canali ottimizzati per attrarre e acquisire lead di valore. Non importa con quanta attenzione ci prendiamo cura della canalizzazione di conversione, abbiamo bisogno di clienti da vendere.

La posizione organica gioca un ruolo importante in questo in quanto è un modo efficiente ed economico per indirizzare il traffico verso il tuo sito web. Infatti, nel 21° secolo, la mancanza di una presenza organica di Google può rendere non redditizio investire nella pubblicità a pagamento.

Quali strumenti possono aiutarci a migliorare l’ottimizzazione dei motori di ricerca? Ce ne sono tanti, ma i due più usati per la perfezione sono Ahrefs e SEMrush. Entrambe le opzioni hanno funzionalità sufficienti per esplorare quest’area in profondità: eseguire analisi di mercato, cercare parole chiave, monitorare l’attività dei concorrenti e altro ancora.

Marketing via email

Una volta che riesci a ottenere traffico di qualità sul tuo sito Web, il passaggio successivo è guidarlo attraverso le varie fasi della canalizzazione di vendita fino al checkout e alle vendite.

Molti personaggi lo usano per questo scopo campagne di email marketing. La competenza influenza l’acquirente al momento giusto con una newsletter ben mirata è estremamente importante nella promozione delle vendite.

Tuttavia, a un certo punto, il numero di clienti o utenti supera chiaramente la capacità del negozio di scrivere e-mail. Per fare ciò, è necessario installare uno strumento di automazione dell’email marketing.

Gli strumenti di automazione dell’email marketing sono molto utili per pianificare e segmentare le campagne in base alla posizione dell’utente nella canalizzazione di vendita. Ad esempio, puoi pianificare e-mail di benvenuto, consegne, e-mail di rifiuto del carrello, schede prodotto, nuovi prodotti e persino auguri di compleanno. Uno dei più completi è MailChimp, quindi ti invitiamo a dargli un’occhiata.

Processo di pagamento

L’elaborazione dei pagamenti online senza uno strumento speciale può essere un vero grattacapo per un’attività di e-commerce. Esistono applicazioni sul mercato che fungono da intermediari tra il negozio e il cliente, garantendo transazioni fluide e automatizzando l’intero processo. Ti consentono anche di effettuare pagamenti internazionali, il che è importante se il tuo negozio online ha o prevede di ricevere clienti stranieri. Alcune delle opzioni più utilizzate sono Stripe, Przelewy24 e Paypal.

Sistemi di gestione dell’inventario

I negozi online con un grande flusso di ordini di solito hanno uno o più magazzini nella rete logistica. I sistemi di gestione dell’inventario (WMS) aiutano l’azienda in tutte le operazioni di magazzino, eliminando i colli di bottiglia dovuti a un programma di lavoro efficiente e costi inferiori.

Grazie al sistema WMS, hai una visione a volo d’uccello di tutto ciò che accade nel magazzino, ottimizza la comunicazione tra gli operatori, snellisce i percorsi di raccolta, gestisce l’ingresso e l’uscita dell’inventario in modo molto più preciso e aumenta l’efficienza delle altre operazioni. Facilita inoltre i processi di logistica inversa e riduce i costi di restituzione. Quali sistemi di gestione dell’inventario consigliamo? Oracle Netsuite WMS è sicuramente uno dei più interessanti.

Gestione del catalogo digitale

Il numero di canali e mercati che vendono e-commerce cresce di giorno in giorno. Questo sviluppo tecnologico richiede alle aziende di espandere continuamente il proprio elenco di prodotti o di passare a nuove piattaforme, il che significa costi più elevati e nuovi processi che richiedono tempo.

Strumenti di gestione del prodotto, noti anche come PIM, è progettato per alleviare questo problema consentendo al commercio elettronico di trasferire tutte le informazioni del catalogo tra diversi ecosistemi digitali e quindi operare su tutti i canali senza investimenti eccessivi. Ciò consente non solo l’ottimizzazione dell’elenco stesso, ma anche la creazione di facciate virtuali che guidano le vendite e attirano i clienti. Uno dei programmi PIM più avanzati degli ultimi anni è Akeneo.

Gestione delle relazioni con i clienti

Non sorprende che la comunicazione con il cliente finale sia una pietra miliare della continuità aziendale ovunque, indipendentemente dal settore. La fidelizzazione degli utenti sta diventando sempre più importante poiché una forte concorrenza significa che molti marchi cercano di aumentare il valore della vita del loro utilizzo prima di attirare i clienti.

I CRM sono uno strumento prezioso in questo senso. Questo software centralizza la comunicazione con il cliente e funge da database interno, garantendo che tutti i membri dell’organizzazione abbiano accesso alle informazioni rilevanti in tempo reale. La più nota di queste soluzioni è Hubspot.

Pianificazione delle risorse aziendali

Software di pianificazione delle risorse aziendali, noto anche come ERPè una soluzione (programma) completa e in molti casi personalizzata con l’obiettivo finale di gestire tutte le aree di un’azienda o di un’attività.

Come sapete, l’integrazione di questi tipi di strumenti è molto più costosa e richiede competenze tecniche particolari per essere utilizzata. Se abbiamo scelto una soluzione, consigliamo SAP perché il suo sistema modulare lo rende molto conveniente per tutti i tipi di attività.

Ancora non usi nessuna di queste app? Identifica i punti deboli che potrebbero rallentare il tuo sviluppo e considera di combinarne uno.

Leave a Comment