Homeschooling possibile da settembre – Kurier Wileński


L’istruzione domiciliare può essere svolta da qualsiasi bambino, indipendentemente dalla sua salute
Foto di Marian Paluszkiewicz

Dal 1° settembre 2020 nelle scuole lituane sarà introdotta una nuova educazione domiciliare, in base alla quale i bambini possono frequentare la casa dalla scuola materna alla scuola secondaria superiore. Il Ministero dell’Istruzione, della Scienza e dello Sport della Repubblica di Lituania ha preparato un progetto che definisce le procedure e le condizioni per l’educazione dei bambini in famiglia. Il progetto è già stato approvato dal governo.

“Il dibattito sull’istruzione domestica per i bambini va avanti da anni e finalmente quest’anno possiamo giustificare questa opportunità ai genitori interessati all’istruzione domestica. Possiamo risolvere questo problema introducendo determinate condizioni per i genitori e tutele per evitare che i bambini vengano danneggiati e definendo il ruolo della scuola in questo processo. Genitori e studenti interessati a questo metodo devono poter scegliere. Durante la quarantena, tutte le scuole hanno dovuto improvvisamente fare domanda per la didattica a distanza e hanno fatto molto bene. Siamo lieti che anche l’istruzione lituana stia diventando più diversificata, trasparente e accettabile per gli studenti con esigenze diverse, afferma Algirdas Monkevičius, ministro dell’Istruzione, della scienza e dello sport.
Da settembre i genitori potranno educare i propri figli in famiglia secondo i curricula prescolastici, primari, di base o secondari generali. Prima di ciò, devono stipulare un contratto con una scuola designata dal governo locale.

Termini per i genitori

Le famiglie che vogliono educare i propri figli a casa devono soddisfare determinate condizioni. I bambini possono essere educati a casa se negli ultimi due anni non sono state osservate violazioni dei diritti del bambino in famiglia, inclusi droghe, sostanze psicotrope, alcol, violenza dei genitori, misure minime o medie per l’assistenza all’infanzia, ecc. I genitori devono anche fornire informazioni da all’Assessorato Regionale dell’Ufficio per la Protezione dei Diritti Umani e l’Adozione che i diritti del bambino sono stati violati. i diritti del bambino non sono stati stabiliti.
Uno studente con disabilità di apprendimento ha accesso anche all’istruzione domiciliare?

“Uno studente ha diritto alle lezioni a domicilio se il livello di rendimento in tutte le materie è almeno soddisfacente. Gli insegnanti della scuola o altri esperti di sostegno scolastico devono anche confermare che il bambino di sette anni (o sei anni) è maturo e pronto per il primo anno di istruzione. Gli studenti di altre classi, compresi i bambini di 10 o 12 anni, possono studiare a casa”, ha detto il Ministero dell’Istruzione a Kurier Wileński in un commento scritto.

I genitori dovrebbero registrare i risultati dei propri figli nell’agenda elettronica della scuola almeno ogni due settimane: ciò che il bambino ha imparato, ciò che è stato appreso, ecc.

Impegni da parte della scuola

La scuola con cui è stato assegnato un contratto di homeschooling fornisce libri di testo agli studenti, consiglia e crea opportunità per i bambini di partecipare a programmi educativi, eventi e programmi di sviluppo sociale ed emotivo in forma libera.
Gli insegnanti della scuola convenzionata valutano i risultati dell’alunno e i progressi di apprendimento due volte all’anno scolastico e se le esigenze di socializzazione dell’alunno sono state soddisfatte.
Un elenco di scuole che aiutano i genitori con l’istruzione domiciliare sarà approvato e pubblicato sul sito web del comune.

Da settembre di quest’anno, i genitori potranno scegliere tra scuola e homeschooling.
Foto di Marian Paluszkiewicz

Homeschooling e lezioni individuali

L’istruzione domiciliare non deve essere confusa con l’educazione individualizzata per bambini e giovani il cui stato di salute rende la scuola impossibile o notevolmente più difficile. A differenza dell’istruzione individuale, l’istruzione domiciliare può essere fornita da qualsiasi bambino, indipendentemente dalla sua salute.
Secondo il Ministero dell’Istruzione, della Scienza e dello Sport, l’istruzione domiciliare può attualmente essere valida per 200 studenti lituani. Circa 100 di loro riceverebbero un curriculum prescolare. Ciò richiederebbe ulteriori 76,6 mila. euro, nel 2021 – 230 mila. euro. Le risorse formative sarebbero assegnate agli stipendi degli insegnanti (ore di contatto, pianificazione delle lezioni per la formazione, preparazione per le consultazioni, valutazione del rendimento scolastico degli studenti), ad altri bisogni formativi come libri di testo, ecc.
Come affermato dal Ministero dell’Istruzione “Kurier Wileński”, un contratto di istruzione a domicilio può essere risolto su richiesta di un genitore o di uno studente (se ha già 14 anni) con il consenso scritto dei genitori. Una scuola che abbia informato la famiglia con otto giorni di anticipo può risolvere il contratto stesso se lo studente non si presenta a scuola per valutare il rendimento senza giustificato motivo se almeno una materia è stata valutata in modo insoddisfacente al termine del periodo di istruzione. Dopo la fine del processo educativo, i genitori non forniscono prove che le condizioni per la socializzazione siano state create o si afferma che queste condizioni non sono soddisfatte.
L’accordo viene risolto su iniziativa della scuola nei casi in cui al bambino viene concessa un’assistenza minima o media e si riscontra una violazione dei diritti del bambino.

Istruzione domiciliare in altri paesi

L’istruzione domiciliare è disponibile nella maggior parte dei paesi europei, inclusa la Polonia.
L’istruzione domestica in Polonia è operativa dal 1991. Nel 2017, 14.000 persone hanno beneficiato dell’istruzione domestica in Polonia. studenti. La legge sull’istruzione consente a un bambino di frequentare la scuola a casa con il consenso del preside della scuola a cui è iscritto. Lo studente è tenuto a sostenere esami di valutazione dopo ogni anno di studio. L’istruzione domiciliare in una famiglia polacca è più facilmente completata dai genitori con istruzione superiore e formazione pedagogica. La quota di bambini nell’istruzione domiciliare era dello 0,3%. tutti gli studenti nelle scuole.
Le statistiche dei paesi in cui l’istruzione domiciliare richiede più tempo rispetto alla Polonia (ad es. Stati Uniti, Regno Unito, Canada) mostrano che il numero di bambini educati a casa non supera il 2%. la popolazione scolastica.
L’approccio all’istruzione domiciliare non è uniforme in tutta Europa e assume forme diverse da paese a paese. Ad esempio, la legge tedesca consente l’istruzione domiciliare solo in casi eccezionali, mentre Regno Unito, Ungheria e Lettonia considerano l’istruzione domiciliare come parte della loro politica educativa come una forma di istruzione obbligatoria.
In Lettonia ed Estonia, l’istruzione domiciliare è utilizzata da 100 studenti ciascuno. Negli Stati Uniti, circa il 3% degli studenti impara con un tale sistema. numero totale di studenti nel paese – 2,3 milioni di studenti hanno approfittato di questa opportunità nel 2016.

Leave a Comment