SXO come efficace strategia di sviluppo dell’e-commerce

Lo scopo di queste attività è quello di stare al passo con la concorrenza e generare entrate. SXO o Search Experience Optimization è una strategia utile in quest’area soprattutto per l’e-commerce.

Cos’è SXO e come funziona?

Sebbene SXO sia particolarmente utile per l’e-commerce, può anche essere distribuito su siti Web aziendali che fungono da presentazione aziendale. Questa strategia si compone di due link, la cui sinergia ha effetti benefici sulle organizzazioni web: SEO (posizionamento) e UX design (design dell’esperienza utente). Perché una tale combinazione di due elementi separati è così efficace nella pratica?

SEO o posizionamento del sito web si concentra sul miglioramento della visibilità del tuo sito web nei motori di ricerca come Google. Pertanto, dovresti scegliere le parole chiave che gli utenti cercano regolarmente, pur essendo coerenti con il contenuto di una particolare sottopagina. Quando un sito è visibile in alto, ci sono buone probabilità che un utente visiti il ​​sito e familiarizzi con i suoi contenuti. Inoltre, la SEO consente un ridimensionamento efficiente: sia negli acquisti online che nei normali biglietti da visita. Ad esempio, se hai un’attività locale e sei interessato a te ospitare un sito web a Cracovia, potrai, nel tempo, occuparti dell’ottimizzazione dei motori di ricerca per altre frasi riferite alla città della tua zona. Inoltre, dovresti cercare le espressioni a coda lunga, cioè quelle composte da molte parole. D’altra parte, i negozi online possono inserire la loro selezione in molte frasi utilizzando i loro sinonimi, il che aumenta e aumenta la visibilità.

La strategia SXO è anche UX: cos’è il design dell’esperienza utente? In questo modo è possibile stimare il traffico generato dal posizionamento. Ciò significa che c’è una maggiore possibilità di conversione, ovvero un’azione specifica eseguita dall’utente (es. iscrizione a un prodotto, iscrizione a una newsletter o visione di un video). Il design dell’UX è quindi parte integrante di SXO: il design dell’esperienza utente è composto da molte funzioni: test A/B, costruzione e navigazione della struttura del menu ottimale, si tratta anche di rendere i contenuti attraenti e adattare il sito Web agli smartphone.

SXO può essere implementato solo nell’e-commerce?

La strategia SXO è molto efficace, ma richiede conoscenze non solo nel campo della SEO, ma anche nel campo della UX. Per questo motivo, implementare da soli una soluzione del genere in un negozio o su un sito web aziendale è alquanto difficile. Puoi decidere un servizio SXO collaborando con esperti, come un ufficio esperto. La strategia e le funzioni operative sono poi gestite da un team di posizionatori, UX designer, copywriter e sviluppatori web. Scegliendo SXO, implementato da professionisti, puoi occuparti di altri aspetti del tuo business online per far crescere il tuo business online.

L’impatto dell’implementazione di una strategia SXO sarà generalmente visto entro pochi mesi dal funzionamento del motore di ricerca di Google. Il posizionamento è un processo lungo ma molto efficiente. Con gli effetti, puoi ottenere traffico organico regolare, che converte utilizzando UX.

Prenota un appuntamento per una consulenza SXO gratuita – https://semcore.pl/strategie/sxo/

Dove posso ottenere informazioni su SEO e UX?

Il posizionamento è una strategia di marketing che cambia sistematicamente a causa degli aggiornamenti dell’algoritmo di Google. Se vuoi conoscere la SEO, dovresti cercare materiale aggiornato e che offra soluzioni non solo teoriche ma anche pratiche. Il caso di studio di Semcore è perfetto in questo senso. La pubblicazione contiene le informazioni più importanti (attuali) sull’ottimizzazione dei motori di ricerca. Il materiale consiste in una parte teorica e una pratica: è una fonte di informazioni per posizionatori, marketer e imprenditori. Oltre alla posizione, la pubblicazione affronta anche molti elementi dell’esperienza utente, come i collegamenti interni o l’ottimizzazione del sito Web per dispositivi mobili.

Articolo sponsorizzato (om)

Leave a Comment