Guida CKE per alunni di terza media. Alunno di terza media, fai una passeggiata prima dell’esame

La Commissione d’esame centrale ha pubblicato una guida, “Come affrontare lo stress da esame?

Guida CKE per alunni di terza media

La guida è stata preparata dalla dott.ssa Marta Majorczyk, psicologa ed educatrice presso la Clinica non pubblica di psicologia e pedagogia USWPS a Poznań, insegnante accademica presso il Collegium Humanum.

Esame di terza media: come affrontare lo stress da test il giorno prima dell’esame

La guida consiglia come affrontare lo stress dell’esame alla vigilia dell’esame e il giorno dell’esame: al mattino, sulla strada per l’esame, quando si risolvono i compiti in aula con un foglio di calcolo e dopo l’esame.

“Ricorda, il giorno prima dell’esame, i tuoi livelli di stress sono influenzati da tutte le tue attività passate, dalla preparazione, dalle abitudini quotidiane e dal tuo modo di pensare. Hai un enorme impatto su come ti senti oggi!” Lo psicologo ha sottolineato.

Esame di terza media: quali sono le cause dello stress negativo prima dell’esame di terza media?

Ha elencato diverse ragioni per l’aumento dello stress negativo:

  1. mancanza di fiducia nelle mie capacità (“Non posso farlo di sicuro, gli altri sono migliori”),
  2. difficoltà ad affrontare emozioni come rabbia, tristezza, ritiro, ansia, paura, anticipazione del fallimento (“So che fallirò. Sì, ci sarà un flop”),
  3. malessere, es. sovraccarico di compiti scolastici),
  4. ti poni obiettivi non realistici o aspettative troppo alte,
  5. minare i tuoi successi
  6. non c’è tempo per riposarsi.

“Questi sono pensieri, sentimenti, comportamenti specifici che puoi affrontare e renderli meno efficaci. Devi prima identificarli dentro di te e poi applicare la tecnica appropriata a ciascuno di essi.” – ha sottolineato l’autore della guida. Ha quindi introdotto una procedura che ha chiamato algoritmo.

Esame di terza media: come procedere il giorno prima dell’esame

Majorczyk consiglia di utilizzare il giorno prima dell’esame per prepararsi. “Come parte della revisione pre-esame, puoi sostenere uno pseudo-esame a casa, utilizzando un foglio degli anni precedenti sull’argomento da cui puoi arrivare all’esame di terza media il giorno successivo. Imposta un cronometro per aiutarti vedi se sei in tempo.” – Suggerisco. Consiglia anche di fare il guardaroba e altre necessità per il giorno successivo.

Esame di terza media: come spegnere il galoppo dei pensieri negativi?

Mostra quanto sia importante avere un atteggiamento positivo, rilassarsi e affrontare il galoppo di emozioni e pensieri negativi. Fidati di te stesso, credi nelle tue capacità e conoscenze. Fuggire dai continui pensieri neri che abbassano l’autostima, aumentano i sentimenti di stress e tensione “- sottolinea. Ti consiglia di pensare alla vacanza, di discutere qualcosa di piacevole con i tuoi genitori. “Cerca di stare lontano da quello che succede domani” – consiglia. “Oggi si dice: + ce la posso fare. Supero la paura. Ci riesco +. Ripetilo come un mantra” – incoraggia lo psicologo.

L’ottavo anno nel 2022 farà una passeggiata prima dell’esame

“Fai una passeggiata, usa il tempo rimanente per le tue attività preferite. Prenditi un momento per esercitarti. Questo rilascerà endorfine nel tuo corpo. Ti sentirai meglio ed è più facile gestire la tensione e lo stress di oggi. Il tuo corpo starà meglio. È anche più ossigenato., indirizza la tua attenzione verso un percorso positivo” – consiglia. Raccomanda anche esercizi di respirazione.

Si consiglia di impostare la sveglia prima del normale. “Appena prima di andare a letto, cerca di calmare i pensieri rotanti che possono causare insonnia”, sottolinea.

Questo è molto importante: gli studenti di terza media, fanno colazione prima dell’esame nel 2022

Il giorno dell’esame, il tuo psicologo ti consiglierà di fare una colazione sana ed energetica (es. farina d’avena, uova strapazzate). “Evita i cibi ricchi di zucchero. Può causare una diminuzione dell’energia durante l’esperimento. Fai colazione con calma concentrata” – raccomanda. “Assicurati di essere pronto / pronto per uscire, di avere tutto ciò di cui hai bisogno quel giorno (borraccia, cancelleria necessaria, tessera scolastica e tessera del tram / autobus). Evita lo stress extra. Adatta i tuoi capispalla alle condizioni meteorologiche attuali”. – Aggiunge.

