Ecommerce Woman Contest – Votano gli utenti di Internet

Tra un mese si terrà il galà del concorso Woman e-Commerce 2022, durante il quale le imprenditrici e le influencer saranno premiate per i risultati eccezionali nel campo dell’e-commerce. Questa è l’unica competizione per le donne nel business digitale in Polonia, organizzata dalla Foundation of e-business Women and Partners. La prima versione di questo evento, insieme al prestigioso Gala, impreziosito dalla sfilata Modivo, si terrà il 21 aprile a Varsavia.

Chi sono le candidate al titolo Ecommerce Woman?

Nella prima puntata del concorso Donna e-commerce ben 80 donne in nove categorie di concorso hanno ricevuto candidati. Le donne candidate sono state selezionate tra più di 250 candidature. Contengono entrambi i nomi noti ai media che operano nel dominio, ad es. Małgorzata Ohme, Agata Rubik, Magda Steczkowska; proprietari e manager che lavorano nell’e-business in evoluzione dinamica; e madri intraprendenti che finora hanno progettato e sviluppato il loro business online su scala ridotta. Ora sono entrati nella competizione perché sentono che dopo molte prove è arrivato il momento di mostrare al mondo i loro successi.

La vasta gamma di progetti Internet che realizzano è sorprendente

Le donne in competizione sviluppano e gestiscono negozi e servizi online in un’ampia varietà di settori, spesso di nicchia, in cui si sentono molto sicuri della loro professione o dei loro interessi, come una scrittrice di piattaforme di apprendimento online per tecniche innovative di progettazione e lavorazione dei tessuti, pittori “e artisti” titolare di barelle o fondatore di un negozio online dotato di poltrone ergonomiche da lavoro.

Gli imprenditori progettano e vendono anche i propri marchi di abbigliamento per adulti e bambini, creando piattaforme online che offrono servizi di reclutamento, tutoraggio, psicologici, legali, di consulenza pronti o personalizzati e altro ancora.

La maggior parte delle donne sono visionarie, creatrici di nuove idee che si muovono audacemente nel business digitale.

Seguono le tendenze dell’e-commerce

Quando si analizzano i progetti presentati, è facile vedere che il business online femminile comprende e risponde pienamente alle tendenze dell’e-commerce. Ci sono 4 aree che si distinguono dalla concorrenza:

Commercio elettronico responsabile

Qui, un gruppo forte è composto da donne socialmente ed ecologicamente responsabili che stanno trasformando le imprese digitali per prendersi cura del pianeta. Gestiscono negozi di alimentari biologici, producono vestiti e merci con fibre naturali. Questo gruppo comprende anche il proprietario di un negozio di riparazioni online che vende pezzi di ricambio per elettrodomestici ed è il fondatore del primo negozio online polacco con imballaggi a emissioni zero per le operazioni quotidiane. Acquistando pacchetti o ordini da questo negozio online, il cliente supporta la trasformazione dei terreni incolti agricoli in diverse foreste.

ReCommerce o trading di seconda mano

ReCommerce, noto anche come reverse trading, è definito come una raccolta di prodotti usati. Questa tendenza può essere vista ad es. un premiato creatore di una piattaforma di vendita di beni di seconda mano o gestore di un portale incaricato di salvare il cibo dall’essere gettato nella spazzatura.

Sviluppo della tecnologia per l’e-commerce

Tra i candidati ci sono anche alcune donne molto attive nel settore B2B. Si occupano di nuove tecnologie e creano applicazioni e progetti per lo sviluppo di e-commerce utilizzati dai principali marchi polacchi e stranieri. Le donne stanno sviluppando sistemi il cui compito principale è aumentare i profitti nei mercati o creare soluzioni come FlexPWA Service e Application Together che consentono di creare contemporaneamente un sito Web e un’applicazione mobile.

Influencer marketing per il tuo marchio

Questa tendenza è visibile da diversi anni. Nel corso degli anni, le donne che sono diventate influenti hanno costruito una forte community sul loro blog o Instagram, sfruttando abilmente il potere del loro marchio personale e decidendo di creare collezioni originali che promuovono e vendono attraverso il loro canale.

