Economia e istruzione RAPPORTO PAB WIB

La Direttiva (UE) 2015/2366 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2015, sui servizi di pagamento nel mercato interno, più comunemente denominata Direttiva PSD2, è una risposta agli sviluppi tecnologici e ai nuovi sviluppi nei servizi di pagamento. I suoi obiettivi principali sono ad es. un sistema di pagamento più efficiente e sicuro in tutta l’Unione europea e una maggiore concorrenza sui mercati finanziari

Immagine di Tatjana / stock.adobe.com

La Direttiva (UE) 2015/2366 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2015, sui servizi di pagamento nel mercato interno, più comunemente denominata Direttiva PSD2, è una risposta agli sviluppi tecnologici e ai nuovi sviluppi nei servizi di pagamento. I suoi obiettivi principali sono ad es. un sistema di pagamento più efficiente e sicuro in tutta l’Unione europea e una maggiore concorrenza sui mercati finanziari

  • Nonostante le preoccupazioni per il predominio delle società fintech e tecnologiche dall’entrata in vigore della direttiva PSD2, le banche polacche dominano il mercato dei servizi di pagamento grazie alle loro offerte innovative e moderne.
  • Le 6-8 banche più grandi che investono in soluzioni non obbligatorie basate su PSD2 hanno la posizione più forte nel mercato dei pagamenti.
  • Il maggiore potenziale di business risiede negli HUB, che forniscono ai fornitori di servizi digitali informazioni sui clienti del settore bancario.
  • Lo scenario più probabile in futuro è quello di utilizzare la PSD2 come “livello tecnico” per lo sviluppo di prodotti e servizi di base, ricercando sinergie e cooperazione tra gli attori del mercato.

Queste le principali conclusioni del rapporto”Annuncio PSD2. 2022 – modalità di attuazione
direttive sull’open banking in Polonia e prospettive per le banche
“,
Preparato nell’ambito del programma di analisi e ricerca
Dalla Fondazione dell’Istituto Bancario di Varsavia. La relazione è stata redatta da
Il team di Observatorium.biz comprende: Piotr SterczalaCompagno;
DOTT Miłosz BrakonieckiCompagno; Dominica Rzesaesperto e
Maddalena Morawskaanalista.

Cambiare il contesto normativo

Il rapporto descrive il livello di implementazione e l’impatto della distribuzione
Direttiva UE sui servizi di pagamento nel mercato
interno (Direttiva sui servizi di pagamento II – PSD2). Il suo scopo
L’obiettivo era aprire il settore e aumentare la sicurezza dei pagamenti
elettronica, ma anche competitività e
indirettamente lo sviluppo di altri servizi e prodotti finanziari
Il mercato unico digitale europeo. Lo studio presenta
scenari di futuri sviluppi del mercato sotto l’influenza
regolazione. I suoi autori cercano di rispondere alla domanda
la misura in cui gli obiettivi erano stati fissati prima della direttiva
tenendo conto delle specificità del mercato polacco dei pagamenti, in particolare del ruolo delle banche e di altri attori non bancari in questo mercato.

Come sottolineano, l’attuazione della Direttiva PSD2 è cambiata in modo significativo
contesto normativo per i servizi di pagamento in Europa
Spazio economico (SEE; Spazio economico europeo
Regione, SEE). Ci sono stati anche pareri presentati nel 2016,
e poi il regolamento entrerà in vigore entro la metà di settembre 2019
fine “bancario come lo conosciamoIl più grande motivo di preoccupazione
c’era la minaccia che le fintech avrebbero dominato il mercato dei pagamenti
e le più grandi aziende tecnologiche americane (le cosiddette GAFA o GAFA)
GAFAM – ovvero Google, Amazon, Meta Platforms – precedentemente Facebook
– A volte verranno aggiunti anche Apple, Microsoft). Autori
dalla relazione se questa tesi ha possibilità di essere realizzata in futuro.
Nella preparazione della relazione, hanno analizzato in che misura fossero i nuovi meccanismi di pagamento
possono crearne di nuovi o modificare quelli esistenti
flussi di reddito e quindi portare ad alcuni
cambiamento in questo mercato.

Il settore bancario resta forte

Entro due anni e mezzo dall’entrata in vigore della direttiva PSD2, i sistemi di pagamento polacchi ed europei e quasi tutti gli aspetti della vita sociale ed economica hanno attraversato una serie di eventi senza precedenti, principalmente legati alla pandemia di COVID-19. I blocchi senza precedenti introdotti durante questo periodo hanno ulteriormente rafforzato l’intenzione della PSD2 di supportare la digitalizzazione dei pagamenti e la transizione al settore non monetario. Già nel 2020 circa il 47% delle persone che effettuavano acquisti online utilizzava i pagamenti elettronici (rispetto a meno del 20% che utilizzava il contrassegno).
Nonostante la minaccia di Fintech…

L’articolo è stato pagato. Per arrivarci puoi:

  • Accedi al tuo account se hai già effettuato un acquisto (compresi gli ordini).
  • acquista l’accesso a un articolo: SMS, prezzo 5 PLN netti (6,15 PLN lordi) – acquista l’articolo
  • acquista l’accesso all’intero numero di questa rivista con questo articolo: SMS, PLN 19 netti (23,37 PLN lordi) – acquista l’intero numero,
  • iscriviti alla rivista per vedere le edizioni attuali e tutte archiviate: vai su aleBank.pl/sklep.

Attenzione:

  • utenti loggati, inserendo il codice, l’acquisto sarà mirato e ricordato per un uso successivo,
  • l’inserimento del codice senza effettuare il login comporterà l’accesso all’articolo/numero per 24 ore (o meno se elimini i cookie).

Avviso ai partecipanti al programma di conoscenza online:

  • l’accesso gratuito all’articolo richiede l’accesso al tipo di account BANKOWIEC, STUDENT o NAUCZYCIEL AKADEMICKI

Leave a Comment