5 tendenze dell’e-commerce nel 2022 – eGospodarka.pl

Il tasso di crescita annuale dell’e-commerce è stimato in media al 6,29% a livello globale entro il 2025.1. In alcune aree, questo rapporto può essere superiore al 10%. Le vendite online cresceranno a $ 6,54 miliardi nel 2022, da $ 3,53 miliardi nel 2019.2 La digitalizzazione ha acquisito ulteriore slancio con la crisi del COVID-19. Durante la preclusione, le persone sono diventate più interessate allo shopping online che mai. I fornitori hanno iniziato ad adottare nuove tecnologie su scala più ampia, creando relazioni con gli acquirenti e rendendo il servizio clienti più veloce e conveniente. Cosa ci aspetta nel 2022?

Leggi anche:

Cosa aspetta l’e-commerce nel 2022?

1) Sviluppo di applicazioni mobili

Il mercato dell’e-commerce è in crescita dinamica da diversi anni. Il continuo interesse per lo shopping online, anche con la riapertura dei negozi a piedi di pietra, suggerisce che le imprese continueranno a fare meglio su questo canale. Il commercio mobile (m-Commerce) sta diventando sempre più popolare e ha il potenziale per penetrare nel mainstream come canale di acquisto principale. Ciò è reso possibile da una serie di soluzioni tecniche che rendono più facile per gli utenti effettuare acquisti sul proprio smartphone. Sempre più spesso scelgono app mobili anziché siti Web con particolare attenzione alla qualità e alla funzionalità. La diffusione dello shopping con i dispositivi mobili sta costringendo i proprietari di negozi online a creare soluzioni che offrano ai clienti acquisti istantanei e personalizzati. Allo stesso tempo, i fornitori possono utilizzare le funzionalità mobili e l’analisi delle applicazioni per attrarre, trattenere e comprendere intuitivamente il comportamento di acquisto degli utenti esistenti e nuovi.

È interessante notare che l’m-commerce rappresentava fino al 65% entro il 2020. Le vendite globali attraverso i canali elettronici3. Tuttavia, l’intensità di questo fenomeno varia in tutto il mondo. I paesi dell’Asia-Pacifico e la Cina mostrano un livello di saturazione particolarmente elevato con l’m-commerce (le vendite mobili rappresentano l’80% delle vendite online in questa regione) e rappresentano una quota importante delle vendite globali (quasi il 50% dell’m-commerce globale è in Cina). Altre regioni (Europa occidentale, Nord America, America Latina, Europa centrale e orientale) sono molto indietro, rappresentando solo il 40% di m-trade. Tuttavia, questo cambierà. L’Europa centrale e orientale è uno dei mercati più promettenti per questo tipo di servizio. Grazie all’elevato interesse per le applicazioni, saranno il principale driver di crescita delle vendite, soprattutto tra i millennial e l’alto potere d’acquisto della generazione Z.

immagine: Maksym Yemelyanov – Fotolia.com

Quali tendenze influenzeranno l’e-commerce nel 2022?

Le app mobili, il Q-commerce e i ritardi di pagamento stanno cambiando il mercato dell’e-commerce quest’anno.

2) Q-shop, ovvero consegnare la merce al cliente nel più breve tempo possibile

Uno degli effetti della pandemia è stata la rapida crescita di negozi e servizi online. Il mercato ha risposto alle esigenze dei consumatori, che hanno aumentato gli acquisti online durante le chiusure. I clienti acquistano ancora molto e spesso, e questo non cambia rapidamente. Vogliono anche ricevere il loro ordine il prima possibile. Ciò è dovuto allo sviluppo dinamico del trend q-Commerce, ovvero vendite veloci. Finora, questo sistema è stato utilizzato principalmente nel settore dell’e-grocery. Attualmente, le principali applicazioni nel mercato delle consegne espresse sono Lisek, Glovo, Jokr, Swyft e Stuart, che gestiscono consegne entro mezz’ora. Negli ultimi mesi, è stato anche osservato che i famosi minimarket e le grandi catene alimentari stanno ampliando le loro offerte di e-commerce con l’opzione q-Commerce. La consegna degli acquisti in meno di mezz’ora dall’ordine richiede alle aziende l’accesso più efficiente ai propri prodotti. Per accelerare questo processo, stanno costruendo mini-magazzini, i cosiddetti negozi neri. Nel caso del settore non alimentare, un tale modello non è così semplice, il che non significa che sarebbe impossibile. La rete immobiliare eobuwie.pl che abbiamo sviluppato è progettata per elaborare gli ordini come parte di un servizio espresso. Offriamo già la consegna in giornata nelle più grandi città della Polonia. Sviluppare una base logistica e concentrarsi su una catena di approvvigionamento efficiente sono quindi fondamentali per raggiungere questi ambiziosi obiettivi.

In termini di consegne, segue un’altra tendenza. Si tratta dell’utilizzo di imballaggi riutilizzabili nella consegna degli ordini. Inpost e MODIVO hanno già testato questa soluzione. Grazie a questo sistema è possibile ridurre fino a dieci volte la domanda di imballaggi per la distribuzione dei prodotti. Nel prossimo futuro, quindi, le merci raggiungeranno i clienti non solo più velocemente, ma soprattutto nel rispetto dello sviluppo sostenibile e del rispetto dell’ambiente.

