Team per la Promozione dell’Educazione Ambientale, compresa l’Educazione al Clima e le Condizioni di Vita Ecologiche – Ministero del Clima e dell’Ambiente

Team per la promozione dell’educazione ambientale, compresa l’educazione climatica, e delle condizioni di vita ecologiche

Il 17 agosto 2022 il Ministro del clima e dell’ambiente e il Ministro dell’istruzione e della scienza hanno firmato una lettera di intenti in cui esprime la cooperazione nell’educazione ambientale e climatica, il cui obiettivo principale è aumentare la consapevolezza ecologica e climatica delle giovani generazioni e avviare la prossima fase della cooperazione interministeriale.

Su iniziativa di quanto sopra, secondo la Lettera di intenti, la prossima fase della cooperazione interministeriale si rifletterà in un team designato incaricato di attuare i postulati contenuti nella Lettera di intenti. Si presume inoltre che saranno sviluppate soluzioni concrete in collaborazione con le parti interessate

Basi legali per formare una squadra:

La nomina del gruppo come organo consultivo del Ministro del clima e dell’ambiente si basava sulla sezione 11 del 1999/2004 1999-2000 1999-2000. 7 sec. 4 punti Articolo 5 dell’Atto del Consiglio dei Ministri dell’8 agosto 1996 (ie Legge n. 2021 del 2021) (un membro del Consiglio dei Ministri che attua una politica approvata dal Consiglio dei Ministri, in particolare dopo averne informato il Primo Ministro Ministro, nomina come organi sussidiari consigli e gruppi di lavoro).

Ordine del Ministro del clima e dell’ambiente che nomina un gruppo di lavoro l’8 novembre 2021 per istituire un gruppo di lavoro sull’educazione ambientale, compresa l’educazione climatica, e la promozione delle condizioni di vita ecologiche.

Fondamenti di diritto:

  1. Ordinanza del Ministro del clima e dell’ambiente dell’8 novembre 2021 che istituisce un’équipe per la promozione dell’educazione ambientale, compresa l’educazione climatica, e delle condizioni di vita ecologiche.

  2. “Memorandum d’intesa tra il Ministro del clima e dell’ambiente e il Ministro dell’istruzione e della scienza sulla cooperazione per promuovere l’educazione ecologica e climatica” 17.7.2021.

L’obiettivo del lavoro del team è quello di preparare 40 scenari di lezione su argomenti di protezione del clima che possono essere implementati nell’argomento della lezione:

Questo compito viene svolto nell’ambito di gruppi di lavoro stabiliti, che includono ad es. scienziati, esperti, professionisti, educatori. Rappresentanti del Dialogo sul clima giovanile (di seguito: KDM).

Organizzazione del lavoro in team

Squadra

Coordinatori di gruppo Lavorando
(Rappresentanti del KDM)

Gruppi di lavoro
(Membri nominati dal Presidente su richiesta di KDM)

  • Introduce una definizione di educazione climatica ai fini del progetto
  • Approva gli obiettivi del progetto e il loro raggiungimento
  • Introduce un metodo per sistematizzare gli scenari delle lezioni
  • Approva la composizione dei gruppi di lavoro
  • Riceve scenari approvati
  • Rappresentanti delle organizzazioni giovanili
  • Propongono la composizione dei gruppi di lavoro
  • per l’approvazione del presidente del gruppo
  • Organizzano il lavoro dei gruppi di lavoro
  • Lavorano con esperti MEiN e MKiŚ
  • Creazione di un database di scenari esistenti – distribuzione di materiali al livello educativo
  • Indirizzare i risultati di apprendimento degli scenari disponibili ai livelli di apprendimento
  • Crea un elenco di scenari mancanti
  • Divisione del lavoro e coordinamento del processo di preparazione dello scenario
  • Il numero dei gruppi di lavoro dipende
  • decisioni dei coordinatori

Cos’è l’educazione al clima

Il lavoro del gruppo è iniziato con una discussione su una definizione comune di educazione climatica, sottolineando con le Nazioni Unite (articolo 6 della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, articolo 12 dell’accordo di Parigi) che l’educazione climatica mira ad affrontare e sviluppare risposte efficaci al clima cambiamento e impatto umano.

Di seguito è riportata la definizione approvata dal team di educazione climatica:

L’educazione climatica, che è strettamente correlata all’educazione ambientale, è un campo multidisciplinare e educativo nel suo insieme che si occupa dei processi di creazione del clima, degli effetti e degli effetti dei processi naturali e antropici, con particolare enfasi sull’elemento dell’attività umana. nel campo del cambiamento climatico.

L’obiettivo dell’educazione al clima è:

  • fornire informazioni sulla storia del cambiamento climatico sul pianeta, gli effetti di questo cambiamento sulla biodiversità (biokenosi) e il ruolo della biodiversità nei processi climatici, il rapporto tra fattori naturali e benessere umano, i suoi effetti e gli effetti sui cambiamenti climatici ;
  • lo sviluppo di abilità pratiche e sociali nell’adattamento e nella mitigazione del cambiamento climatico, comprese le sfide future poste dal cambiamento climatico;
  • costruire l’idea di cooperazione e impegno per la protezione del clima;
  • Formare una società responsabile delle azioni intraprese e trascurate e consapevole delle priorità e delle sfide della politica climatica.

Questi obiettivi sono in linea con l’approccio adottato nei curricula di base e nel sistema di laurea integrato, tenendo conto del contesto delle conoscenze, delle abilità e delle attitudini sociali nel processo di apprendimento.

Leave a Comment