Gli aumenti degli insegnanti del 1 maggio non sono così convenienti come promesso dal governo? “Attenzione e ridicolo degli insegnanti …”

Aumenti per gli insegnanti dal 1 maggio

Nel marzo di quest’anno, in risposta alle numerose proteste e petizioni della comunità educativa, il MEiN ha presentato al Sejm un progetto per aumentare gli stipendi per l’istruzione. Le proposte presupponevano un aumento del 4,4% degli stipendi medi degli insegnanti. I cambiamenti pianificati sono stati criticati dagli stakeholder e dai sindacati. Si è richiamata l’attenzione, tra l’altro, sul fatto che queste poche percentuali non potevano compensare gli effetti dell’aumento dell’inflazione. La cosa più enfatizzata, tuttavia, è stata che c’era un certo problema nell’iniziativa del governo che ha reso gli aumenti dei tassi di interesse reali molto meno attraenti di quanto riportato.

La modifica della legge presupponeva un aumento dei salari medi. È stato riferito che dopo le modifiche, gli stipendi sono i seguenti:

  • insegnante tirocinante – PLN 3 693.46,
  • insegnante a contratto – PLN 4.099,74,
  • insegnante nominato – PLN 5 318,58,
  • insegnante certificato – 6 795,97 PLN.

Tuttavia, i rappresentanti del Ministero dell’Istruzione non hanno menzionato che gli stipendi medi degli insegnanti includono ad es. straordinari, oltre a vari bonus – ad esempio motivazione, formazione, ecc. Purtroppo molti insegnanti non riescono nemmeno a sognare guadagni come quello sopra menzionato. Un numero significativo di loro lavora per il salario minimo, che in molti posti era solo di 2.949 PLN lordi in molti posti, cioè al di sotto del salario minimo attuale. A partire dal 1 gennaio, è 3010 zloty lordi, quindi ha dovuto pagare il cosiddetto. compensazione per handicap naturali.

Come ha sottolineato il presidente della SNA Sławomir Broniarz, i politici dovrebbero quindi aumentare il salario minimo per influenzare la crescita dei salari reali. Secondo i rappresentanti sindacali e gli stessi insegnanti, il governo ha deliberatamente utilizzato i salari medi per creare l’illusione che i salari dell’istruzione siano molto più alti.

Contrariamente al parere negativo della comunità educativa e all’opposizione di alcuni politici dell’opposizione, la coalizione di governo ha deciso di approvare il controverso progetto. Le sue disposizioni entreranno in vigore il 1 maggio 2022.

Verifica: test di perdita nel test di inglese? Il CKE deferirà la questione alla Procura della Repubblica. Annullare l’esame?

Quanto hanno effettivamente guadagnato gli insegnanti dall’inizio di maggio?

Nonostante il Ministero dell’Istruzione abbia presentato la sua proposta come un grande successo e una vera chicca per gli insegnanti, la realtà si è rivelata meno impressionante del solito. Si scopre che, in pratica, il salario minimo per gli insegnanti è aumentato solo di poche dozzine di zloty, a seconda del grado di promozione, da 130 PLN a 178 PLN lordi.

  • insegnante tirocinante – 3079 PLN lordi (aumento di 130 PLN lordi),
  • insegnante a contratto – 3167 PLN lordi (aumento di 133 PLN lordi),
  • insegnante nominato – 3.597 PLN lordi (aumento di 152 PLN lordi),
  • insegnante certificato – 4.224 PLN (aumento di 178 PLN lordi).

Secondo il regolamento, gli insegnanti riceveranno lo stipendio all’inizio del mese, il che significa che a giugno riceveranno un nuovo stipendio oltre all’indennità di maggio.

Vedi valutazioni comportamentali. Quali sono i voti per il comportamento scolastico?

Seym respinge gli emendamenti dell’opposizione. “Decisione contro l’istruzione”

Molto prima del voto parlamentare, i rappresentanti sindacali hanno chiesto al ministro Czarnek di discostarsi dal nuovo disegno di legge. Nel frattempo, sono stati presentati al Sejm gli emendamenti allo statuto degli insegnanti preparato dal Senato. Le proposte prevedevano un aumento degli stipendi degli insegnanti fino al 20% (invece del 4,4%) il 1° maggio. Sfortunatamente, sono stati respinti dal Sejm dalla maggioranza assoluta dei parlamentari del PiS, della Confederazione e di Kukiz’15.

Indubbiamente, l’Anp non intende abbandonare la lotta per i meriti dignitosi degli insegnanti, poiché è l’unico modo per mantenere un alto livello di istruzione in Polonia. Sfortunatamente, PiS, la destra unita, la maggioranza della coalizione sta prendendo la strada opposta, come dice il Sindacato degli insegnanti polacchi. Vogliamo una buona istruzione, un’istruzione di qualità e tale istruzione richiede uno stipendio decente da parte degli insegnanti e di tutti coloro che lavorano nel campo.

I sindacati e gli insegnanti hanno dichiarato che non rinunceranno alla loro ricerca per ottenere salari dignitosi. La lotta per l’aumento della paga degli insegnanti non è solo una lotta per soldi extra, ma anche un tentativo di ripristinare il prestigio dell’intera professione.

Controlla anche:

Leave a Comment