I residenti di Katowice hanno votato per una casa in affitto ristrutturata da KZGM. Ha una ricca storia e la ristrutturazione è costata quasi 4 milioni di PLN

Ristrutturazione del condominio Gliwicka 13 / foto: KZGM a Katowice

anno Domini

I residenti di Katowice hanno votato per una casa in affitto ristrutturata da KZGM. Ha una ricca storia e la ristrutturazione è costata quasi 4 milioni di PLN. Ha ricevuto il maggior numero di voti nell’intera regione nel concorso online “Modernizzazione dell’anno e costruzione del 21° secolo”. L’edificio residenziale in Gliwicka Street 13 era il leader nella categoria residenziale. Si è classificato 10 ° nella competizione assoluta.

La ristrutturazione dell’edificio in affitto in via Gliwicka 13 a Komunalny Zakład Gospodarki è stata completata nel dicembre 2021. È costata 3,8 milioni di PLN. Per questo sono stati utilizzati fondi dell’Unione europea.

anno Domini

“Modernizzare l’anno e costruire il 21° secolo” è un concorso di 26 anni che mira a riconoscere i cantieri più interessanti. Ogni anno, diverse centinaia di oggetti competono per il titolo e la statua. La distribuzione del titolo sarà decisa da una giuria composta da rappresentanti di università, ministeri e camere dell’edilizia e dell’architettura e, oltre al concorso principale, un evento collaterale sarà anche votato dagli utenti di Internet. L’e-referendum di quest’anno si è svolto dal 1 aprile al 20 maggio e il palazzo in 13 Gliwicka Street, situato all’interno del Katowice Municipal Housing Management Institute, si è classificato all’8° posto su oltre 400 seggi elettorali.

“Sebbene la competizione per il titolo di ‘Modernizzazione dell’anno’ sia ancora in corso e il voto degli utenti di Internet sia coinvolto nel gioco, siamo molto soddisfatti del risultato. tra i primi dieci della classifica generale, quindi voglio ringraziamo tutti gli elettori che hanno partecipato a questa classifica e hanno sacrificato il loro tempo per votare” – dice Marcin Gawlik, Direttore del Komunalny Zakład Gospodarki Mieszkaniowe a Katowice. “Vale la pena sottolineare che questo elevato risultato non è solo il successo di KZGM e degli utenti di Internet, ma in linea di principio il successo di tutti i residenti di Katowice. Il concorso e la classifica online sono una grande opportunità per mostrare a tutta la Polonia la bellissima architettura della nostra città. Certo, i suoi abitanti sanno quali gemme si possono trovare qui tra gli edifici, ma è bello conoscere l’intera Polonia “, aggiunge il regista Gawlik.

Situato in Gliwicka Street 13, il condominio è un edificio dei primi del 20° secolo che è un gioiello tra le risorse di Katowice. Era abitato da membri dell’alta borghesia, e per un certo periodo il Maggiore Generale si trovava al primo piano. Kazimierz Horoszkiewicz. Il prestigio del luogo era enfatizzato non solo dall’ampia superficie delle abitazioni, ma anche dalle numerose ricche decorazioni, mosaici in marmo, finiture policrome e granitiche.

Nel dicembre 2021 è stata completata un’importante ammodernamento dell’edificio, che copre dettagli di valore sia storico che architettonico e aumenta il comfort abitativo dei residenti e il rispetto dell’ambiente della struttura. Valore dell’investimento, cofinanziamento Più di 3 800 000 PLN nel Fondo di coesione Programma operativo Infrastrutture e ambiente 2014-2020.

Il lungo elenco di attività eseguite nell’ambito della riparazione include ad es. rifacimento scale e facciata, ripristino intonacatura bordi e particolari architettonici, ritrovamento policromia nascosta sotto pitture, sostituzione copertura, sostituzione nuovo impianto con cupola in lamiera zinco-titanio e rifacimento serramenti in legno – parte sostituita.

La ristrutturazione non riguardava solo l’aspetto storico del condominio. L’investimento mirava anche a un completo ammodernamento termico.

“Il lavoro includeva l’isolamento delle pareti, l’isolamento della barriera contro l’umidità, la costruzione di impianti di riscaldamento centralizzato e la liquidazione di forni e caldaie a carbone. Di conseguenza, l’edificio mantiene una migliore temperatura interna e richiede meno energia per il riscaldamento. Ciò significa sia il comfort termico che il numero di bollette del riscaldamento, nonché l’impatto ecologico. Come risultato della modernizzazione, l’impronta di carbonio dell’impianto sarà inferiore e più rispettosa dell’ambiente. Tali misure sono uno strumento efficace nella lotta alle basse emissioni”, spiega il direttore di KZGM, Marcin Gawlik.

anno Domini

Leave a Comment