Certamente

Łukasz Wilkowicz (Ł): Che cos’è il risparmio? Cosa puoi salvare?

Ignacy, 7 anni: Ad esempio, risparmiare denaro.

Patrycja, 8 anni: Puoi anche risparmiare cibo e tempo. Anche se forse il cibo non è completamente.

Wiktor, 6 anni: Elettrico. Come la luce non si accende.

Patrizia: Puoi anche salvare in modo da poter spegnere le luci quando esci dalla stanza.


Scritto da Wiktor Suchy, 6 anni / foto: materiale per la stampa


£: E come può qualcuno addormentarsi al buio e accendere le luci?

Adriano, 11 anni: Puoi anche accendere delle candele.

Patrizia: Puoi risparmiare carta. Disegna su pagine più piccole.

Francesco: O come fare disegni su entrambi i lati di una pagina.

Patrizia: Puoi anche risparmiare acqua.

£: Probabilmente i tuoi genitori ti diranno di chiudere il rubinetto.

Antoni, 9 anni: Non parlano. Perché lo lascio sempre rannicchiato

£: Cosa sai sul risparmio di denaro?

Patrizia: Puoi risparmiare denaro in modo da non sprecare denaro. Non dedicare tutto il tuo tempo alle piccole cose. I bambini possono anche risparmiare sulla paghetta.

Gennaio, 7 anni: Risparmio di denaro raccogliendo per uno scopo, non comprando nulla.


Disegnato da Antek Borkowski, 9 anni / foto: materiale per la stampa


£: È facile arrendersi? Come vuoi comprare un gelato, una gomma da masticare, per esempio?

£: I tuoi genitori ti hanno lasciato fare la spesa da solo?

quercia: Cammino anche da solo.

£: E puoi contare te stesso se hai abbastanza soldi? Ti aspetti che tu o una donna in movimento cadiate?

quercia: Lo posso contare.

£: Quindi non vuoi mai comprare quattro lingotti e hai soldi solo per tre.

quercia: Quando lo faccio, compro i beni necessari. Ad esempio, quando la mamma prepara qualcosa di commestibile con il latte ed è appena fatto.

£: Adrian è in quinta elementare, quindi probabilmente ha più esperienza nel risparmio.

Adriano: Ho già risparmiato 1.300 PLN.

£: Come hai fatto? Cosa non compri?

Adriano: Niente. Non spendo come ricevo, ad esempio, per un compleanno o per Natale.

£: E cosa ci fai con quei soldi? Sei sicuro di volerli nascondere?

Patrizia: No, è ancora sulla tua scrivania.

£: Tu, Adrian, sai anche dove Patrycja tiene i soldi?

£: Hai una sala comune?

Patrizia: No, abbiamo il nostro. Ho il mio swing e Adrian ha una corda da arrampicata.

£: O forse hai soldi comuni?

Adriano: No, perché non li avrei affatto.

£: Per risparmiare denaro, devono prima provenire da qualche parte.

quercia: A proposito di una macchina che crea denaro.

£: Che macchina è questa? Di cosa sono fatti i soldi?

Patrizia: I soldi vengono dal lavoro se i genitori vanno da qualche parte.

Adriano: E il denaro stesso viene dal centro monetario.

£: Qualcuno può stampare i soldi da solo?

Tutto nel coro: Nooo!…

Francesco: I soldi si fanno in zecche e macchine da stampa speciali.

£: E se tutti potessero stampare i propri soldi?

Ignazio: Quindi non sarebbero rimasti a rifornire la merce nei negozi.

Maciej Reluga: E cosa dovrebbe succedere perché questi beni esistano? Se c’erano molti soldi e tutti volevano comprare qualcosa…

Vincitore: Dovresti rendere queste cose molto, molto, molto costose.

£: Il signor Maciej ci dice da dove vengono i soldi?

