Wizz Air rimuove 84 rotte, inclusa la Polonia. Altri quattro autobus aerei per Gatwick

Più di 1/3 delle 84 rotte perse attraverso il sistema di prenotazione della compagnia aerea riguardano l’Italia, il paese in cui Wizz Air ha aperto a sette nuove basi durante l’attuale pandemia. Le compagnie aeree hanno installato i loro aerei a Milano-Malpensa, Roma-Fiumicino e Venezia-Marco Polo, tra le altre. L’Italia è diventata il Paese da cui Wizz Air offre i voli più diretti della sua rete.

I tagli riguarderanno gli aeroporti polacchi

Da Danzica, la compagnia aerea non effettuerà più voli per Bodo, Londra Gatwick, Malaga e Santorini. Non ci sono più voli da Poznań a Kuta, Georgia.

Katowice ha perso i collegamenti con Mykonos, Odessa e Santander. Da Cracovia, Wizz Air ha cancellato i voli per Tromso, Trondheim e Turku.

Non ci sono più voli dall’aeroporto di Chopin a Bergen, Bucarest, Preweza, Siviglia, Salonicco, Verona e Vienna nel sistema di prenotazione.

– Wizz Air monitora costantemente le prestazioni e la domanda delle singole rotte per garantire le tariffe più economiche verso le destinazioni più popolari. Alcuni voli da/per la Polonia sono stati cancellati in base alle esigenze attuali, sfruttando la capacità di altre rotte della rete. I passeggeri interessati saranno informati delle opzioni disponibili e potranno ricevere un rimborso completo o del 120%. l’importo della dotazione iniziale sotto forma di fondi sul conto WIZZ. Wizz Air si scusa per il disagio causato a tutti i clienti interessati: la stampa della compagnia aerea ha risposto alle domande dell’editoriale Aviation Market.

Vienna sta perdendo di più

Quando 12 rotte verranno rimosse, l’aeroporto di Vienna ne risentirà di più. Wizz AIr non effettua più voli dalla capitale austriaca ad Alghero, Bruxelles-Charleroi, Colonia, Dortmund, Eindhoven, Faro, Madrid, Minorca, Oslo, Stoccolma-Skavsta, Tallinn e Varsavia. Vienna è diventata la base della compagnia aerea ungherese nel 2018. Dall’istituzione dell’aeroporto, il numero di nuove rotte offerte dalle compagnie aeree low cost è aumentato in modo significativo. Nel 2019 i posti disponibili erano più di 12 milioni, raddoppiati due anni fa.

Gli altri aeroporti che perdono più rotte sono Larnaca (otto), Napoli (sei), Milano-Malpensa ed Eindhoven (cinque), Dortmund e Sofia (quattro) e Zaporozhye, Ucraina, che stanno perdendo tre destinazioni dirette. La rete di dieci rotte da Birmingham all’Inghilterra sarà ridotta del 30% e i voli per Iasi, Larnaca e Vilnius saranno interrotti.

Il norvegese Bodø e il turco Bodrum non torneranno

Secondo l’orario dei voli, le compagnie aeree ungheresi non opereranno più Bodo e Bodrum. Era possibile volare da Bodø a Danzica (la rotta è iniziata a maggio 2019) e da Bodrum a Roma. I voli tra la capitale italiana e la località turca sono iniziati nella stagione estiva del 2021.

Nella stagione estiva del 2021 sono stati lanciati voli dall’Italia verso la più grande città del Marocco, Casablanca. Le prime crociere aeree ungheresi verso questa città furono offerte da Bologna, Milano-Malpensa, Napoli, Roma-Fiumicino e Venezia. Non ci saranno voli da Bologna e Napoli nella stagione estiva 2022 a partire da marzo.

Espanditi a Gatwick con le slot norvegesi

Il motivo della rimozione di queste rotte dall’attuale rete di rotte della compagnia aerea ungherese può essere combinato con l’aggiunta di quattro aeromobili A321neo. Gli aerei si uniranno alla base londinese della compagnia aerea nella primavera del 2022. Come sottolineato dal vettore nel comunicato stampa, è possibile un “aumento significativo” dal secondo aeroporto più grande della capitale del Regno Unito in termini di numero di passeggeri serviti, con 15 slot giornalieri. In precedenza, Norwegian utilizzava gli orari di partenza e di arrivo, che sta attraversando un processo di ristrutturazione. Attualmente, la compagnia aerea scandinava si concentra sull’offerta di voli intraeuropei da Norvegia, Svezia e Finlandia. Le compagnie aeree low cost norvegesi hanno offerto voli a lungo raggio da Londra Gatwick agli Stati Uniti e alla Thailandia, tra gli altri.

– Questa comunicazione è un’ulteriore prova del nostro impegno [w rozwój siatki połączeń, od red.] Aeroporto di Londra Gatwick. Continueremo a creare nuovi posti di lavoro locali, mantenendo la nostra promessa di offrire viaggi aerei a basso costo verso un numero sempre crescente di destinazioni. L’acquisizione di slot all’aeroporto di Gatwick ci consentirà di aumentare la nostra presenza ed essere più competitivi nel mercato londinese. Nella stagione estiva del 2022, ci saranno grandi opportunità per l’aviazione britannica di rimettersi in piedi, ha affermato il CEO di Wizz Air Jozef Varadi.

Leave a Comment