metropoli di Olsztynin [OPINIA]

Se guardiamo la mappa della Polonia e mettiamo le dita all’incirca alla stessa distanza tra Varsavia, Danzica, Białystok e Toruń, troviamo Olsztyn. Questo fatto è sufficiente per dimostrare che se non ci fosse un castello a Łyna, dovrebbe essere inventato. Tuttavia, la città è più di un punto sulla mappa.

La città ha storia, potenziale umano, il suo lato materiale: architettura, pianificazione del territorio, natura, comunicazione interna ed esterna, industria, fonti di reddito, istruzione, sanità, cultura, sport. Solo una raccolta di tutti questi elementi dà la risposta se le persone vogliono vivere qui o preferiscono cercare un altro posto sulla terra.

Olsztyn ha avuto tre impulsi di sviluppo di base:

  1. ferrovie di collegamento – 150 anni fa,
  2. La creazione dello stabilimento di pneumatici per auto Olsztyn (OZOS),
  3. Istituzione dell’Università di Warmia e Masuria.

Le ferrovie e OZOS hanno portato una crescita sostenuta e molto significativa, ma lo slancio causato dall’istituzione dell’università è stato purtroppo meno significativo e di breve durata.

La popolazione di Olsztyn è diminuita negli ultimi anni. Secondo le statistiche del municipio, da un anno record del 2009, quando la popolazione era di 176.547, al 1° dicembre 2021, quando abbiamo “rugoso” 159.150 persone. Secondo Statistics Finland, la situazione è leggermente diversa, ma in tutte le statistiche si può notare un netto calo. Ma Rzeszów sta crescendo… Le autorità di Olsztyn non lo vedono come un problema. Dicono che sia un processo naturale. Questo modo di guardare alla mistica porta alla decadenza di Olsztyn e ne approfondisce la regressione con tutte le sue conseguenze.

Ecco perché è ora di iniziare a parlare seriamente della metropoli di Olsztyn, delle nostre carenze, delle opportunità che si aprono e delle opportunità. Oggi, Olsztyn è un luogo senza grandi obiettivi di sviluppo. Vogliamo essere in una città di medie dimensioni, splendidamente situata e assonnata, convinti che “ci stiamo divertendo così tanto”. Inoltre, abbiamo tram, miliardi di inceneritori presto e mucche color arcobaleno appese ai cartelloni pubblicitari. Quale slancio, idea e decisioni sono necessari per fare di Olsztyn un marchio associato a dinamismo, sviluppo, buona educazione, interessanti eventi culturali, un alto livello di sport e medicina? Un luogo dove i nostri figli vogliono vivere.

Vale anche la pena chiedere a coloro che sono venuti a Olsztyn e dintorni dalle grandi città, principalmente Varsavia: perché hanno scelto Olsztyn e cosa bisogna fare per rendere più diffuse tali elezioni?

L’attacco della Russia all’Ucraina è entrato brutalmente nella nostra vita quotidiana, ma non cambia i processi in corso. È giunto il momento di grandi cambiamenti dovuti alle tendenze globali, ma anche di cambiamenti nelle politiche economiche, regionali e sociali. È giunto il momento per le persone di combattere: dove vivono, dove lavorano, dove pagano le tasse.

Allora è il momento di chiedere:

1) quali attività urbane a Olsztyn si trovano già nell’area metropolitana e cosa dovrebbe essere integrato o costruito da zero?

2) Olsztyn dovrebbe essere mentalmente e funzionalmente chiuso entro i confini amministrativi? Come aprirsi a comuni e comuni limitrofi per raggiungere obiettivi comuni. In quali aree dovremmo lavorare principalmente insieme?

3) come si sviluppa ulteriormente la comunicazione? Entro l’estate sarà completata l’autostrada S7 che collega la città a Varsavia. Olsztyn ha già buoni collegamenti stradali con la metropoli Tri-City. Tra pochi anni, la strada S16 collegherà Olsztyn al collegamento di trasporto europeo EŁK. C’è un incrocio di strade e ferrovie importante per il trasporto europeo. Un canale navigabile attraverso la soglia del Veisel apre le acque di Iława al mare aperto. Olsztyn pensa anche a come potrebbero essere utilizzati questi enormi investimenti?

