I delegati hanno deciso di sospendere i progetti…

Sono state poste ai voti tre proposte di risoluzione sul bilancio dei cittadini. Tre dei progetti di bilancio civico di Olsztyn lo scorso anno, che non sono ancora iniziati, saranno sospesi per un anno. Inoltre, i delegati hanno deciso di sospendere l’esame del bilancio di quest’anno e di rinviarlo all’anno prossimo.

Nella sessione di aprile, i delegati hanno deciso di sospendere tre progetti vinti da OBO lo scorso anno. Afferma: “Riabilitazione di via Murzynowskiego. Parte del passaggio pedonale di via Krasickiego all’altezza di” Warzywniaczek “,” Riabilitazione delle aree pedonali e di parcheggio dei blocchi 8 e 10, nella parte 20 e 12, di via Świtycz-Widacka ad Aksztyn ea Olsztyn ” “- Defibrillazione!” I primi due progetti sono basati sul quartiere e il terzo – la città. Sono uniti da una cosa: finora non sono stati presi provvedimenti per avvicinarli all’attuazione.

– Olsztyn non è l’unica città che ha sospeso il progetto di bilancio civico. La difficile situazione dei comuni ei problemi del settore edile nazionale stanno costringendo i comuni a limitare le operazioni di OBO. Contiamo di posticipare i progetti al 2023 – ha spiegato in audizione Aneta Szpaderska, Direttore dell’Ufficio per le comunicazioni e il dialogo civile del municipio di Olsztyn.

Ristrutturazione ul. Murzynowskiego e ristrutturazione della pavimentazione in ul. Świtycz-Widacka è coinvolta nella costruzione di una linea tranviaria. Sospenderli ridurrebbe i disagi per i residenti.

Per quanto riguarda il terzo progetto – Azione, Istruzione, Defibrillazione – Aneta Szpaderska ha ammesso che al momento, poiché gli insegnanti hanno ulteriori responsabilità per l’introduzione dell’istruzione per bambini e giovani in Ucraina, questo progetto li sottoporrebbe di più.

Sono seguite le discussioni del Consiglio. Il primo voto è stato preso da Mirosław Arczak, il quale ritiene che l’OBO fosse l’unico modo per molti residenti di contattare il governo locale e che ora la sua sospensione potrebbe portare a sfiducia nei confronti dei residenti di Olsztyn.

Il Commissario è anche preoccupato per la sospensione dei progetti.

Come possiamo evitare problemi quando l’inflazione non va via? Temo che non verranno implementati. Devi assolutamente aggiungere soldi ai progetti infrastrutturali – ha spiegato Arczak.

Mirosław Arczak

Aneta Szpaderska ha riconosciuto che la legge sull’assistenza ai rifugiati ucraini, che consente ai comuni di sospendere l’esecuzione del bilancio civile, obbliga i comuni a definire un calendario per l’attuazione degli investimenti sospesi. Secondo il funzionario, gli sforzi per implementarli inizieranno all’inizio del 2023.

Czesław Jerzy Małkowski (Club democratico di Olsztyn) ha rinviato il caso. L’ex sindaco della città ha detto direttamente che pensa che OBO non funzioni correttamente.

– Ritengo molto carente il metodo di attuazione e selezione di questo bilancio. So che l’iniziatore di questo compito è stato coinvolto nella cosiddetta attivazione sociale. Questo non ha risvegliato la società in generale. Personalmente, voto contro tutte le risoluzioni sull’OBO perché non è realistico nei nostri doveri. È tempo di porre fine all’illusione dell’attivismo civico – Se ne accorse Małkowski.

Czesław Jerzy Małkowski

Marta Kamińska (KO) ritiene che la sospensione sia una buona idea, poiché i progetti di Nagórka e Pieczewo potrebbero entrare in conflitto con il tram in costruzione nella zona. Per quanto riguarda il progetto AED, il sistema educativo è attualmente molto impegnato.

Non credo che nessuno sia da biasimare per aver sospeso i progetti tranne la causa della guerra: Putin – il Commissario ha preso atto e ha chiesto una chiara dichiarazione che questi progetti sospesi sarebbero stati completamente completati.

Il direttore Szpaderska ha confermato che per legge tutti i progetti devono essere realizzati.

È intervenuto anche il presidente Piotr Grzymowicz, riconoscendo la necessità che i funzionari analizzino le conclusioni delle precedenti edizioni di OBO e di conseguenza migliorino il funzionamento del bilancio. Ha aggiunto che sono stati lanciati 36 progetti. Ha anche fatto riferimento all’aumento dei prezzi.

– È stata rilasciata una dichiarazione del Direttore dell’Agenzia per gli appalti in cui si afferma che ogni appaltatore ha il diritto di richiedere un adeguamento del prezzo reale a causa dell’aumento dei prezzi dei materiali, dell’aumento della manodopera, dell’interruzione della catena di approvvigionamento o della guerra. – ha sottolineato il presidente Piotr Grzymowicz.

Ha aggiunto che la città è preparata per questo.

Questi tre progetti di legge sono stati sospesi a stragrande maggioranza in consiglio.

La seconda bozza di decisione prevedeva le dimissioni dalla decima edizione di OBO di quest’anno, che si sarebbe tenuta l’anno prossimo.

Aneta Szpaderska ha sottolineato che a gennaio verranno reclutate le domande di OBO, le votazioni inizieranno il 5 giugno e i risultati saranno annunciati il ​​12 luglio. I progetti saranno attuati dal 1 gennaio 2024.

Nel 2023 si terrà una consultazione pubblica. La sospensione interrompe i problemi associati ai ritardi del progetto. Influisce su un programma di implementazione ragionevole – ha segnalato il Direttore dell’Ufficio Comunicazione e Dialogo Civile.

Sono in corso in totale 8 progetti, tra cui i tre sopra citati e la Scuola Didattica, la Pista Ciclabile Jaroty, l’ammodernamento del campo nell’area del Liceo 3, Yard for All o un miglioramento della sicurezza a ul. Curie-Skłodowskiej, Ratuszowa e Wyzwolenia.

Gli importi di attuazione dei progetti nel 2021 e nel 2022, che saranno completati nel 2023, sono quasi 2,6 milioni di PLN.

Paweł Klonowski (KO) ritiene che sia triste prendere decisioni del genere.

Dobbiamo ricordare che questo è uno dei pochi strumenti con cui diamo ai residenti tanta libertà e voce forte. Ci sono stati alcuni problemi nel corso degli anni, ma questo non dovrebbe essere l’unico motivo della sospensione, altrimenti una misura simile dovrebbe essere adottata ogni pochi anni. – disse il Commissario.

Pawel Klonowski

Ha fatto riferimento a persone che si oppongono a OBO. Pensa che il budget stia adempiendo alla sua funzione e i residenti hanno scelto questo e non altri progetti perché chiaramente lo vogliono e ne hanno bisogno. Ha l’idea di registrare in ogni progetto i compiti di base che devono essere eseguiti e i compiti alternativi che verranno eseguiti se i fondi lo permetteranno. Ciò significa che, nonostante i costi, viene generata almeno una parte dell’investimento.

Alla fine, i delegati hanno acconsentito a questo progetto di decisione. Quindi OBO è stato “congelato” fino al prossimo anno. Forse il nuovo calendario, se il processo di consultazione inizierà a gennaio, porterà risultati migliori.

Gli attivisti di Razem criticano l’idea di sospendere OBO. Bartosz Grucela ha scritto che il presidente dovrebbe negoziare una tale decisione con i residenti, poiché è stato un duro colpo per molti residenti di Olsztyn.

Leave a Comment