Pacchetto e-commerce – modifiche all’IVA dal 1 luglio

  • Il pacchetto di direttive dell’UE che mette ordine nel commercio elettronico nell’UE dovrebbe entrare in vigore il 1° luglio 2021.
  • Un cambiamento fondamentale per i clienti è l’introduzione di un’esenzione dall’IVA a livello dell’UE per le importazioni. piccoli pacchetti con un valore fino a € 22
  • Per i venditori, le formalità fiscali notevolmente semplificate per le transazioni nei paesi dell’UE sono fondamentali
  • Il probabile effetto delle nuove normative è quello di aumentare i prezzi dei prodotti acquistati online al di fuori dell’Unione Europea
  • Altre storie simili possono essere trovate sulla pagina principale di Onet.pl

Come parte di un pacchetto di e-commerce Esenzioni IVA sulle importazioni di merci cosiddette piccole confezioni con un valore fino a 22 euro in tutti i paesi dell’UE. Inoltre, le piattaforme che vendono su Internet devono riscuotere e pagare l’IVA su determinate transazioni effettuate attraverso di esse.

I polacchi adorano fare acquisti sulle piattaforme cinesi

Per gli acquirenti, questi cambiamenti lo significano Gli acquisti su Internet al di fuori dell’Unione Europea, principalmente in Cina, stanno diventando più costosi. E il solo acquisto su piattaforme come AliExpress è diventato molto popolare negli ultimi anni. Prezzi interessanti e prodotti spesso atipici attirano molti clienti, anche dalla Polonia, che sono disposti ad aspettare settimane per gli ordini spediti dalla Cina (recentemente, i tempi di consegna di alcuni pacchi si sono ridotti).

Il resto dell’articolo può essere trovato sotto il video

Al di sopra di 10 milioni di spedizioni all’anno, e solo il 35%, secondo una relazione della Corte dei conti europea. Gli acquisti in Asia sono soggetti a IVA e l’UE scomparirà A 3,8 miliardi di euro l’anno. Le regole verranno applicate l’azienda limita il reddito pacchi contenenti merci esentasse provenienti da paesi terzi verso l’Unione Europea i concorrenza tra piattaforme europee e cinesi.

– Le soluzioni incluse nel pacchetto e-commerce facilitano la liquidazione dell’IVA sulla vendita di beni e servizi ai consumatori in altri paesi dell’UE. Oltre a questo, ovviamente migliorano la competitività degli imprenditori UE e polacchi rispetto agli imprenditori non UE– ha affermato Tadeusz Kościński, ministro delle finanze, dei fondi e della politica regionale, ad aprile.

Leave a Comment