Janek vola a 30 metri sopra le onde

Ha iniziato la sua avventura sportiva all’età di sette anni. Per sei anni ha praticato scherma nella Società Pabianice. Era anche interessato alla vela. È entrato in una “scuola di vela”, dove ha studiato vela su un’enorme barca da diporto. Frederic Chopin. A bordo, ha fatto il giro del “ciclo atlantico”.

Grzegorzewski ha portato gli appassionati di sport dalla sua casa di famiglia. Suo fratello maggiore ottiene il rilevamento durante la guida: salta gli ostacoli. La sorellina pratica il pattinaggio artistico sul ghiaccio. Lo sport è anche l’hobby di mio padre, che è il windsurf e il kiteboard. È stato lui a contagiare suo figlio di passione. All’inizio, tuttavia, il ragazzo non si stava dirigendo verso questa specie. Non è nemmeno arrivato all’orario concordato in cui suo padre lo avrebbe picchiato durante i viaggi di famiglia.

“Non mi è piaciuto per niente”, ricorda oggi il 22enne. – È stato solo quando ero in piedi sul tabellone che ho capito che era il mio sport, la mia passione.

Scuola di kitesurf? Dove si trova?

Janek ha preso sul serio questa specialità nel 2013, all’età di 13 anni. Dopo essersi diplomato alla Lodz High School, decise di continuare il suo viaggio e partì per gli Stati Uniti. Lì, si iscrisse a un liceo atipico di kiteboarding a Hood River, nell’Oregon. La Polonia ha cercato invano una scuola del genere.

– I miei genitori hanno dovuto trovarmi motivato a studiare perché non ero uno studente molto bravo qui. Se hai meno del 70 percento di voti in una scuola di kiteboarding, non andrai in acqua. Non è una scuola tipica – dice Janek. – Decine di studenti e fino a otto insegnanti. Si muove sempre e non ci sono orari normali. Le lezioni si sono svolte, tra le altre cose, sulla spiaggia.

Tra i migliori

Janek, anche se molto giovane, esegue acrobazie nell’aria assolutamente incredibili ed estreme.

– Con “King” puoi fare diverse cose, come competere. Il mio sport preferito in questo sport è il Big Air, il che significa che più in alto salti, meglio è. È qui che mi sento meglio – dice.

Questa è la più pericolosa delle lezioni di kiteboarding. Per il volo molto alto, i giocatori aggiungono spettacolari trucchi e acrobazie. Possono viaggiare a velocità fino a 100 km/h. Quali sono le tue tendenze per questa specie?

“Non hai bisogno di una forma fisica speciale o di molta forza fisica solo per nuotare”, spiega. -Per saltare in alto ed evolvere devi essere coraggioso e non aver paura delle altezze.

All’età di 18 anni, Janek ha vinto il campionato mondiale giovanile e ha conquistato il mondo del kiteboarding. Nella stagione 2021 è stato tra i migliori e l’unico polacco a prendere parte alle gare più prestigiose del mondo: la Red Bull King of the Air. Questo evento sportivo si tiene regolarmente sulle rive di Città del Capo, in Sud Africa.

Il 22enne è un allenatore per se stesso.

“Ho imparato di più guardando il meglio”, dice.

Vive dove soffia il vento

Janek viene dalle vicinanze di Pawlikowice, ma visita la sua terra natale alcune settimane all’anno. Ha vissuto per anni una vita da turista. Tutto l’anno insegue il mondo… nel vento. Viene eseguito in media ogni 2-3 mesi. Di recente, i viaggi più comuni tra Sud Africa, Brasile, Oman e Spagna. Ci sono le migliori condizioni per i kiteboarder e le competizioni si svolgono più spesso.

Janek può volare a 30 metri sopra le onde.  Ha bisogno di una brezza per essere felice

Janek trascorre la maggior parte del suo tempo in acqua (e oltre). Trascorre diverse ore al giorno qui. Quando non c’è una “finestra meteorologica”, si concentra sull’allenamento in palestra. Se il tempo lo permette, gli piace fare paracadutismo, che è paracadutismo. Questa è la sua seconda passione. Ad esempio, salta da un aeroplano da un’altitudine elevata, dopodiché vengono eseguiti personaggi acrobatici durante una caduta libera, da soli o in gruppo. La fase di atterraggio dura circa un minuto, dopodiché il paracadute si apre.

Il ventenne studia alla Hult International Business School di San Francisco.

Il 26 aprile è stato ospite d’onore del Poviat Starosty e ha condiviso la sua passione.

All’inizio di aprile è apparso su Dzień Dobry TVN.

I più grandi successi di Janek Grzegorzewski:

2018 – Vincitore dei Campionati Mondiali Giovanili

2018 – Vittoria di Full Power Balneario

2018 – 2° posto nella competizione Go Big or Go Home

2019 – Partecipazione al Red Bull King of the Air

2019 – partecipazione al concorso Red Bull Megaloop

2020 – vittoria ai KFC Air Games

2021 – Vittoria di Full Power Balneario

2021 – Vittoria nella Big Air Kite League a Tatajuba

2021 – Partecipazione al Red Bull King of the Air

2021 – Vittoria nel tour mondiale generale della Big Air Kite League

2022 – Vittoria nella Big Air Kite League

Leave a Comment