Bonus motivazionale per gli insegnanti. “Alcune persone ottengono 1”

Joanna Biszewska: Svezia, Francia, Germania, Regno Unito – lì gli insegnanti guadagnano da € 3.500 a € 5.000. E quanto guadagnano gli insegnanti con noi?

Basia, “teacher.i.pies”: Tutto dipende dal grado di promozione professionale. Fino ad aprile di quest’anno, lo stipendio base di un insegnante a tempo indeterminato era di 2.949 PLN, di cui 3.034 PLN a contratto, 3.445 PLN dell’insegnante nominato e 4.046 degli insegnanti certificati, si tratta di importi lordi.

Attualmente gli stipendi sono più alti del 4,4%, ma non tutti gli insegnanti hanno ricevuto aumenti. A quanto pare dovrebbero essere rimossi entro la fine di giugno. L’importo della fascia salariale dipende anche dal compenso che ricevi, come istruzione, villaggio, incentivi, ecc. Alcuni non ricevono alcun compenso, quindi il loro stipendio è “Goa”.

Quanto tempo hai dovuto studiare per poter lavorare come insegnante?

Mi sono diplomato agli studi di laurea in età prescolare e prescolare, poi studi magistrali. Cinque anni in totale. Quando è stato possibile iniziare a lavorare in una scuola o in una scuola materna dopo tre anni di studi universitari? Attualmente, gli studi sono stati modificati a cinque anni. Naturalmente, la mia formazione non è finita dopo cinque anni di studio.

Per ogni materia insegnata è richiesta una qualifica diversa. Per ottenere ore scolastiche extra, spesso devi completare studi aggiuntivi. Sto anche completando i miei studi post-laurea in diagnosi e terapia pedagogica, leadership distrettuale. Mi ci sono voluti sette anni per studiare. Questa non è necessariamente la fine dei miei studi.

Ogni anno scolastico, l’insegnante è tenuto a frequentare vari corsi, webinar e sessioni di formazione, spesso nei fine settimana. A volte sono sostenute dal budget scolastico, ma la maggior parte della nostra borsa la paghiamo noi. Non conto esattamente quante attività di questo tipo svolgo, ma circa 15-20 all’anno, immagino.

Ho sentito e letto molte volte commenti sul fatto che se agli insegnanti non piace lavorare così tanto a scuola, dovrebbero andare a lavorare al supermercato. A causa del fatto che solo a Varsavia ne mancano circa 8.000. mandare gli insegnanti a pagare sembra ridicolo.

Ho lavorato con i bambini per otto anni, nelle istituzioni pubbliche per quattro anni. Non ricordo i bei tempi. Il primo anno del mio lavoro è uno sciopero e i prossimi tre anni una pandemia.

Con il passare dei mesi, il disprezzo delle persone per gli insegnanti aumentava. Il primo anno di lotta per uno stipendio dignitoso e l’anno successivo di presunta incapacità di farlo.

Sempre più peso sta ricadendo su di noi e nessuno può trovare una soluzione sensata. Siamo in grado di lavorare su un registratore di cassa. Ma non funziona in entrambi i modi. Un insegnante può diventare un cassiere in qualsiasi momento, ma non necessariamente un cassiere.

Le persone stanno soffrendo molto per la loro presunta vacanza di due mesi. Queste sono citazioni dalla rete: “carichi liberi”, “due mesi di ferie e poco più”, 18 ore di lavoro a settimana, tutti vorrebbero. “Questa rabbia verso gli insegnanti aumenta di anno in anno. La gente pensa che ‘gli insegnanti hanno un paradiso e si lamentano ancora’?”

Ho imparato a conviverci. Se qualcuno ha un’opinione negativa sulla mia professione, mi limito a sorridere ampiamente. So che un uomo aggressivo non è convinto da nessuna accusa.

Tuttavia, gli insegnanti spesso non sono in grado di affrontare la rabbia. Il punto ha a che fare con il fatto che come persona non ammetto dove lavoro. Non voglio parlare del mio lavoro in azienda per paura di un altro linciaggio.

Inoltre non so perché penso che gli insegnanti abbiano due mesi di ferie. Solo perché gli studenti non vanno a scuola non significa che non andiamo. Alla fine dell’anno scolastico, ci saranno incontri, inventari, compilazione di documenti, organizzazione delle strutture, ecc.

