Youtube. Come utilizzare il formato video nell’e-commerce?

YouTube | foto: Temi NordWood | Rimuovere le fuoriuscite

YouTube ha annunciato solo poche settimane fa che stava acquisendo la piattaforma di video di e-commerce indiana Simsim come parte di uno sforzo per aiutare le piccole imprese e i rivenditori indiani a raggiungere nuovi clienti. E non si tratta di un’iniziativa isolata di un colosso che vede nell’e-commerce un’opportunità per diversificare i propri ricavi.

I fondatori Simsim, Amit Bagaria, Kunal Suri e Saurabh Vashishtha hanno affermato in una dichiarazione congiunta che la piattaforma è stata lanciata per aiutare gli utenti indiani a fare acquisti online facilmente quando piccoli rivenditori e marchi presentano e vendono i loro prodotti in formato video.

Essere parte dell’ecosistema YouTube e Google supporta Simsim nella sua missione. Non possiamo immaginare un ecosistema migliore per costruire Simsim in termini di tecnologia, copertura, rete di sviluppatori e cultura.

Ogni giorno, le persone vengono su YouTube per confrontare prodotti, guardare recensioni e trovare consigli dai loro fornitori di contenuti preferiti… Simsim aiuta le piccole imprese indiane a passare all’e-commerce sfruttando la potenza dei video.

Dissero i fondatori di Simsim.

L’applicazione Simsim funge da piattaforma per connettere aziende locali, influencer e clienti. Come funziona? Direttamente. Ad esempio, i fornitori di contenuti pubblicano recensioni di prodotti aziendali locali e gli spettatori possono acquistarli direttamente dall’app. I film sono disponibili in tre lingue locali, tra cui hindi, tamil e bengalese, ma come puoi immaginare, possono cambiare rapidamente.

Il post sul blog affermava che, poiché sempre più acquisti vengono effettuati online, il video ha un ruolo importante da svolgere nell’aiutare gli spettatori a trovare nuovi prodotti e trovare l’aiuto di esperti di cui si fidano. E sebbene questo investimento sia stato effettuato nell’ambito di un’iniziativa annunciata lo scorso anno – l’Indian Digitalisation Fund – la tendenza è sicuramente molto più ampia.

Il social commerce, come se ne parla, non è nemmeno nuovo, ma in una pandemia la sua popolarità e con essa l’attenzione dei media sono aumentate. Sempre più consumatori fanno acquisti online e le emozioni giocano un ruolo sempre più importante in essi, e queste piattaforme di social media sono molto ben controllate da ciò che i marchi di e-commerce stanno iniziando a capire. Una generazione di giovani consumatori scoprirà cose nuove navigando sui social e – per acquistarle – non vorrà più uscire dall’app. Il passaggio tra diversi canali, che non offrono tutti la stessa esperienza utente, interrompe solo le loro esperienze, che dovrebbero essere il più agevoli possibile.

In Polonia, rispetto ai mercati cinese o americano, il commercio sociale è ancora agli inizi, ma anche adesso l’abbandono nel settore sociale può costare troppo.

Quindi, come usi YouTube per le vendite? Abbiamo chiesto a Zuzanna Orman – Kołodyńska, capo dell’unità sociale a pagamento presso K2 Precise.

71557_zuzanna_orman_kolodynska_k2precise.jpg

Zuzanna Orman – Kołodyńska
Direttore del Dipartimento Affari Sociali Retribuiti
K2 Preciso

Il modo in cui acquisti si è evoluto negli ultimi anni: una semplice operazione è diventata un processo lungo. La fase di deliberazione e ricerca tra l’impulso e l’acquisto stesso si è allungata. Internet consente di verificare le opinioni di altri utenti o di visualizzare i test sui prodotti.

YouTube è la più grande piattaforma video in Polonia e il terzo sito web più visitato e coinvolge gli utenti in ogni fase del percorso di acquisto.

Nove utenti su dieci affermano che YouTube li aiuta a trovare nuovi prodotti e marchi. Per metà dei consumatori, li aiuta a scegliere un marchio e un prodotto. Fino al 40 percento. Gli utenti di YouTube guarderanno il video del prodotto prima di effettuare un acquisto.

Per questo motivo, gli inserzionisti devono accompagnare i consumatori durante gli acquisti. Sebbene YouTube sia visualizzato principalmente per aumentare la notorietà, esistono formati di annunci e tipi di targeting che possono aumentare direttamente le tue vendite.

Una campagna di azione video è una di queste campagne. La campagna può essere ottimizzata per massimizzare il costo per acquisizione o il tasso di conversione. L’utilizzo di più posizionamenti (home page di YT, pagina di riproduzione video di YT e Google Video Partner Network) consente al sistema pubblicitario di effettuare scelte più efficaci in base alle preferenze del destinatario per la posizione e la presentazione dell’annuncio. Inoltre, l’utilizzo delle informazioni sul prodotto nel feed di Google Merchant Center ti consente di integrare il tuo annuncio video con una scheda di prodotto.

Un targeting accurato ed efficace è essenziale per una buona campagna di vendita. La piattaforma consente di creare gruppi di destinatari atipici che hanno mostrato interesse per un prodotto o un marchio. È anche possibile indirizzare gli utenti che hanno recentemente cercato su Google le frasi che abbiamo definito. Inoltre, potresti voler espandere la tua campagna con remarketing, elenchi di database dei clienti e utenti simili.

YouTube è solo una parte dell’ecosistema di Google. Naturalmente, i migliori risultati di vendita si ottengono combinando più posizionamenti e tipi di campagna, ad esempio nel campo dei social media.

Leave a Comment