Stiamo vivendo un boom dell’e-commerce B2B

Come è cambiato il mercato dell’e-commerce negli ultimi anni?

La crescita del mercato dell’e-commerce, le preferenze e gli interessi dei clienti erano già visibili prima della pandemia e dopo questo periodo la tendenza ha subito una forte accelerazione. Per molte organizzazioni ben preparate e i loro team di e-commerce, è stato un periodo di duro lavoro. Le entità che hanno ritardato il passaggio a un modello di e-commerce hanno dovuto recuperare il tempo perso e implementare la trasformazione digitale in modo molto dinamico. I clienti che sono convinti dello shopping online sono rimasti in gran parte su questa forma dopo il periodo della pandemia. Anche le generazioni successive sono entrate in gioco, ad es. La generazione Ssilver, che all’epoca faceva spesso i primi ordini.

La tendenza in continua crescita sono le aspettative dei clienti: un servizio sempre migliore in termini di qualità, servizio e velocità di consegna.

Qual è la sfida più grande nel mercato dell’e-commerce oggi?

L’attuale situazione geopolitica e macroeconomica porta con sé molte sfide che le aziende di e-commerce devono affrontare. Naturalmente, stiamo parlando di problemi nella disponibilità dei materiali e nel mantenimento della continuità della fornitura, nonché di inflazione e aumento dei costi aziendali, che si riflettono nelle variazioni di prezzo per i clienti finali. Questi, a loro volta, prestano maggiore attenzione a cosa stanno acquistando e quanto, aspettandosi così un’esperienza di acquisto ancora migliore, velocità di consegna e servizio al massimo livello. Inoltre, il mercato sta affrontando una carenza di esperti di e-commerce e IT. Ciò è dovuto a molti fattori. Alcune aziende si sono rese conto che il canale e-commerce è oggi un “must-have” assoluto e sta recuperando terreno. Per altri, la scala crescente richiede la gestione di un’architettura IT più complessa e ciò richiede esperti di alta qualità.

Quante persone sono responsabili dello sviluppo delle vendite online della tua azienda?

TIM è una società di e-commerce al 100%. Pertanto, l’intera organizzazione e tutti i team sono responsabili dello sviluppo delle vendite elettroniche. I dipartimenti vendite, marketing e acquisti sono pilastri inestimabili della nostra attività. Tuttavia, vale la pena ricordare che ogni dipendente dell’azienda ha la possibilità di presentare le proprie iniziative attraverso la “banca delle idee” e di partecipare attivamente alla loro attuazione. Questo approccio costruisce una cultura di co-creazione e responsabilità. Per quanto riguarda il dipartimento di sviluppo e tecnologia, che guido, siamo responsabili della manutenzione, del miglioramento e dell’implementazione della piattaforma tim.pl.

Il nostro team è composto da quasi 20 esperti – designer, manager e programmatori con un obiettivo comune, valori e passione per l’e-commerce. Reclutiamo e selezioniamo costantemente membri per il nostro team. Lavoriamo anche con partner tecnologici esterni per rafforzare la nostra esperienza e il potenziale di sviluppo.

Quali tecniche utilizzi per vendite e-commerce efficaci?

TIM è un’azienda tecnologica e l’ecosistema dell’e-commerce è il nostro principale catalizzatore di crescita. Siamo pienamente consapevoli del potenziale della tecnologia e scegliamo con cura le soluzioni che utilizziamo nel nostro lavoro quotidiano.

Vendiamo utilizzando un ampio motore di e-commerce, l’applicazione mobile mTIM e diversi sistemi che compongono l’ecosistema di e-commerce, ovvero CRM, ERP, WMS, PIM, strumenti di riferimento, automazione del marketing e molti altri componenti che supportano attivamente il nostro attività commerciale. . Ci concentriamo sull’automazione e sulla robotizzazione dei processi aziendali ripetitivi, liberando il tempo dei nostri colleghi per cercare nuove opportunità di sviluppo. Le nostre decisioni si basano sui dati che raccogliamo da una varietà di fonti ed elaboriamo in sistemi analitici avanzati. Inoltre, utilizziamo i social media per comunicare e creare consapevolezza del marchio. Stiamo inoltre sviluppando un portale “L’eccitazione ci lega” che serve la comunità professionale nello scambio di informazioni ed esperienze.

Adattiamo la tecnologia e gli strumenti alle nostre esigenze, non viceversa. Ecco perché spesso costruiamo le nostre soluzioni che soddisfano esattamente le nostre esigenze.

Le nuove aziende hanno ancora l’opportunità di guadagnare peso tra così tanti e così grandi marchi Internet?

È possibile, ma sta anche diventando più difficile. Determinazione e assoluta focalizzazione sul cliente e sulle sue esigenze sono importanti. Credo che le aziende altamente specializzate che sono esperte nello stesso campo abbiano le migliori possibilità di successo. Dovrebbero concentrarsi su strumenti speciali, consigli di esperti e una ricca offerta di prodotti, che portino alla migliore esperienza di acquisto e molti clienti soddisfatti e abituali.

Quale pensi sia il ruolo chiave di un leader di e-commerce?

In primo luogo, la capacità di guardare in modo ampio e trasversale. Comprendere la logistica, i processi di vendita, il marketing e la CX è fondamentale per far crescere la tua attività di e-commerce. La tecnologia è anche la base, e questo è un mondo incredibilmente dinamico. Un leader di e-commerce deve utilizzare con competenza ed efficacia soluzioni tecniche e collegare il mondo IT al “business”. Ciò significa un’area di responsabilità molto ampia che è difficile da gestire per una sola persona. È quindi necessario costruire un team di grandi esperti e creare un clima di collaborazione, fiducia reciproca e voglia di svilupparsi. È anche estremamente importante coltivare una cultura della volontà e dell’influenza: fornisce motivazione e gioia della creazione. Ecco perché sono molto felice di poter creare insieme un’organizzazione così unica e di poter far parte del “miglior team di e-commerce B2B”.

Come vede il futuro del mercato? Quali tendenze lo dominano?

Poiché il mercato dell’e-commerce è un ambiente incredibilmente dinamico, sono anche pieni di molte tendenze. Tuttavia, vorrei prestare particolare attenzione al trend B2B. Secondo un rapporto di Santander Bank Polska, il 38% delle aziende B2B intervistate che non dispongono ancora di soluzioni di e-commerce desidera implementarle e fino al 50% delle entità più grandi. Altrettanto importante, quasi la metà ha detto che l’avrebbe fatto entro un anno. Con questo in mente, possiamo aspettarci prosperità e una crescita molto forte in questo segmento nel prossimo futuro.

Leave a Comment