Due settimane prima dell’inizio dell’anno scolastico, abbiamo incontri, allenamenti e preparativi per il prossimo mese che trascorriamo a scuola. Gli insegnanti della scuola materna di solito lavorano tutto il mese e uno è lontano dal lavoro. Fai il tuo turno ore prima, dopo e durante. Sì, abbiamo più tempo libero, ma senza esagerare.

Il nostro intervistatore a scuola foto: archivio privato, insegnante e cane

La rabbia online verso gli insegnanti si riflette nella qualità del lavoro?

La motivazione è spesso compromessa a causa di tali situazioni. Poiché l’insegnante è scarsamente valutato e costantemente alimentato da fattori esterni, anche lui non vuole lavorare qualitativamente bene. Parte dal presupposto che “che senso ha provare, se puoi, però, dire che tutto ciò che fa è quello”. Koo chiude.

Quando parlo con gli insegnanti, molto spesso mi dicono che il rapporto con i genitori di alunni e studenti è uno stress aggiuntivo sul lavoro. Una volontà assertiva, critica e non collaborativa di stabilire le condizioni. Che cosa sta succedendo?

Fortunatamente, non ho mai incontrato un genitore nella mia carriera che mi trattasse così negativamente. I genitori con cui ho lavorato finora sono stati quelli che hanno sostenuto le mie attività educative.

Bravo insegnante – Le relazioni con i genitori sono metà della battaglia?

È uno dei fattori più importanti in una relazione dignitosa e sana a scuola oggi. Finora mi sono imbattuto in alcuni grandi genitori, ma conosco molti insegnanti che parlano di problemi nel trattare con i genitori.

Spesso hanno un atteggiamento esigente nei loro confronti e credono che un insegnante non dovrebbe essere in grado di influenzare ciò che i loro figli fanno a scuola.

I genitori spesso pronunciano parole critiche che identificano gli insegnanti sulla terra. I genitori spesso hanno piena fiducia in ciò che dice il bambino e si lamentano con gli insegnanti senza consultare la direzione o, peggio, il consiglio scolastico.

Nel momento in cui una relazione si rivela falsa, l’insegnante spesso non sente il solito “perdono”. Il caso viene spazzato sotto il tappeto. Quello che è successo negli ultimi anni è che i genitori hanno infranto i confini e spesso si sono spinti troppo oltre nei loro interventi.

Critico, pragmatico ed esigente.

Viviamo in un mondo che ci fornisce molte informazioni ogni giorno. Questo mondo è aperto a tutti e ampiamente mostrato. I genitori sono sempre più consapevoli dei loro diritti e dei diritti dei loro alunni, il che è necessario e opportuno. Tuttavia, anche questo accesso al grande mondo causa problemi.

Le persone che avevano contattato l’ultima volta la scuola durante i loro studi spesso commentavano sui forum di Internet. Credi che “tutto appartiene a loro e ai loro figli”. E attraversa confini che un tempo erano inviolabili.

Ho trovato sfortunato dire che le persone i cui figli causano i maggiori problemi educativi hanno più da dire. Secondo loro, è tutta colpa degli insegnanti e non ci restano gli strumenti. Genitori così esigenti allevano figli esigenti.

Quando un bambino non sa cosa, è spesso colpa dell’insegnante perché non insegna o impara male e ha metodi obsoleti.

Molto spesso manca la comunicazione diretta tra insegnanti e genitori. Le gerarchie di comunicazione dovrebbero essere stabilite nella scuola. Quando si presenta un problema, il genitore dovrebbe parlare con l’insegnante, se il problema non viene risolto, il tutor scolastico verrà dopo, ecc. Questo sistema di uguaglianza è interrotto.

Denuncia alla direzione, escluso il docente, il genitore dichiara che il docente non è niente per lui.

Forse se gli insegnanti polacchi guadagnassero di più, si dice correttamente che l’approccio agli insegnanti cambierebbe automaticamente?

Sarebbe anche peggio. L’intero sistema educativo deve cambiare. Non si tratta solo di salari, ma anche di standardizzare l’orario di lavoro degli insegnanti, dotare le scuole dell’attrezzatura giusta, creare posti di lavoro per gli insegnanti e così via.

Le aule insegnanti sono generalmente affollate, con un computer a disposizione e una fotocopiatrice per 40 insegnanti. Le aule sono disponibili nel tardo pomeriggio. A causa dello smantellamento delle scuole superiori, sono comparsi i sistemi di turni.