Maciej Reluga: Quando parliamo di denaro fisico, monete o banconote, in realtà provengono da una zecca o da una società. Ma i soldi arrivano anche dalle banche. Le banche creano denaro. Ad esempio, Adrian, che ha 1.300 PLN, verrebbe da noi e direbbe che lo metterebbe in banca. Una piccola parte di questa banca da 1 300 PLN deve essere lasciata alla Banca centrale polacca, che è la banca più grande. E poi Wiktor è venuto da noi e ha detto: “Non sono riuscito a salvare nulla dopo il mio compleanno, ma mi piacerebbe comprare un nuovo gioco e vorrei prendere in prestito dei soldi”. Lo prestiamo. Wiktor andrebbe al negozio per comprare il gioco, ma cosa faresti con i soldi nel negozio? Pagherebbe la banca. Franek poi è andato da lui e gli ha chiesto se la banca gli avrebbe prestato una nuova palla. Prendere in prestito denaro da una banca li rende sempre di più.

Patrizia: Perché i soldi circolano tra le persone.

£: Puoi pagare con banconote o monete.

Maciej Reluga: Gran parte del denaro non è in forma fisica, in monete o banconote, ma circola comunque nel sistema.

Patrizia: Ad esempio, duecento possono aggirare questo problema: ad esempio, i genitori vogliono comprare un televisore o qualcosa del genere. E pagano 200 PLN. Colui che ha dato loro la televisione vuole comprare una culla per il loro bambino. Chi ha venduto una culla vuole comprare un cavallo, per esempio. E ha comprato un cavallo da qualcuno che è andato da qualcuno che vende beni di seconda mano. E questi erano più vecchi. E così quei duecento girano ancora e ancora.

£: Si increspa sempre di più.

quercia: Questi pezzi di carta vengono quindi distrutti e quindi ne vengono stampati di nuovi.


Disegnato da Patrycja Bałaban, 8 anni / foto: materiali per la stampa


Maciej Reluga: Chi può distruggere queste carte?

Ignazio: Puoi vedere un seghetto. Motorua.

£: Chi possiede questo trituratore?

£: Hanno un normale trituratore. E banconote speciali?

£: Esattamente. Un tale trituratore è sicuramente ben custodito in modo che nessuno prenda nulla. In modo che non ci siano truffe.

Antoni: Tutte le banconote hanno speciali caratteristiche di sicurezza. Quando lo vedi in controluce, puoi vedere cose diverse.

Adriano: La maggior parte dei cinquecento.

Maciej Reluga: Ne hai visti cinquecento?

Ignazio: Sì! Se n’è andato di recente.

£: E presto saranno 1000 zloty. È meglio ricevere 1.000 PLN o 10.100 PLN come regalo di compleanno?

Adriano: È meglio ottenere 100.000 penny.

£: Non so se alzeresti. E dove risparmiare?

Antoni: Per cose meravigliose. In bici. Set Lego pulito.

Adriano: Per Lego Creator. Un ottovolante con circa 4mila. Oggetti.

£: Tanto lavoro con la piegatura.

quercia: No. Lo piego velocemente. Ad esempio, in una stazione di polizia tra un giorno o due.

£: Ma ci vorrà sicuramente meno tempo per piegare che per salvare.

quercia: Mhm. E per cosa stai risparmiando?

Maciej Reluga: Per cose meravigliose. Sì, come dici tu.

Ignazio: Preferirei comprare una bici o una PlayStation 5.

Vincitore: Ho molte opzioni da acquistare.

Francesco: Risparmierei i miei soldi per mantenere la mia famiglia.

£: Quindi lavori e lo sostieni.

Ignazio: Quindi lavora, lavora e lavora.

£: Anche tu lavori, vieni pagato solo in cinque.

Adriano: I genitori del mio amico mi pagano i voti. Cinque e 10 ugelli sono pagati per i cinque e sei ugelli.

£: Come fa a ottenerne uno?

Adriano: È lui che deve pagare cento.

£: I genitori dovrebbero pagare i voti?

Vincitore: No. Risparmiare.