3) Acquista ora, paga dopo: pagamenti dilazionati e vantaggiosi per i clienti

Secondo i dati di mercato, quasi il 20 per cento. I proprietari di negozi online polacchi offrono ancora un solo metodo di pagamento e il 22%. due strade. Tuttavia, poco più di un quarto offre tre metodi di pagamento. La selezione limitata indebolisce la loro competitività rispetto ad altri marchi, soprattutto nei confronti delle grandi piattaforme di vendita. Il mobile payment è il futuro: un servizio che ti permette di pagare i tuoi acquisti con un solo click. Dovrebbero essere presi in considerazione anche i differimenti dei pagamenti. Il modello Acquista ora, paga mensilmente o anche dopo sta crescendo in modo sempre più dinamico. Il tasso di crescita annuale cumulativo (CAGR) del mercato globale BNPL (acquista ora, paga dopo) è stimato al 22,4%. entro il 2028 e vale più di 20 miliardi di dollari4. I fattori chiave di questo sviluppo dinamico sono: numerosi vantaggi per i clienti e soluzioni tecnologiche innovative, nonché nuove partnership tra aziende come PayPo, Twisto o Klarna, tra cui moda, elettronica, media e TEE-SE-SELF. Dal punto di vista dell’acquirente, questa è un’opzione interessante: puoi acquistare rapidamente prodotti per i quali al momento non ci sono soldi. I prodotti più venduti in questo modello sono i prodotti del segmento premium: elettronica, abbigliamento, in particolare prodotti in edizione limitata. I servizi di pagamento ritardato stanno guadagnando popolarità grazie all’introduzione di leader di mercato.

4) Social commerce o come vendere sui social media

Un’altra tendenza popolare è il social commerce. Questo modello è spesso utilizzato dalle aziende D2C (Direct to Consumer), che mirano a escludere l’intera esperienza di acquisto da un unico luogo: trovare un prodotto, prendere decisioni ed eseguire transazioni. Tutto avviene su una piattaforma di social media (Facebook, Instagram, Pinterest, TikTok) dove i consumatori, in particolare il millennio e la generazione Z, hanno la possibilità di leggere le opinioni degli altri o contattare direttamente il venditore prima di acquistare un prodotto. D’altra parte, i venditori possono entrare nella vita quotidiana dei consumatori, creare storie, evocare emozioni e ricevere feedback preziosi.

Questo modello include anche un’altra tendenza, ovvero il trading dal vivo (vendita dal vivo). Si prevede che nel 2022 sempre più aziende trarranno vantaggio dall’attenzione degli spettatori e venderanno in demo dal vivo. Le stime di mercato mostrano che già il 73 per cento. società impegnate in tali attività (incluso eobuwie.pl) e il 79 percento. prevede di iniziare nei prossimi tre anni5. Oggi è principalmente il settore delle aziende più grandi, ma si prevede che anche i player più piccoli inizieranno a utilizzare tali soluzioni. Solo negli Stati Uniti, questo mercato varrà 79,6 miliardi di dollari nel 2025.

5) Omnichannel e Marketplace: fatti vedere da loro

Cresce il numero di utenti e potenziali clienti sui social network. Ma ciò non significa che sparirebbero altrove. Ognuno preferisce acquistare il proprio modo di acquistare e non tutti sono contenti di acquistare beni sui social media. Pertanto, è necessario essere visibili in più posti possibile. Omnichannel è un metodo di vendita che utilizza tutti i canali disponibili sia online che offline. La cosa più importante è mantenere gli stessi prezzi e condizioni di acquisto o reclami in tutti i luoghi. Le statistiche mostrano che quasi l’85 per cento. I clienti non acquisteranno un prodotto finché non lo vedranno più volte6. Inoltre, molti acquirenti oggi sfruttano l’opportunità per confrontare i prezzi. Di conseguenza, il cliente sceglie per sé l’offerta migliore. A volte vede un prodotto in un negozio online e poi lo cerca online o in un negozio fisso. L’Onnipotente Google viene in soccorso. Ciò significa che apparire su piattaforme diverse aumenta le possibilità di raggiungere il cliente con successo.

Uno dei canali nelle strategie multicanale sono le piattaforme di vendita. Stanno diventando sempre più il principale canale di vendita per i rivenditori tradizionali e online. Sono una soluzione conveniente perché attirano nuovi clienti e garantiscono il loro servizio. Non è da poco che un mercato dia credibilità a una selezione di venditori meno conosciuti ed è un ottimo modo per testare nuovi prodotti, poiché puoi raggiungere rapidamente un gran numero di clienti senza costi significativi.

Commento: Mikołaj Wezdecki, membro del consiglio di amministrazione e direttore dell’e-commerce

  1. https://www.statista.com/forecasts/220177/b2c-e-commerce-sales-cagr-forecast-for-selected-countries

  2. https://blog.shift4shop.com/future-of-ecommerce-2021

  3. https://businessinsider.com.pl/finanse/handel/global-trends-report-m-commerce-zastapi-e-commerce/hlzqx4x

  4. https://www.grandviewresearch.com/industry-analysis/buy-now-pay-later-market-report

  5. https://sproutsocial.com/insights/ecommerce-trends/

  6. https://sproutsocial.com/insights/data/q3-2016/?utm_source=Affiliate&utm_medium=Link&utm_campaign=affiliate-tracking-commission-junction-2020&utm_content=commission-junction-pricing-page&cjevent=98cb78f6581c11ec836f09670a180514&AID=14372685&PID=100038822&SID=143769X1608443X944a9b960e47360942d6cf010ec93f5d

Leave a Comment