Circle Wood House vicino a Varsavia e European Property Awards

Il progetto dello studio Circle Wood House – Mobius Architekci è stato premiato nella categoria “Architecture Single Residence” agli European Property Awards 2021-2022. L’EPA è l’edizione europea degli International Property Awards, che risale al 1993. È il concorso più grande e prestigioso al mondo per l’architettura, l’interior design e il settore immobiliare.

La foresta nasconde il suo segreto. Sulla base di questa filosofia, Priusysław Olczyk, l’architetto di Mobius Studio, ha progettato la Circle Wood House, che guarda verso l’interno. Una casa rotonda vicino a Varsavia comprende la costruzione di una casa nelle immediate vicinanze degli alberi. Alcuni di essi diventano parte integrante della struttura.

Circle Wood House, una casa rotonda vicino a Varsavia, è stata costruita vicino alla foresta di Kampinos. L’edificio ha una superficie di 400 mq ed è progettato per essere ovale con una zona giorno al centro. Per realizzarlo, l’architetto ha proposto una struttura in cemento armato con pannelli in legno di Okume dell’Africa equatoriale occidentale. Nonostante la sua ampia metratura, la casa è immersa nel paesaggio boschivo e non sarà sopraffatta dalle sue dimensioni. La forma insolita dell’edificio vuole evocare una cornice con aperture tagliate. Creano tasche nella stanza e aperture intime che consentono ai residenti di sentirsi a casa e intimi.

Un grande terreno sabbioso ricoperto di pini ha creato un paesaggio unico per la casa di Izabelin. È stato creato nella boscaglia della foresta e con rispetto per essa. La casa non è di dimensioni eccessive, anche se dall’esterno può impressionare per le sue dimensioni. Il tutto grazie alla cornice ovale sporgente che racchiude in un armonioso cerchio il garage e l’area spa all’aperto.

L’edificio di 400 piedi quadrati, realizzato con struttura in cemento armato, è rivestito con pannelli di legno di Okume nell’Africa occidentale. Questo legno esotico – elegante e senza rami – è perfetto per costruire un ambiente forestale. Grazie ai materiali, ai colori e alla forma ovale, l’edificio è organicamente immerso nel paesaggio naturale del bosco.

“Pensavo alla casa come a un grosso pezzo di legno. Il design ridotto ricordava le tasche di legno e gli intimi recessi semi-privati ​​nelle stanze. In questo modo, gli utenti possono sentire di camminare costantemente in mezzo agli alberi. Ci sono molti occhiali qui che confondono i confini. La trama offre libertà, anche intimità, per essere in contatto con la natura e l’architettura. “ – spiega le idee del progetto al suo autore, Przemek Olczyk Przemek Olczyk dell’ufficio di Varsavia di Mobius Architekc.

Tuttavia, l’investitore attento alla privacy non voleva escludersi dalla bellezza dell’ambiente creato dalla zona cuscinetto del Parco Nazionale di Kampinos. In risposta a questi presupposti progettuali apparentemente contraddittori, l’atrio ha formato un atrio con pini al centro che si innalzano verso il cielo. L’atrio penetra piacevolmente e armoniosamente all’interno della casa, pieno di luce naturale, materiali naturali e ampie vetrate.

Lo spazio interno ricorda una galleria d’arte privata, sensibile alla bellezza della natura e progettata in armonia con la natura. Un forte elemento che influenza la ricezione degli interni è la fascia scultorea delle scale, che sono esse stesse una parte artistica dell’architettura dell’edificio. Altre stanze hanno un gioco sofisticato con i materiali naturali. Il paesaggio sabbioso, dove nella zona crescono erbe alte e pini, crea uno sfondo che cambia nel tempo.

Gli incavi ricavati nell’enorme cornice hanno consentito una chiara suddivisione in zone delle singole funzioni, garantendo un senso di privacy e contatto con la natura circostante. La casa è caratterizzata dalla sobrietà nei dettagli, che sottolinea l’eleganza dei materiali e la sua semplicità. Il contatto diretto con la natura fa cambiare la casa a seconda dell’aratro circostante: il tempo, l’ora e l’anno.

L’Atrio semiprivato è uno spazio che si sposa armoniosamente con la forma della casa. Gli incavi ricavati nell’enorme tronco consentivano di separare la zona libera. Oltre alle parti private e condominiali, qui verrà realizzata un’area SPA e diverse terrazze, dalle quali è possibile osservare la natura che circonda l’edificio. È una sorta di dipendenza dall’ambiente che ti permette di goderti la vista mutevole mentre sei dentro. L’ambiente ha un aspetto diverso a seconda del tempo, dell’ora del giorno e della stagione.

A proposito di architetti:
Mobius Architekci – Mobius offre una gamma completa di servizi di progettazione. “Lavoriamo solo con rinomati studi di progettazione. Realizziamo progetti ovunque in Polonia e in Europa. Il nostro obiettivo è trovare frammenti di unicità e originalità nel regno dell’architettura contemporanea. Risvegliare l’esistenza di forme non convenzionali. Trasforma le idee in forme e le forme in emozioni “- leggiamo sul sito di Mobius

Leggi anche: Polonia | Varsavia | foresta | Architetti Mobi | Architettura | casa di città

fonte: materiale per la stampa / Circle Wood House / https://mobius.pl
Descrizione: Paweł Ulatowski

Leave a Comment