Il grande festival turistico è alle nostre spalle. Ci vediamo tra un anno!

Nel quadro. (da sinistra) La vicepresidente Katarzyna Gruszecka-Spychała e i vincitori della finale di Kolosy Sunday // foto: Karol Stańczak

24/04/2022

Si è concluso a Gdynia il 24° Raduno Nazionale di Turisti, Marinai e Alpinisti. I visitatori hanno potuto contare su una ricca panoramica di ciò che è più interessante e importante del turismo polacco nel 2021 e durante le due finali hanno conosciuto i vincitori del premio di quest’anno. Per tre giorni, 15.000 persone hanno visitato la sala di Gdynia. persone.

Sono proseguiti i 24° Incontri Nazionali di Turisti, Marinai e Alpinisti 22-24 aprile. Stava aspettando i partecipanti più di 40 conferenze, 7 incontri con scrittori, 3 workshop, 22 sezioni espositive, 2 mostre fotografiche e 2 premiazioni di viaggio. Ci sono state anche discussioni congiunte e scambi di esperienze.

Un totale di tre giorni sono passati attraverso l’Arena di Gdynia 15mila persone.

– Penso che mostri chiaramente che gli spettatori hanno sete del colosso e vogliono visitarlo a Gdynia, quindi il colosso durerà a Gdynia – informa Katarzyna Gruszecka-SpychałaGdynia vicepresidente per gli affari economici

Tra i viaggi di ricerca dei candidati Kolos, in Polonia sono stati realizzati diversi progetti di eccezionale interesse. Si scopre che il nostro Paese può ancora sorprendere su più livelli e far sì che anche turisti esperti raggiungano nuovi metodi di ricerca. Due viaggiatori in sedia a rotelle hanno parlato della loro spedizione in Himalaya, dove hanno viaggiato su ATV elettrici appositamente progettati. Gli spettatori hanno anche avuto accesso a un rapporto sullo sci alpino a 8.000, una nuova via di arrampicata su una delle grandi pareti più esposte del mondo (nella Valle del Trango, Karakoram), crociere a vela polare dietro il Circolo Polare Artico e spedizioni nelle regioni più difficili del Asia e Sudamerica.

Alla Gdynia Arena si sono tenute conferenze di ospiti speciali, ad es. Fianna Paola – Guinness multipla polacca nel canottaggio in mare e in mare e vincitore Super Colosso sulla carriera – Cap. Giovanna Pajkowskache ha navigato da solo tre volte intorno al mondo.

– Ci è voluto un po’, devo ammettere. L’ho affrontato per quasi tutta la mia vita adulta, quindi ho acquisito molta esperienza, avventura, sicuramente abilità e fiducia nei miei punti di forza. Tutto questo ha portato al successo. Non tutti hanno bisogno di girare il mondo perché sarà affollato, ma devi fare quello che vuoi, quello che senti in questo momento – dice il marinaio Giovanna Pajkowskail conquistatore del super colosso.

Tra i relatori c’erano sia i leggendari turisti polacchi che quelli meno conosciuti che possono vantare progetti davvero impressionanti. Durante l’evento sono state tenute lezioni ad es. Łukasz Supergan (scalatore, esperto di escursioni a lunga distanza), Artur Kujawiński (runner di ultramaratona), Il nonno di Agnieszka (vincitore del Colosso 2019 nella categoria Achievement of the Year), Janusz Onyszkiewicz (leggenda dell’alpinismo himalayano polacco), Marcin Tomaszewski e Damian Bielecki (alpinisti e alpinisti) e Maciej Besta (vincitore Premi Andrzej Zawada e Nella categoria Performance Colossus 2020).

Il pubblico era in attesa di workshop con noti esperti, ad es. Sarò Cichy, Dominik Smyda, Monika Witkowska Se Jakub Rybicki. Ci sono anche gli ultimi Travel Books, di cui ad es. hanno detto i loro autori. Durante l’evento è stato possibile vedere due mostre: una serie di fotografie Wojciech Prażuch “Bellissimo” e le opere sono arrivate in finale del concorso FotoGlob.

Seconda finale

La seconda finale di Kolosy // foto: Karol Stańczak

La domenica, 24 aprile si è svolta una seconda finale durante la quale abbiamo incontrato i seguenti vincitori dei premi di quest’anno.

Super Colosso sai Giovanna Pajkowska: traguardi raggiunti per tutta la vita, molti anni di carriera nella vela, inclusa la navigazione da soli tre volte in giro per il mondo, la continua realizzazione dei sogni della vela e la promozione della vela femminile.

Premio Speciale Colosso cadde nelle mani di signori:

  • Waclaw Liskiewicz – l’organizzazione e la gestione della prima crociera in yacht polacca alle Svalbard (nel suo 55° anniversario),
  • Jerzy Knabe – un eccellente curriculum marittimo e attività a beneficio della comunità marittima.


Colosso nella categoria turismo
sai Mateusz Przyidło – la sensibilità e l’empatia per la comunità locale e la perseveranza e credibilità durante la documentazione di Tepui in Guyana, coronata dalla pubblicazione di uno studio scientifico.

Categoria di talento Colosso: Piotr Wilk – un volo in solitario transatlantico in elicottero, in particolare da Chicago a Cracovia.

Sono apparsi anche in questa categoria differenze per:

  • Anna Tibor – Dream Line Manaslu 8163, durante la quale è disceso dalla vetta degli 8.000,
  • Ewa Chwałko – traversata solitaria dei Carpazi,
  • Michał Woroch e Bartosz Mrozek per il loro viaggio in sedia a rotelle Himalaya Challenge 2021.

Premiali. Maciej Kuczyński meni Dorota Filipiak per il libro “Romania. Lo specchio rotto dell’Europa”. Premio Giornalista – in mano C’era Mae dalla performance “Cat with Fryderyk in bicicletta attraverso l’Europa”.

Nella seconda finale abbiamo incontrato anche il vincitore Gran Premio del Concorso Fotoglob. È diventato lui Edyta Chrząszcz per la fotografia “Nella terra dei bei cavalli”.

Il pubblico ha condiviso i propri premi in categorie la prestazione migliore e la foto più interessante della mostra Fotoglob. I vincitori sono stati:

  • Ola Mae – per la presentazione “In bicicletta attraverso l’Europa con il gatto Fryderyk”,
  • Mariusz Hajdarowicz – per una foto con didascalia “Il vento vive”.

Un elenco di tutti i vincitori di Coloss di quest’anno è disponibile sul sito Web dell’evento.

Organizzatori 24° Raduno Nazionale Passeggeri, Marittimi e Alpinisti sono La città di Gdynia e l’Agenzia MART.

Leave a Comment