Quest’estate Cracovia ti farà piacere

Il drago come guida della città? Pecora per diventare il padrone del secondo piano? Nessun filo conduttore evidente e colpi di scena? Per la prossima stagione turistica, Cracovia ha preparato un programma turistico incentrato sulla rivisitazione della storia del Drago Wawel. Da maggio a settembre, la tua visita alla città sarà diversificata con tour speciali, eventi unici, gare e giochi. I visitatori che cercano una varietà di esperienze avranno anche una ricca offerta culturale, sportiva e ricreativa a Cracovia.

Immagine di Bogusław Świerzowski / krakow.pl

La città dei draghi

Alcune persone lo associano a una lucertola alata (una xilografia di Witold Chomicz del XX secolo), altri lo ritraggono come un rettile strisciante con grandi zampe e bocca dentata (un’illustrazione del XV secolo nell’opera del cosmografo Sebastian Münster).

Il drago Wawel ha influenzato l’immaginazione dei creatori per secoli, ma ha ottenuto la sua forma più nota grazie al lavoro di Bronisław Chromy. Quest’anno ricorre il 50° anniversario di un’originale scultura in bronzo sputafuoco, lunga sei metri, in una roccia calcarea alla foce della Grotta del Drago. Oggi, il drago custodisce la residenza sotterranea, che si stima abbia 1,5 milioni di anni, e attira costantemente folle di residenti e visitatori di Cracovia in questo luogo.

Il compleanno della scultura del drago e il potenziale dell’immaginazione sono sottolineati dalla campagna turistica nazionale “Cracovia ti rende felice”, che la città sta realizzando quest’anno in collaborazione con l’Organizzazione turistica della Małopolska, il castello reale di Wawel, Bronisław Chromy e buon sangue.

– La storia del drago Wawel diventerà familiare alle prossime generazioni di bambini in tutta la Polonia. Questa tradizione unisce generazioni. Con la nostra campagna, vogliamo incoraggiare i connazionali a farci visita e mostrare questa tradizione ai loro bambini e vedere come è cambiata Cracovia e quante nuove attrazioni ci sono. Sono grato all’Organizzazione per il turismo della Małopolska per la sua disponibilità a partecipare alla nostra campagna, afferma Andrzej Kulig, vicepresidente di Cracovia.

– Cracovia ha sempre attratto visitatori stranieri, ma i turisti nazionali sono ugualmente importanti – sottolinea Grzegorz Biedroń, presidente dell’Associazione turistica della Małopolska. – L’anno scorso, circa 5 milioni di nostri compatrioti hanno visitato Cracovia, spendendo qui 5 miliardi di PLN. E sappiamo che la città ha ancora più potenziale – aggiunge.

La stagione estiva a Cracovia si preannuncia molto interessante, soprattutto perché molti eventi potrebbero finalmente svolgersi su larga scala, spesso interrotti dalla pandemia degli ultimi due anni. Uno di questi è la Great Parade of Dragons, che il Teatro Groteska ospita da più di un decennio. – Siamo felici di organizzare uno dei più grandi eventi all’aperto d’Europa, afferma il direttore teatrale Adolf Weltschek. – Quest’anno si tornerà alla tradizionale formula dei due eventi, ovvero lo spettacolo all’aperto il sabato sera e la gita di un giorno a partire dalla domenica. Siamo tanto più contenti perché raccoglie circa 3.000 partecipanti: bambini, genitori e nonni – sottolinea.

L’allegro drago di 50 anni invita bambini e adulti nella città reale. Nel frattempo, anche la pecora, l’eroina silenziosa della leggenda, è in viaggio verso il Wawel nonostante le difficoltà incontrate. Il cinema racconta le sue avventure e incoraggia le persone a visitare Cracovia e ad approfittare delle attrazioni della città.

