Lo sviluppo della competenza digitale porta l’e-commerce in Polonia

Negli ultimi mesi lo sviluppo dell’e-commerce, ovvero l’e-commerce, ha preso slancio in Polonia. Il valore dei negozi online nel 2020 ha raggiunto il 14%. il valore al dettaglio di tutto il paese.

Certo, parte della crescita è dovuta alla pandemia di Covid-19, che ha consentito non solo ai clienti ma anche a molti rivenditori di stare sulle quattro mura durante il periodo di chiusura. Ma questo non è l’unico motivo.

L’e-commerce è anche guidato dallo sviluppo delle competenze digitali in Polonia. Le competenze dei canali digitali non solo stanno crescendo tra i consumatori, ma stanno anche diventando una risorsa intellettuale sempre più importante per le imprese.

Commercio moderno

Attualmente stiamo assistendo a una crescita senza precedenti dei consumi online. Questa tendenza si applica in tutto il mondo, ma la Polonia è uno dei mercati più promettenti in Europa in questo senso.
In Polonia, “il consumo di Internet è sostanzialmente in crescita in ogni categoria di acquisto, nuovi consumatori acquistano online e allo stesso tempo sempre più aziende sfruttano le opportunità di sviluppo offerte da Internet”, afferma Joanna. Pieńkowska-Olczak, Presidente di PayU, operatore di pagamento. in linea.

Da dove viene questa aggiunta? Tra l’altro, il reddito disponibile della società polacca sta crescendo sistematicamente. Ciò significa che dopo aver pagato le bollette, l’affitto, ecc., i residenti polacchi hanno sempre più soldi a un costo che possono decidere da soli. Quindi, ad esempio, possono acquistare di più, anche tramite Internet.

Insieme alla crescente disponibilità di Internet a banda larga e alla diffusione della tecnologia mobile, ciò sta portando a una svolta nel campo dell’e-commerce. Soprattutto quando aumenta anche il livello di conoscenza tecnologica dei consumatori. Di conseguenza, potranno optare per (in sostituzione o in aggiunta a) metodi di acquisto elettronici tradizionali sempre più facilmente, più velocemente e più comunemente.

Negozio online in Polonia

L’ultimo rapporto Gemius sull’e-commerce in Polonia mostra che attualmente più di tre quarti degli utenti di Internet, ovvero ben 22 milioni di persone, hanno effettuato un acquisto online almeno una volta. Inoltre, questo numero sta crescendo sistematicamente.
La risposta alla crescente presenza dei consumatori nel mondo digitale è trasferirvi il business. Di conseguenza, l’e-commerce è diventato un trend importante per le piccole e medie imprese.

“Tuttavia, per avere successo in questo mercato, i nuovi negozi online devono soddisfare immediatamente le alte aspettative degli acquirenti”. – segnala Joanna Pieńkowska-Olczak.

PayU supporta le aziende che vogliono investire nello sviluppo dell’e-commerce in Polonia, afferma il CEO dell’azienda. Come? Fornire soluzioni di pagamento “Adatto a qualsiasi modello di business di e-commerce”. Inoltre, “Offriamo condizioni di avviamento a basso costo per i venditori alle prime armi” – afferma Joanna Pieńkowska-Olczak.

Futuro e sicurezza

Viviamo in un’epoca in cui il nostro intero ambiente è automatizzato e basato su moderne tecnologie. Intelligenza artificiale, realtà aumentata e virtuale, biometria e blockchain non sono solo nomi misteriosi, ma sempre più la nostra quotidianità.

Ciò è legato, ad esempio, all’identificazione e all’autorizzazione di eventi nell’introduzione di metodi sempre più moderni. Cosa è importante per fare trading? Per far sentire a proprio agio sia gli imprenditori che i consumatori.
La ricerca di Gemius mostra che i polacchi che acquistano online più spesso optano per bonifici bancari elettronici ad alta velocità (più di due terzi degli acquirenti online), pagamenti mobili come Blik (quasi la metà degli intervistati) e bonifici bancari tradizionali (42% di Internet utenti). Anche i pagamenti con carta di credito sono stati quasi altrettanto popolari l’anno scorso. Sono stati utilizzati tanto spesso quanto il contrassegno (il cosiddetto contrassegno).
Il marchio PayU è leader di mercato nell’utilizzo dei servizi di pagamento per le persone che fanno acquisti online e utilizzano questo metodo di pagamento. Ben il 46 percento degli e-consumer sceglie spesso il sistema di pagamento PayU durante gli acquisti. Nel 2020, quasi tutte le persone che acquistavano online in Polonia hanno utilizzato i pagamenti PayU almeno una volta.

“Siamo orgogliosi di questo fatto perché significa la fiducia di milioni di utenti dei nostri servizi. Secondo l’ultimo sondaggio NPS che abbiamo condotto quest’anno, i negozi online si fidano maggiormente di noi nell’elaborazione sicura delle transazioni. – indica il direttore della società.

La rivoluzione mobile

Con la crescente competenza digitale della società, la quota di dispositivi mobili nel processo di acquisto sta crescendo. Gli ultimi dati mostrano che ben tre quarti delle persone che acquistano online acquistano per telefono. E nella fascia di età dei consumatori più giovani (15-24), questa percentuale raggiunge il 92%.

“Stiamo tutti vivendo la rivoluzione mobile. Gli smartphone sono il nostro centro di comando, non saremo mai diversi. Utilizziamo questi dispositivi per cercare prodotti, confrontare offerte e completare transazioni. Anche nei negozi dai piedi di pietra, sempre più acquirenti pagano per telefono”. – segnala Joanna Pieńkowska-Olczak.

L’adattamento delle pagine di acquisto ai dispositivi mobili dovrebbe quindi essere un passaggio obbligatorio per i proprietari di negozi online se vogliono raggiungere il loro pieno potenziale.

Il commercio non conosce confini

Anche le vendite transfrontaliere sono una direzione importante nello sviluppo del mercato. Quasi un consumatore online su tre ha esperienza di acquisto da negozi esteri, sottolinea PayU.

Non solo i polacchi, ma anche il resto d’Europa acquistano dall’estero. Questa è una grande opportunità per le aziende polacche. Una delle misure chiave che i negozi online dovrebbero adottare per supportare un’espansione all’estero di successo è la fornitura di soluzioni di pagamento online locali.

A questo proposito, le aziende polacche possono utilizzare ad es. Paga U. “Abbiamo le giuste soluzioni per i metodi di pagamento locali per supportare lo shopping online nello sviluppo delle vendite transfrontaliere in Europa e in altri continenti”.sottolinea l’amministratore delegato di questa società di pagamento elettronico.

I metodi di pagamento locali di PayU, la tecnologia per il monitoraggio continuo degli ordini e le consegne tramite corriere più economiche e veloci rendono più facile l’espansione internazionale dei negozi polacchi di tutte le dimensioni.

Leave a Comment