£: I bambini dovrebbero ricevere soldi? Da chi?

Antoni: Uso troppo buono. Sull’aiuto a casa.

Patrizia: Ad esempio, in alcune faccende si esibiscono una volta alla settimana.

£: Quindi per lavoro. Dovrebbe essere una paghetta per i bambini semplicemente essere lì, o per loro avere buoni voti o essere educati o portare fuori la spazzatura o tenere pulita la stanza?

quercia: Puoi anche ottenere soldi per la comunione.

Ignazio: Puoi anche andare da tua nonna, aiutarla a pulire la casa e prenderla. Anche con una zia si può fare qualcosa. Puoi fare i compiti per qualcuno di cui tua madre è arrabbiata perché non ha abeti rossi.

Maciej Reluga: Forse è meglio insegnare a qualcuno? Dare tutoraggio.

Francesco: Allora devi diventare un insegnante.

Patrizia: A volte le persone non possono insegnare, ma sono molto brave da qualche parte. Ad esempio, la classe di mia madre era Filip, che era molto bravo in Polonia, matematica e così via, ma non sapeva spiegare affatto. Quindi devi imparare.

£: Quando hai soldi, cosa ne fai per risparmiare denaro? Sappiamo che Adrian ce l’ha sulla scrivania.

Ignazio: Ho la mia cassaforte in camera.

Ignazio: No, per via della password. A volte li dimentico, ma ho questo tipo di biglietto nascosto in un’altra cassaforte.

£: E come si fa a dimenticare il codice per quest’ultimo?

Ignazio: L’altro non è con il codice, ma con il potere.

£: E il risparmio su un conto bancario? Bella idea?

£: Possono farlo anche i bambini?

Antoni: Loro possono. Mio fratello ha una carta di debito.

£: Ciò significa che ha anche un account. Puoi anche accedere al tuo account dal tuo cellulare.

Francesco: Sì. Ho perso il telefono due anni fa. Ma volevo comunque liberarmene. Solo io posso venderlo e comprarne uno nuovo.

Ignazio: Il tuo account potrebbe essere stato violato da un hacker.

Maciej Reluga: Gli hacker possono provare, ma è molto difficile.

Vincitore: Ma ci sono bravi hacker che possono farlo senza problemi.

Maciej Reluga: Ma ci sono hacker ancora migliori nelle banche che non li lasciano cedere.

Adriano: Signore, questi sono informatici.

Ignazio: E mio zio è un hacker.

Francesco: Il mio CEO è un hacker, cioè un esperto di informatica. E sa fare karate. Una volta ha rotto la pietra a mani nude. L’ho visto con i miei occhi in tour.

quercia: Gli hacker possono nascondere tutti i virus nei giochi installati su un telefono cellulare.

£: Probabilmente è difficile per gli hacker entrare in banca. Ma possono provare a rubarci le password, ad esempio.

Ignazio: Ha provato a portare la password alla cassaforte una volta. Ma mio zio era un tale hacker che ha bruciato il suo computer all’ultimo secondo.

Maciej Reluga: Qualcuno di voi ha un telefono? Riceverai un messaggio di testo: “Ho PLN 100 per te. Clicca qui, inserisci i tuoi dati”. Può essere un espediente.

Ignazio: L’hacker ha cercato di ingannarmi una volta.

Francesco: Tuo zio? Tuo zio è un hacker.

Ignazio: No, un altro hacker. Ha quasi cancellato il mio account.

Maciej Reluga: Conoscete il detto “L’hai come in una banca”?

Antoni: Sì. Ciò significa che ce l’hai di sicuro.


Disegnato da Iga Wylot, 5 anni / foto: materiale per la stampa


£: Perché si dice?

Antoni: Non so. La gente lo ha inventato.

Iga, 5 anni, non ha parlato, ma ha disegnato una banconota da 1000 zloty con una foto di suo padre.

Łukasz Wilkowicz ha preso appunti

Leave a Comment