Gli insegnanti spesso lavorano in due o tre scuole per guadagnare un lavoro a tempo pieno. L’istruzione polacca attende un restauratore e una persona qualificata che finalmente troverà una soluzione per migliorare la qualità dell’istruzione e risolvere i problemi che si accumulano.

Con 20 anni di esperienza, un insegnante guadagna poco più di 3000. Questo è un po’ con l’inflazione attuale. E quando va in gita scolastica, lo fa per beneficenza. La scuola non lo paga. Si sente spesso dire che è così. Perché le gite scolastiche spesso sono gratuite?

In effetti, non ne ho idea. Non ci ho mai pensato, è esattamente come dovrebbe essere. Spesso le persone ci accusano di mangiare lungo la strada a spese dei nostri genitori. Inoltre, otteniamo l’ingresso gratuito al museo, al cinema, ecc.

Ma mangiamo in questi viaggi per divertimento? Ci andiamo nel tempo libero? No. Trascorriamo 6-12 ore, a volte fino a tre giorni, trattando un gruppo numeroso. La guida acquista ogni volta un biglietto per il museo? Un lavoratore dello zoo acquista un biglietto d’ingresso ogni giorno? No. Allora perché dovrebbero esserci costi aggiuntivi per gli insegnanti che sono occupati e in servizio?

E ci saranno sempre bambini in questa gita scolastica che non riceveranno una paghetta dai genitori. Gli insegnanti spendono i loro soldi per comprare il gelato per i bambini.

Questa è solo la buona volontà dell’insegnante. Non dobbiamo farlo se non vogliamo. Compro piccoli regali per i miei studenti, ma solo perché voglio accontentarli. Non lo forzerei mai.

Gli insegnanti che vogliono che le loro lezioni siano interessanti usano i loro soldi per adesivi, sussidi didattici. Conosco insegnanti che cercano nelle cartolerie gli adesivi preferiti dei loro studenti con lingue, coccinelle, ecc.. Acquista con i tuoi soldi.

Il vetro non può nemmeno permettersi una carta igienica decente, per non parlare di dotare la scuola degli strumenti e dei sussidi didattici giusti. Stiamo lavorando con i materiali del secolo scorso, mancano la tecnologia moderna, l’aiuto e persino la carta per fotocopie.

Spesso i genitori finanziano alcune forniture scolastiche, ma non possono comprare tutto. Un insegnante innovativo che vuole tenere lezioni in uno stile moderno e in linea con le aspettative della società di solito si dota dei materiali necessari. Questo è un caso tipico per il nostro team di professionisti.

Che cosa?

Siamo tutti collezionisti. Chi di solito tiene in casa una scatola di uova o tonnellate di scatole? Solo insegnanti, perché alla fine “ci vorrà”. Il mio garage di casa è mezzo pieno, dei “rifugi” che posso usare durante le lezioni. Se le scuole fossero adeguatamente attrezzate, le mie lezioni sarebbero completamente diverse. Dovrebbe essere moderno, ma la scuola non lo nomina.

Pensi che sia meglio?

Un insegnante mi ha scritto di recente per mostrarmi i soldi dell’incentivo che gli insegnanti della sua città hanno ricevuto durante l’anno scolastico. Questo è esattamente 1 z. Quanto erano motivati ​​gli insegnanti di queste scuole? Niente affatto, ma dovevano lavorare.

1 /?

Questo è stato il caso di un gruppo di insegnanti in un determinato villaggio. Il compenso degli insegnanti varia. Sono dovute al luogo di lavoro, alla genitorialità, ecc. Alcune indennità sono concesse dal direttore sulla base di norme definite dall’organo di governo.

Gli insegnanti con una lunga carriera, che potrebbero non essere i più diligenti, hanno i maggiori incentivi. I giovani insegnanti iniziano con pochi centesimi e spesso fanno di più prima della scuola.

Autore del blog teacher.piesAutore del blog teacher.pies foto: archivio privato, insegnante e cane

Il nostro intervistato è un insegnante nelle classi 1-3. Sui social mostra una dimensione diversa dell’educazione. Rompe gli stereotipi sul lavoro degli insegnanti e, insieme al suo cane, crea un insegnante di pollo e un cane.

Leave a Comment