L’e-shop gestisce azioni – infoWire.pl

Gli esperti prevedono che le vendite online aumenteranno in media di diverse percentuali all’anno. È anche noto che lo sviluppo L’e-commerce continuerà ad avere un enorme impatto sul mercato del magazzino, che ha molte opportunità, afferma Natalia Mika, consulente del dipartimento Industria e Magazzino di Cresa Polska.

Sempre più rivenditori utilizzano i canali di vendita online. Competono non solo con i negozi tradizionali, ma anche tra loro. E non è una battaglia facile, con un massimo del 42% secondo un rapporto di PwC. I polacchi danno ai venditori una sola possibilità. In un negozio online, prestano attenzione al prezzo, alle recensioni di altri acquirenti, alla selezione, alla velocità di consegna dichiarata e alla possibilità di ritirare gli acquisti da una posizione comoda.

Più acquisti online

Secondo PwC, le vendite online sono cresciute fino al 35% a cavallo tra il 2019 e il 2020, con gli esperti che prevedono che la crescita rimarrà elevata per gli anni successivi, con una media del 12%. Ai polacchi piace acquistare generi alimentari, abbigliamento e calzature, mobili per la casa e il giardino, giocattoli, prodotti per la salute e la bellezza ed elettronica online. L’85% dei polacchi afferma che non rinuncerà allo shopping online anche dopo la fine della pandemia. Lo fanno altrettanto spesso e pianificano persino di spendere più soldi online.

Il Covid ha accelerato lo sviluppo dell’e-commerce

Per continuare lo sviluppo dinamico dell’e-commerce ha bisogno di scorte sempre più moderne. Con la crescita dell’e-commerce, le strutture in costruzione includono grandi centri logistici multilivello, centri di distribuzione regionale nelle periferie e unità municipali più piccole che servono le consegne dell’ultimo miglio. Tuttavia, questi edifici si stanno evolvendo in termini di design e funzionalità poiché gli inquilini cercano le strutture migliori per soddisfare il volume delle operazioni e le esigenze delle apparecchiature interne. Ciò si riflette chiaramente nelle cifre relative al moderno mercato della logistica e del magazzino in tutto il paese. Nei primi tre trimestri di quest’anno, le aziende operanti esclusivamente nel settore dell’e-commerce hanno affittato nei dieci negozi più grandi metri quadrati di più rispetto ai volumi registrati nel settore nel suo complesso lo scorso anno.

– In effetti, il volume di queste transazioni è maggiore, poiché gli operatori 3PL realizzano progetti in diversi settori nei loro magazzini. La situazione è simile con i corrieri che scelgono lo spazio di magazzino in connessione con lo sviluppo dei loro clienti nel settore dell’e-commerce – afferma Natalia Mika e aggiunge che un esempio di tale operazione è l’affitto di 105mila da DHL Supply Chain. metri quadrati a Żerniki vicino a Poznań per svolgere operazioni logistiche per Zalando. Il magazzino di Panatton è dotato di tecnologie di automazione avanzate e soluzioni di intralogistica, tra cui due torri di stoccaggio a più piani che possono ospitare diversi milioni di articoli nella gamma di prodotti.

Un inventario corretto significa una consegna più rapida

Secondo il parere dell’esperto, oltre alle stesse catene di vendita al dettaglio, gli operatori 3PL ei servizi di corriere sono anche inquilini dei magazzini utilizzati nei servizi di e-commerce. Come si legge nel titolo Logistics in Poland (sviluppato da Manpower Group e Institute of Logistics and Warehousing), solo il 14% dei negozi online organizza autonomamente i processi logistici e il restante 86%. collabora con aziende specializzate nella logistica. – Le soluzioni di e-commerce si basano su tre modelli logistici di base: magazzino interno, dropshipping (esternalizzazione del processo di magazzino al produttore/grossista e consegna a un corriere) e outsourcing completo del processo di elaborazione degli ordini, come il trasporto, il magazzino , prelievo e spedizione – spiega Natalia Mika. L’esperto aggiunge che lo sviluppo di un magazzino dedicato alle esigenze dell’e-commerce è legato allo sviluppo tecnico e all’automazione. Quest’ultimo è importante soprattutto ai grandi poli. Grazie a soluzioni tecnologicamente avanzate, il ritiro è due volte più veloce, il che velocizza notevolmente la consegna, che è una priorità nel competitivo mercato dell’e-commerce. C’è anche un crescente interesse per i magazzini dell’ultimo miglio vicino al centro città, poiché i commercianti online sono in grado di consegnare le merci in modo molto più efficiente e rapidamente più vicino al cliente.

Lubuskie e Poznań sono le più redditizie

L’industria dell’e-commerce affitta titoli in tutto il paese, ma recentemente il voivodato di Lubuskie è diventato il principale beneficiario dello sviluppo dell’e-commerce grazie a un investimento in due giganti dell’e-commerce. Negli ultimi mesi, la maggior parte dei contatori di scorte per l’e-commerce è stata costruita lì. Recentemente sono stati completati due investimenti: Hillwood Rokitno (oltre 110.000 metri quadrati) e BTS a Świebodzin, costruiti per l’Amazzonia. Quest’ultimo è di quasi 200.000 metri quadrati di spazio, operando 3mila. Vi sono stati installati robot per il prelievo di contenitori di prodotti, stazioni di smistamento automatizzate e soluzioni robotizzate avanzate telecomandate. Świebodzin Hall è il decimo stabilimento in Amazzonia in Polonia.

– Grazie alla sua posizione, i magazzini di Lubuskie sono anche una scelta eccellente per le aziende e gli imprenditori locali dall’altra parte del confine occidentale, al servizio del mercato dell’Europa occidentale. I vantaggi indiscussi della regione sono le ampie infrastrutture stradali, la disponibilità di manodopera e la disponibilità di terra – afferma Natalia Mika. – Anche a Poznań si è registrato un forte aumento della domanda segnalato dall’e-commerce. I negozi più grandi della città e dei suoi dintorni sono: 50.400 mq di affitto. Segro Logistics Park a Poznań (negozio online HSF), 48.300 metri quadrati nella Prologis di Arvato Supply Chains Solutions a Poznań e oltre 82 mila. metri quadrati nella P3 Poznań II di Westwing e il già citato contratto di locazione di 105 mila. metri quadrati da DHL Supply Chain a Żerniki vicino a Poznań.

Tante sfide quante opportunità

– La pandemia di COVID-19 ha accelerato il passaggio del commercio tradizionale a Internet. Molti clienti che non erano stati coinvolti nell’e-commerce sono diventati improvvisamente e-consumatori. Lo sviluppo dell’e-commerce è indissolubilmente legato alla crescita sempre più rapida del mercato azionario. Sebbene il 2020 sia stato un anno record in termini di numero di transazioni in Polonia e domanda netta totale di spazio di archiviazione, la fine del 2021 sarà ancora migliore. I piani delle società di logistica e commercio mostrano chiaramente che l’e-commerce continuerà a svilupparsi in modo dinamico. Nonostante le numerose opportunità ancora disponibili nel moderno mercato del magazzino, è anche necessario ridurre al minimo gli effetti di sfide quali interruzioni della catena di approvvigionamento, carenza di materiali da costruzione e aumento dei costi di costruzione. Natalia Mika.

Leave a Comment