4) Corte d’Appello e Corte d’Appello, Dipartimento dell’Istituto Nazionale della Memoria – perché non a Olsztyn? Combattiamo per loro! Cerchiamo di localizzare tali unità più che in una città più importante dal punto di vista provinciale. La nomina del personale per la 16a Divisione Meccanica di Olsztyn dimostra come tali decisioni rafforzino il potenziale e costruiscano il prestigio della città. Proprio come la fondazione della chiesa di Olsztyn-Gdańsk a Olsztyn, una chiesa greco-cattolica polacca bizantina-ucraina;

5) Ferrovie urbane – perché no? I collegamenti ferroviari rimuovono dinamicamente le barriere all’ingresso. Dopotutto, i collegamenti ferroviari da Olsztyn a Ostróda, Morąg, Olsztynek, Biskupiec e Dobre Miasto possono formare il suo asse.

6) L’Accademia Copernicana e il suo campus medico sono una grande opportunità per lo sviluppo della medicina a Olsztyn. È molto irresponsabile opporsi a questo progetto. L’università sta uscendo a ritmi serrati, ma la sua dinamica è notevolmente rallentata negli ultimi anni. Nella classifica “Perspektywy”, UWM si è classificata al 27° posto in Polonia in termini di prestigio e solo al 46° nella posizione di mercato dei suoi laureati! Gli edifici belli e nuovi non bastano più. Vivere in un cerchio chiuso mentre il mondo va avanti ha gravi conseguenze: ogni anno meno diplomati delle scuole superiori di Olsztyn iniziano i loro studi all’UWM;

7) sviluppo industriale al quale Olsztyn non è attualmente interessata. Pertanto, vengono costruite fabbriche a Dobre Miasto, Olsztynek, Stawiguda, Barczewo, Ostróda e Biskupiec. Anche le tasse rimarranno lì! Le autorità di Olsztyn non si preoccupano delle entrate di bilancio?

8) Supportare il funzionamento e l’apprezzamento di Philharmonic Talk. Non sarebbe l’ora di un teatro musicale e forse anche di un’opera? Un altro teatro sta diventando una necessità. Diverse dozzine di musei sono attualmente in costruzione in Polonia. Le autorità di Olsztyn non hanno presentato idee da quest’area. Non ci sono grandi festival musicali a Olsztyn. La conferenza nazionale polacca del castello “Sing Poetry” è un evento bellissimo, ma per un pubblico molto ristretto.

10) Infine, lo sport – scrivo sullo stato distruttivo degli impianti sportivi. C’è da dire con fermezza – se Olsztyn vuole uno sport agonistico di cui andare fiero – non sarà possibile senza il supporto delle casse comunali. Stomil Olsztyn è uno dei pochi marchi Olsztyn conosciuti in Polonia. Non ci vuole molto (compresi i soldi) per rappresentarci con dignità. Allo stesso modo, gli atleti di altri sport.

Infine, sull’economia. Cominciamo con la nostra influenza. Abbiamo sempre sentito dire che Olsztyn è una città povera senza soldi per qualcosa di utile. Niente potrebbe più essere sbagliato. In termini di entrate fiscali pro capite, Olsztyn è una delle città del voivodato. Ha un impatto maggiore rispetto a città come Toruń, Białystok, Lublino, Sosnowiec e Kielce. I soldi della città possono essere gestiti meglio. Ne stiamo parlando.

La domanda è: Olsztyn trarrà vantaggio dal fatto che i sindaci della città sono diventati i leader di un’opposizione fanatica e totale antigovernativa? Questo porterà a finanziamenti aggiuntivi, investimenti finanziari che possono essere visti in altre città polacche simili? I cittadini eleggerebbero un presidente della città per questa posizione?

I due principali programmi governativi – il Piano nazionale di ricostruzione e l’accordo polacco – sono un gigantesco strumento di sviluppo che consentirà l’attuazione dei grandi piani. I fondi destinati ai comuni di diverse regioni superano tutti gli aiuti esistenti. La regione di Olsztyn e Olsztyn significa circa 6 miliardi di PLN (il voivodato ha un budget annuale di 920 milioni di PLN).

Stabilire un obiettivo che è ambizioso, colpisce l’immaginazione e ci pone requisiti chiari: la metropoli di Olsztyn.

Se vogliamo andare avanti con decisione e competere con Białystok, Rzeszów, Toruń e Kielce, dobbiamo avere le idee, la volontà e la determinazione per costruire passo dopo passo la metropoli di Olsztyn.

Jerzy Szmit

* Il testo è tratto dal sito web di Opinions Olsztyn

Leave a Comment