Due dichiarazioni del presidente del PiS sull’educazione alla riunione annuale del partito di governo di Marco. “Ecco, forse siamo un po’ infelici”

Al Congresso PiS di sabato a Mark, il presidente Jarosław Kaczyński ha menzionato, tra le altre cose, “i beneficiari del cambiamento e dei programmi di governo nel 2015-2022”. famiglia, madri, anziani. In effetti, l’unico settore in cui afferma che il governo PiS non ha ottenuto un successo soddisfacente è il programma “Mieszkanie plus”. Kaczyński balbettava a malapena sull’istruzione e sugli insegnanti. Dedicò loro letteralmente due frasi.

Quando il presidente Kaczyński ha elencato i “successi” del governo, ha ignorato la situazione dell’istruzione, compresi gli insegnanti. E una buona istruzione deciderà il futuro della Polonia, non le prossime 13.14 o 15 >> pensioni< tai enemmän >> successo << investimenti, Ostrołęka, CPK o alloggi + "- ha detto Sławomir Broniarz, presidente dell'Associazione nazionale polacca della scienza, caldo su Twitter.

Per chiarire che il presidente del PiS ha menzionato la formazione, lo ha fatto proprio al 20° e 24° minuto del suo intervento di un’ora, in cui si è fuso con i “successi” del suo governo. Ha dedicato due frasi all’istruzione e agli insegnanti. Un totale di circa mezzo minuto.

Nella prima frase, ha elogiato un aumento della spesa per l’istruzione di un terzo e, allo stesso tempo, un aumento degli stipendi degli insegnanti. – La spesa per l’istruzione è salita a poco più del 36 per cento. I salari sono aumentati di circa lo stesso importo. – Egli ha detto. – Questa è una cosa molto importante, anche se qui possiamo sentire una certa fame – ha aggiunto. (circa 20:00).

Si ricorda che la spesa per l’istruzione in percentuale del PIL non è cambiata: nel 2015 era del 5,3%. PIL, mentre nel 2021 sarà leggermente inferiore, al 5,2 per cento. Durante il governo PiS, sono persino scesi temporaneamente al di sotto del 5%. PIL – esattamente nel 2017. E a maggio, l’insegnante “aumento di apprezzamento” del 4,4 per cento. rappresenta un terzo dell’inflazione corrente (13,9%). Non c’è da stupirsi che gli insegnanti abbiano lasciato il lavoro in massa. Secondo i dati dei consigli scolastici, attualmente ci sono circa 8.000 insegnanti in attesa di insegnanti. offerte di lavoro.

Il mitico aumento salariale del 36% per gli insegnanti viene utilizzato in una varietà di contesti e crea spazio per grandi manipolazioni.

Czarnek afferma di voler aumentare gli stipendi degli insegnanti del 36%. PNA: Il ministro sta mentendo

Per la seconda volta il presidente del PiS ha fatto riferimento all’educazione parlando di cultura (24:00). – Per tornare un attimo all’istruzione, si ricorda che la crescita potrebbe essere stata inferiore a quella che avremmo voluto, ma abbiamo già il 90 per cento. scuole con Internet ad alta velocità: nel 2015 era del 10%. tali scuole. Ricordiamoci che gran parte di queste scuole si trova in provincia, dove sosteniamo anche i Vigili del fuoco volontari e i circoli delle casalinghe rurali – ha affermato.

Si ricorda che da un’indagine condotta dall’Anp dopo l’inizio della pandemia nel 2020 è emerso che la maggior parte degli insegnanti di formazione a distanza lavorava con le proprie apparecchiature (86,7%). La maggior parte degli insegnanti (94%) aveva i propri costi di e-learning (compresi attrezzature, internet, media).

Più presunti “successi” educativi PiS è stato presentato sui social media con una grafica speciale che era probabilmente indirizzata all’elettorato di ferro dell’elettorato al potere.

Durante l’incontro, Kaczyński ha anche annunciato la mobilitazione del PiS e dell’intero United alle prossime elezioni. “Andremo in viaggio con la storia, andremo in tournée nel paese, è un metodo vecchio e collaudato”, ha annunciato.

(JK, GN)

Foto: PiS / Twitter

Un altro record di inflazione. A maggio era del 13,9% e sarà anche peggio

Nella commissione parlamentare per l’istruzione sui meriti dell’istruzione. “Ancora una volta, sento un dibattito su chi ha dato di più e chi ha dato di meno”.

La maggior parte degli insegnanti ha pagato i costi dell’e-learning. Risultati dello studio PNA

Leave a Comment