Consigli per l’esame di terza media nel 2022

“Esci di casa prima, evita lo stress extra. Prenota un appuntamento nel caso in cui l’autobus/tram sia in ritardo, ci siano ingorghi per strada. Se cammini, prenditi il ​​tuo tempo. Calma, fai un respiro profondo. Non parlare ai tuoi amici e colleghi sull’esperimento. Concentrati sul mondo che ti circonda: alla natura, alle persone “ – consiglia uno psicologo.

Majorczyk consiglia agli studenti cosa fare quando sono già in aula, si stressano e si spaventano. Descrive questa condizione come segue: “Il tuo cuore inizia a battere sempre più velocemente … Senti quel battito nel petto così forte che non riesci a ingoiare la saliva, qualcosa ti succede in gola, non puoi controllare il tuo tremore mani, e sudano… In più inizi ad avere le vertigini, senti una progressiva freddezza in questa zona. Che non riesco ad entrare in nessuna scuola. I miei genitori sono arrabbiati con me… + “.

“Smetti subito questo pensiero sbagliato. Urla dentro di te + STOP! +. Immagina un segnale stradale STOP o un semaforo rosso sulla tua testa. Inizia a respirare profondamente. Concentrati sulla respirazione. Abbassa il respiro. Rilassati. Rilassati. Muovi il collo e spalle con attenzione Respira più profondamente e più lentamente Dì a te stesso: lo so che ho imparato Ricordo di averlo imparato in classe Lo ricordo presto Dopo tutto l’abbiamo imparato in classe Poi… è solo un esperimento, solo un po’ di più Dopo tutto, ho superato esperimenti del genere, e passerò anche questo!” – consiglia.

Quindi ti consiglia di controllare il foglio di calcolo. “Leggi il comando/l’istruzione almeno due volte. Per prima cosa, prenditi cura dei compiti che puoi risolvere. Prenditi il ​​tuo tempo lentamente. Gestisci il tuo tempo, ma prenditi il ​​tempo. Prenditi qualche minuto per controllare le risposte per notare eventuali errori.” – consigliato da uno psicologo.

“Quando si risolvono problemi: cercare di ricordare soluzioni a problemi simili, forse le vecchie idee sono utili; non concentrarsi su un’idea per molto tempo (se non produce il risultato atteso, riprovare utilizzando un metodo diverso); dopo risolvendo, controlla se il risultato soddisfa tutte le condizioni; non perdere le attività chiuse; scrivi le soluzioni totali, non solo i risultati; se il problema è risolto nell’album, assicurati di riscrivere l’intero ragionamento al posto giusto (scrapbook le iscrizioni non saranno apprezzate); controlla i calcoli” – punto.

La guida fornisce anche consigli su come comportarsi dopo aver lasciato la sala prove. “Non chiedere ai tuoi colleghi come hanno affrontato determinati compiti. Non sei sicuro che abbiano risposto correttamente e le loro risposte possono causarti uno stress inutile”, consiglia lo psicologo. “Non analizzare, non incolpare te stesso. Non puoi fare nulla. Prenderti cura provoca inutili tensioni e stress. Questo è solo il primo giorno di un esame di terza media. Ci sono ancora due giorni di duro lavoro davanti a te. ” – Aggiunge.

Dopo tutte e tre le parti dell’esame, Majorczyk consiglia agli studenti di dimenticare l’esame. “Non analizzare, non incolpare te stesso. Non puoi fare nulla e preoccuparti provoca eccitazione e stress. Pensa di essere riuscito a fare tutto ciò che potevi, hai fatto tutto il meglio che potevi. Fai qualcosa per te stesso. Mangia qualcosa di gustoso, divertiti, guarda il tuo film preferito, leggi un libro, incontra i tuoi amici, rilassati” – consiglia.

“Tratta l’esame come una nuova esperienza in arrivo. Questa nuova esperienza ti consentirà di valutare i tuoi punti di forza e di debolezza nei tuoi registri scolastici. I risultati dell’esame non ti influenzeranno come persona. Sei ancora una persona preziosa. È in te , non il risultato dell’esame”

“Hai un posto nel mondo. Segui la tua passione per ciò in cui credi e ciò che ami. Non preoccuparti! Sii di buon umore. Ascolta e osserva chi sa e può. Impara. Fai esperienza. Chiedi aiuto quando lo fai. Ne hai bisogno. Non sei solo.” – punto.

La guida è disponibile sul sito web della Commissione d’esame centrale.

Leave a Comment