La Dworcowa Promenade è un buon affare per la gente di Katowice in cambio del sacrificio delle altre due passeggiate? [KOMENTARZ] – Katowice24

Doveva essere così bello. Materiali costosi, panchine, pedoni, ciclisti, ristoranti, caffè, passeggiate, persino alberi (fino a terra!) E cos’altro puoi sognare in una strada pedonale nel centro di una città europea. Purtroppo ci sono auto, motorini e anche autobus. Ricostruzione ul. Dworcowa, che doveva chiudere i lavori in questa parte del centro cittadino, aprì il botteghino di Pandora sotto forma di liquidazione vera e propria di altre due strade pedonali. Dubito che sia un bene per i residenti.

I più giovani non ricordano, i più grandi potrebbero essere nebbiosi. Dopotutto, una persona si abitua rapidamente a qualcosa di nuovo. Decenni fa, ul. Mariacka era un percorso di comunicazione, simile ad oggi, ad esempio, ul. Varsavia. In ogni caso, la viabilità normale si è svolta anche su ul. Mieleckiego e ul. Stanisława e ul. Dworcowa, puoi scrivere ul. Tylna Mariacka e proseguire fino a ul. Francese.

La primavera del 2008, però, è arrivata e Mariacka ha chiuso. La sua ricostruzione è iniziata. Dopo il suo completamento e le adiacenti vie Mielęcki e Stanisław, è stata creata una strada pedonale con via Warszawska. I parcheggi sono scomparsi e le strade sopra menzionate sono diventate passerelle. A proposito, al momento della consegna ul. Mielęcki ha usato, la sua superficie fatta di piastrelle di granito poteva essere sostituita, ma c’era un problema con l’appaltatore ed è rimasta.

L’ingresso alle suddette strade è presidiato da pali a scomparsa automatica che proteggevano più o meno efficacemente i pedoni dalle auto che non dovevano trovarsi sul lungomare. Tuttavia, come sta accadendo a Katowice (luci in piazza sulla pista, una corsia all’incrocio di ul. Mickiewicza pedoni, ecc.), i pali si sono rotti. Per molti anni non sono esistite affatto. Il risultato è che chiunque voglia venire a Mariacka o Mielęck. I conducenti lasciano le loro auto per ore e non dà fastidio a nessuno. Cioè, disturba i residenti, ma non hanno alcun effetto sulle attività delle guardie cittadine e della polizia.

Oltre al parcheggio illegale, le aree pedonali erano principalmente strade pedonali. Quindi sono stati utilizzati principalmente dai pedoni. E dove ci sono molti pedoni, c’è anche molta gastronomia. Uno dopo l’altro sono stati aperti bar e ristoranti. gelaterie, pub e fast food. Non solo in via Mariacka. Il cambiamento nel carattere delle strade ha interessato tutte le strade circostanti. Nuove strutture sono state aperte anche a Mielęck, Stanisław, Staromiejska, Dyrekcyjna e Starowiejska. In qualche modo ha iniziato a sembrare così.

Poi, però, è arrivato il momento di ricostruire ul. Dworcowa. Ovviamente era ora. Gli occhi si ruppero dalle macchine lasciate ovunque e proprio come le macchine, il buco nella strada e la vecchia stazione ferroviaria fatiscente. Negli annunci, Dworcowa doveva essere “il nuovo salone della città”. Non è il momento e il luogo giusto per discutere se c’è troppo cemento e troppo pochi alberi. C’è una stazione di trasformazione che si erge sopra la strada per la decorazione, è un problema, e gli alberi a volte non dovrebbero crescere nelle zone verdi, o solo piccoli buchi nelle piastrelle. Lasciamo perdere. Diamo un’occhiata a qualcos’altro. Mentre il lavoro di Dworcowa era in corso, le auto iniziarono a guidare silenziosamente lungo ul. linea. Sì, questa stretta passeggiata. Inoltre, per arrivare a Dyrekcyjna, le auto camminano lungo il marciapiede in ul. Varsavia. Questo, ovviamente, mette in pericolo l’incolumità dei pedoni e danneggia anche la pavimentazione in granito. Anche sedersi di tanto in tanto con le macchine nei giardini estivi non è un piacere. Inoltre, le auto arriveranno a Dworcowa. Le autorità dicono che devono guidare fino all’Hotel Monopol, anche se i regolamenti non sono precisi al riguardo. Inoltre, gli ospiti del Monopoli hanno accesso anche all’hotel in ul. linea.

All’ul. Dyrekcyjna parcheggerà chi e quando vuole. La strada successiva è piena di macchine

Dworcowa è quindi una strada pedonale (la parte più vicina a St. Jana Street è ancora utilizzata dal parcheggio), la cui creazione ha consentito l’accesso a Dyrekcyjna, che di fatto ha cessato di essere una strada pedonale. Tuttavia, questa non è la fine.

Come abbiamo scritto lunedì, la prossima fila per il lungomare è ul. Mielecki. Lo stesso ingresso che fino a pochi anni fa era limitato ai dissuasori automatici. Secondo l’intenzione delle autorità di Katowice (e soprattutto del progettista del prossimo hotel in via Dworcowa), Mielęck diventerà una strada di accesso per gli autobus. Il fatto che il traffico previsto qui sia maggiore rispetto a via Dyrekcyjna è evidenziato dai semafori installati all’incrocio di ul. Warszawska, in connessione con quest’ultimo inverdimento. I tram sono finora una priorità, ma chissà cosa succederà se un altro hotel verrà costruito da qualche parte nella zona. Dopotutto, non succede nulla se viene data la priorità alle auto degli ospiti. Capita solo che gli hotel nel centro di Katowice possano contare su alcuni vantaggi.

L’agenzia comunale ha definito le regole per l’accesso alle auto in ul. Dworcowa. L’Hotel Monopol ha accesso diretto all’ufficio di smistamento della guardia cittadina

In sintesi, in cambio di una passerella, perdiamo altre due passerelle. Certo, formalmente non tutti possono ancora guidarci sopra (come sembra in pratica, lo si può vedere quotidianamente a Mielęck e Dyrekcyjna), ma viene punita la spinta graduale dei pedoni a favore delle auto.

Se fosse scritto con un’operazione matematica, la somma delle passerelle dopo la ricostruzione di Dworcowa Street sarebbe -1,5.

Ho la schiacciante impressione che le persone responsabili della pianificazione della ricostruzione del centro di Katowice in questo quartiere non avessero pensato completamente a tutto o avessero priorità diverse rispetto ai pianificatori e agli urbanisti nella maggior parte delle città europee e polacche.

È difficile, probabilmente non c’è molto da fare. Ora tutto ciò che devi fare è assicurarti che gli hotel non abusino dei loro privilegi e che la guardia cittadina e la polizia controllino da vicino l’ingresso alle strade pedonali dei fornitori. Per 2 o 4 ore non sarebbero 12-16, come oggi. Anche se questo è tanto e tanto.

Leave a Comment