La giuria selezionerà i vincitori in 9 categorie tematiche

Nella prima puntata del concorso Donna e-commerce ben 80 donne sono state selezionate e selezionate tra più di 250 domande. Le statue sono condivise donne per i loro eccezionali risultati nel business digitale 9 categorie di gara:

  • Il miglior negozio online ospitato da Allegro
  • La tecnologia nell’e-commerce, dove condivide l’Accenture Award
  • Il miglior e-marketing con Ceneo.pl come partner
  • InPost sponsorizza le innovazioni dell’e-commerce
  • Nuovo servizio di e-commerce supportato da Audioteka
  • Negozio online responsabile gestito da MODIVO SA
  • Una mamma intraprendente nell’e-commerce grazie a #home.pl
  • La migliore start-up di eCommerce con Przelewy24
  • La migliore influenza sull’e-commerce

Un elenco di candidati e una descrizione dei risultati di ciascuna donna è disponibile su: damaecommerce.pl/nominowane.

La selezione e la qualità della candidatura sarà monitorata da una giuria del concorso composta da esperti di e-commerce da diversi anni:

  • Krzysztof Ślęczka, Vicepresidente, Retail e CG&S, Accenture
  • Radosław Tyszko, responsabile vendite Ceneo
  • Aleksandra Szol, Direttore dell’e-commerce di MODIVO e Direttore del marketing di MODIVO
  • Arkadiusz Seidler, CEO di Audioteka SA
  • Anna Spychalska-Grzeszek, Direttore Marketing e Comunicazione, Fondazione Polska Bezgotówkowa
  • Marta Miklaszańska, Direttore Affari pubblici e Sostenibilità Allegro
  • Jacek Kinecki, CEO di Przelewy24
  • Izabela Karolczyk-Szafrańska, Direttore Marketing di InPost
  • Magdalena Chudzikiewicz, Membro del Consiglio di home.pl (CCO), Direttore Vendite e Marketing di home.pl
  • Kamila Grotowska, Direttore dell’Istruzione e dello sviluppo commerciale di Allegro
  • Patrycja Bilewska, Fondatrice di ALLABOUTLIFE.PL e Top Vote dell’Influencer
  • Anna Heimberger, Dorota Bachman, Agnieszka Britan-Jędrzejowska, fondatrici della Women e-Business Foundation

Dall’elenco dei candidati, la giuria selezionerà 9 Vincitrici che riceveranno il titolo e la statua dell’Online Store 2022 Woman in una specifica categoria di concorso. Inoltre è prevista una cerimonia di premiazione. Già dalle applicazioni risulta evidente che la concorrenza è agguerrita. Ciò significa che esiste un enorme potenziale per le donne polacche e vale la pena promuovere e distinguere coloro che contribuiscono maggiormente allo sviluppo dell’e-business.

I risultati delle votazioni decreteranno il vincitore del premio 2022 per l’e-commerce degli utenti Internet

Indipendentemente dalla decisione della giuria, ogni donna nominata ha la possibilità di vincere un premio nella categoria Internet Users’ Choice. Il vincitore con il maggior numero di voti, assegnato dagli utenti di Internet entro il 10 aprile 2022, riceverà un premio in denaro oltre al titolo e alla statua del Women’s Online Store 2022.

Invitare gli utenti di Internet a votare per una donna e-commerce è un modo importante per promuovere donne intraprendenti che spesso creano grandi progetti Internet in silenzio e in modo anonimo o riescono nelle vendite online. L’intera Polonia è giunto il momento di imparare da loro. – ha commentato Anna Heimberger, fondatrice dell’e-business Women Foundation. – Nonostante il momento sia ora difficile e poco favorevole ai festeggiamenti, abbiamo deciso di continuare la competizione e organizzare il Gaala, perché crediamo che il prestigioso titolo e-Commerce Woman 2022 aiuterà le donne a raggiungere i loro obiettivi professionali e personali, a prescindere di circostanze politiche o economiche. Ci auguriamo che anche le donne ucraine compaiano nella prossima edizione – aggiunge Anna Heimberger.

Puoi votare il tuo preferito facendo clic su damaecommerce.pl/nominowane. La votazione si svolgerà fino al 10 aprile 2022.

Durante il gala del 21 aprile 2022, la E-Business Women Foundation ospiterà anche un evento di raccolta fondi per gli ucraini che sono stati costretti a lasciare i loro paesi d’origine.

Leave a Comment