Sfilata, città, gelato, drago in 3D

Draghi, draghi e capezzoli invaderanno le strade di Cracovia a giugno durante una parata spettacolare e uno spettacolo all’aperto lungo il fiume Veiksel. Ad agosto, tuttavia, si stabiliscono nella loro città di Błonia per portare gli ospiti del compleanno in un viaggio nei giorni del re Krak, di sua figlia Wanda e di un coraggioso calzolaio. L’insediamento, ricreato dal team di ricostruzione di Veiksel Voys, che consiste in diverse tende tradizionali, offre a bambini e adulti esperienze storiche: una banda medievale che suona, artigiani che presentano i loro mestieri: fabbro, vasaio e cordaio e atleti. possono mettere alla prova le loro abilità nei giochi plebei.

Questa non è la fine delle visite turistiche. È prevista anche una sfida per creare un’immagine dal vivo del leggendario rettile: più partecipanti sono coinvolti nel divertimento nel Parco Błonia a Cracovia, maggiore è la possibilità di realizzare un disco polacco e una scena non ancora registrata da nessun drone.

Verrà creato anche un gelato speciale in onore del drago: all’inizio di maggio, una catena di gelaterie a Good Lood e la città di Cracovia hanno tenuto un referendum, durante il quale turisti e residenti hanno potuto formulare suggerimenti su come assaggiato il drago. La finale è davanti a noi. La ricetta vincitrice sarà annunciata il 27 maggio. Potrai assaggiare il gelato al drago solo in questa stagione – il 5 giugno durante l’Open Day del municipio (nella tenda in Piazza Ognissanti e in luoghi selezionati) e il 14 agosto a Błonia, Cracovia, nel giorno del compleanno del drago.

Il drago di Cracovia può anche essere inviato nel mondo, ad esempio saluti a familiari o amici – nella versione tradizionale dei dipartimenti speciali delle poste polacche con occasionali cartoline, drago e francobolli, o in una versione animata 3D tramite un’applicazione che ti consente per far crescere anche il tuo discorso. È possibile che un drago chiami cinque posti a Cracovia, si faccia un selfie e lo pubblichi sui social media con l’hashtag # KrakówCięzasmoczy, # KrakówExperience. I partecipanti impareranno a conoscere la leggenda del drago e fatti interessanti su Cracovia.

Cracovia ti rende triste

Il drago come guida della città

Mentre nei vecchi racconti il ​​drago Wawel rendeva la vita delle persone più difficile e teneva sotto controllo il re, nelle storie contemporanee è spesso un eroe positivo, come l’adorabile drago viaggiatore nella storia delle avventure del professor Baltazar Gąbka. Quest’estate funge anche da guida della città: a giugno, luglio e agosto accompagna, tra le altre cose, a passeggio bambini e adulti. Dopo Wawel e i suoi tesori.

Drago nel bagagliaio

La campagna turistica è completata da creazioni grafiche che fanno riferimento alla leggenda del drago, uno spazio pubblicitario e strumenti pubblicitari insoliti. Come negli anni precedenti, l’offerta di Cracovia apparirà sui cartelloni pubblicitari e sulle luci delle città più grandi della Polonia e sarà presente anche sui treni IC e Pendolino a lunga percorrenza.

La novità è il marchio delle macchine per pacchi InPost: cassette postali selezionate in sette città (Varsavia, Breslavia, Poznań, Stettino, Rzeszów, Katowice, Kielce) riceveranno opuscoli dal calendario degli eventi estivi di Cracovia e un piccolo regalo.

L’invito a Cracovia arriva dai media tradizionali: stampa, radio e televisione. Sarà inoltre proseguita la cooperazione per la promozione intercity con Sopot e Gdynia.

Come finirà la leggenda più famosa di Cracovia nell’edizione di quest’anno? Le pecore rimarranno in salute e il drago felice? Il segreto è aperto da una serie di film virali che puoi guardare qui.

mostra tag

Fattore:

Małgorzata Tabaszewska

Editore:

Tomasz Rog

Editore:

Dipartimento di Comunicazione Sociale

Data di rilascio:

18/05/2022

Data di aggiornamento:

19/05/2022

Leave a Comment