Kcynia: A pochi passi per i nostri ospiti corriere Nakielski

Il 2 aprile 2022 alle 16:00 abbiamo portato gli ospiti ucraini a fare una passeggiata intorno a Kcynia. Oltre agli ospiti, i residenti di Kcynia hanno preso parte alla passeggiata e il viaggio congiunto ha favorito l’integrazione. Sono interessati l’uno all’altro, potremmo conoscerci meglio. Il ruolo di interprete era ricoperto da una donna Galina Schulze preparò e condusse il cammino Justyna Makarewicz. Il percorso copriva i punti base della mappa del monumento di Kcyń. Come affermato nel poster, c’erano anche scorci pittoreschi e accenti ucraini. Di seguito troverai una panoramica della passeggiata con le informazioni di base sugli oggetti presentati.

Percorso: TORKI – CHIESA WNMP – SEMINARIO DEGLI INSEGNANTI – FARA – VIA SĄDOWA (vista sui campi) – TOUR – WÓJTOSTWO e PARCHI – VIA STRAŻACKA (LUOGO CON SYNAGOGA PERMANENTE) – MERCATO

1.1. Mercato

  • Posizione in città – in collina a 136 m sul livello del mare. Pałuki – come archi – terreno ondulato
  • Ha mantenuto la sua forma medievale
  • Disposizione delle strade che portano dalla piazza del mercato
  • Sede del papato durante la nobiltà polacca: qui si tenevano i tribunali cittadini
  • Le attività di mercato – ora svago, prima – mercato – arrivavano i contadini, vendevano burro, pane e persino granchi

1.2. Informazioni sulla storia della città

  • I diritti di città furono concessi da Boleslao il pio nel 1262 (760 anni quest’anno), ma la città era esistita prima – a causa dei trattati principeschi – qui convennero i principi di Pomerania e della Grande Polonia.
  • Il testo della legge locale sottolineava l’indipendenza degli abitanti di Kcynia: non sarebbero stati disturbati da nessun cavaliere
  • Era una città reale, non privata
  • Diverse battaglie: una durante le inondazioni svedesi (01.6.1656), l’altra durante la Lega Bari (26.1.1770)
  • Sviluppi, soprattutto durante la nobiltà polacca – commercio di grano e sale – il fiume Noteć
  • Caratteristiche del mestiere: calzolai, vasai
  • Una delle prime comunità di finferli in Polonia
  • Qui vivevano tedeschi, ebrei e persino scozzesi (uno era anche sindaco)

1.3. chiesa in WNMP Kcynia

  • Il miracoloso Signore Gesù della prima metà del Cinquecento
  • I Cavalieri Carmelitani furono portati qui nel 1612.
  • Tunnel sotterranei verso un villaggio vicino
  • Il nome della città di Carmelita
  • Calvario Kcynian alla stazione della croce (Calvario a forma di L)
  • Molti regali appesi intorno all’altare – grazie per i miglioramenti (regali)
  • vista dell’ul. Monastero e campi lontani

1.4 Collegio degli insegnanti costruito durante la divisione prussiana (1860-1865)

  • Sciopero scolastico 1906/1907 – i bambini non volevano pregare in tedesco
  • Durante la guerra polacco-bolscevica – qui si nascosero i profughi – insegnanti delle province orientali della seconda Repubblica di Polonia
  • Ottima foto – edificio del seminario alla fine di Kantego Street
  • Ora: penitenziario

1.5. Fara

  • Il tempio più antico associato a Władysław Herman – il cronista lo descrisse come fondato nell’XI secolo.
  • Tempio tardo gotico
  • Scritta incisa su mattone — Ho ultimato quest’opera — incarico: cerca la scritta sul muro esterno del tempio
  • Durante la seconda guerra mondiale St. – I tedeschi si sono riuniti qui – Ahnnenhalle (Casa Ancestrale)
  • campanile – un compito per i bambini: in quale lingua è impostato il testo su una delle campane?

1.6. Viste dei campi – dalla strada Pocztowa in via Ogrodowa

  • Un sacco di edifici in mattoni – come mattoni, un segno che sono vecchi
  • Vigili del fuoco – Durante il Grande Incendio di Kcynia negli anni ’70 del Settecento, i cittadini usarono la birra per spegnere l’incendio

1.7. Kindergarten – un ex tribunale in epoca prussiana

  • Arresto cannibale – Una polizia prussiana ha arrestato un passeggero che veniva dall’Africa perché pensava fosse un cannibale. Il passeggero ha trascorso del tempo nella cella invece di tenere una conferenza

1.8 Ubicazione del Centro comunitario di Wójtostwo

  • Bellissimo parco con sculture – arte di Pałuk – professioni scomparse – persone importanti (Klara Prillowa)
  • Parco giochi, skatepark
  • Durante la rivolta della Grande Polonia: quartier generale dello stato maggiore del fronte settentrionale

1.9. Sinagoga

– Il passato multiculturale di Kcynia e l’eredità di tre popoli: polacchi, tedeschi ed ebrei

1.10. Accenti ucraini:

– Hryniszak – insegnante di scuola elementare nella Seconda Repubblica di Polonia

– Piotr Oleksiyenko – proprietario di uno studio fotografico in Kcynia prima della guerra, a metà degli anni ’30. Ha venduto la fabbrica e si è trasferito a Szamotuły, nella Grande Polonia

“Vendo un impianto fotografico che non ha eguali a causa della mia partenza. Oleksiyenko, Kcynia “(PROPRIETA’ ORIGINALE)

1.11. Conclusione – Piazza del Mercato

testo: Justyna Makarewicz / Archivio sonoro Kcynia

Foto: Dorota Reiwer, Honorata Pezacka, Justyna Makarewicz

Leave a Comment