“Educazione inclusiva: una nuova qualità nello sviluppo del sistema educativo polacco” – dibattito con la partecipazione della viceministra Marzena Machałek – Ministero dell’Istruzione e della Scienza

Il principale argomento di discussione sono state le questioni relative alla garanzia di un’istruzione di qualità per tutti gli studenti. Sono state discusse le modifiche previste e le azioni già in corso. Hanno parlato di nuovi standard nell’educazione della prima infanzia e nel sostegno alla famiglia, un metodo per valutare i bisogni e la necessità di preparare l’ambiente scolastico per lavorare con un team diversificato. Esistono già materiali di formazione e sono stati avviati studi post-laurea finanziati dal MEiN. Da settembre, il bilancio dello Stato ha stanziato fondi per l’assunzione di insegnanti di scuola: esperti, psicologi, educatori e logopedisti. Soprattutto, da marzo di quest’anno. sono disponibili risorse finanziarie per organizzare classi speciali aggiuntive per gli studenti.

Le discussioni includevano anche strumenti diagnostici gratuiti, l’uso delle nuove tecnologie nell’istruzione inclusiva, lo sviluppo di un piano di sostegno per bambini e famiglie basato sulla valutazione operativa, modalità per valutare l’efficacia del sostegno e l’uso delle risorse ambientali e dei fattori di crescita. sviluppo del bambino.

Inoltre, il ministro degli Esteri Marzena Machałek ha fornito informazioni chiave sulla questione discussa. Un bambino su tre che frequenta una scuola polacca riceve un aiuto psicologico e pedagogico e uno su dieci ha problemi di salute mentale. Il 4% degli studenti frequenta un’istruzione speciale e più di 66.000 bambini hanno un sostegno allo sviluppo della prima infanzia. Il ministro ha anche sottolineato che circa il 70 per cento dei bambini e degli studenti che hanno un certificato di necessità di un’istruzione speciale a causa di una disabilità frequenta asili nido e scuole comprensive.

– Non possiamo essere indifferenti a queste informazioni, motivo per cui stiamo apportando modifiche per affrontare queste sfide. Stiamo ancora lavorando a soluzioni che saranno di vero aiuto a bambini, giovani, genitori e insegnanti, ha affermato il ministro Marzena Machałek.

Il Segretario di Stato del MEiN ha anche sottolineato che diverse migliaia di insegnanti sono attualmente in formazione e che da settembre in poi mezzo miliardo di PLN sarà destinato al supporto psicologico e pedagogico. L’obiettivo di tutta questa attività è garantire un’istruzione di qualità a tutti gli studenti.

– La scuola deve essere pronta ad accogliere ogni studente – ha aggiunto il viceministro Marzena Machałek.

Inoltre, gli studenti che hanno partecipato alla discussione hanno sottolineato che l’atteggiamento dell’insegnante come mentore e autorità è importante per loro.

700 milioni di PLN per la fornitura di assistenza psicologica e pedagogica nel 2022.

Da settembre 2022 distribuirà il Ministero dell’Istruzione e della Scienza 520 milioni di PLN. Inoltre, dal 1° marzo, si terranno nelle scuole lezioni speciali di assistenza psicologica e pedagogica come ore straordinarie. A questo scopo, MEiN ha offerto 180 milioni di PLN. Tale importo ne consente l’attuazione circa 3 milioni di ore in più correttivi e sostitutivi, logopedisti, sviluppo emotivo e sociale e altre attività terapeutiche.

Più psicologi e insegnanti nelle scuole

Il 17 maggio 2022 il Presidente della Repubblica di Polonia ha firmato una legge che modifica la legge sul sistema educativo e alcune altre leggi. Le nuove normative contengono soluzioni riguardanti ad es. standardizzazione dell’impiego di esperti negli asili nido e nelle scuole pubbliche. Le soluzioni in quest’area saranno introdotte gradualmente, fino al 1 settembre 2024. L’attuazione della prima fase di standardizzazione del lavoro negli asili nido e nelle scuole per psicologi, educatori, logopedisti, pedagogisti ed educatori speciali inizierà il 1.9. 2022. Il tasso di occupazione dipende dal numero di bambini nella scuola o nell’istituto di istruzione.

Grazie alle modifiche apportate, è possibile aumentare il numero di esperti nelle scuole materne e generali:

  • 1 settembre 2022 – 31 agosto 2024 – 22 mila fino a 38 mila,
  • Dal 1 settembre 2024 – 51 mila

Le modifiche proposte saranno preparate in collaborazione con esperti ed esperti per aumentare le opportunità di studio per ogni bambino.

Sostegno educativo per l’organizzazione dell’educazione dei bambini con disabilità

Il sostegno alla formazione per l’istruzione speciale sta crescendo più rapidamente dell’importo totale del sostegno alla formazione. Nel 2022, circa 11 miliardi di PLN sono stati trasferiti dal bilancio statale per l’istruzione degli studenti con bisogni educativi speciali, ovvero circa il 20%. circa il 5 per cento di tutto il sostegno educativo è stato trasferito agli studenti.

Educazione di qualità per tutti

La maggior parte dei bambini con disabilità (64,6%) frequenta la scuola primaria, quindi è importante lavorare per un’istruzione di qualità per tutti.

Misure selezionate per garantire a tutti un’istruzione di alta qualità:

  • formazione di insegnanti, esperti e organi di gestione – eventualmente 28 000 persone – 52 milioni di PLN,
  • materiali metodologici per insegnanti – entro la fine di giugno 2022,
  • azioni pilota (assistente studenti, centri specializzati, valutazione delle attività) per un totale di 111,3 milioni di PLN,
  • 23 centri di competenza a sostegno dell’educazione inclusiva.

Il valore totale dei fondi dell’UE e del bilancio statale stanziato a tal fine, oltre agli aiuti alla formazione, è di 219 milioni di PLN. Per le nuove prospettive finanziarie dell’UE sono previsti 0,5 miliardi di PLN.

Leave a Comment